Il Parlamento dei diritti - 3ª edizione ha l’obiettivo di contribuire a una migliore comprensione del ruolo del Parlamento europeo - unica istituzione eletta direttamente dai cittadini europei - nella vita democratica dell’Unione, nella definizione di politiche europee per i diritti fondamentali e su questioni cruciali per il futuro del nostro continente quali clima, ambiente, migrazioni, digitale.  In questa fase complessa per il nostro continente è ora il momento di immaginare l’Europa post-pandemia. Lo faremo promuovendo un dibattito pubblico informato, aperto e plurale che coinvolgerà - in dibattiti, seminari e workshop - parlamentari europei, esperti, giornalisti, studenti, insegnanti, decisori politici. Intendiamo così dare il nostro contributo a favore della  partecipazione dei cittadini al processo decisionale europeo e della capacità di azione della società civile a livello transnazionale, fondamentale per rilanciare il progetto europeo dal basso e promuovere l'Europa dei diritti.

Nel suo ruolo di co-decisore il Parlamento europeo è chiamato ad esprimersi sul Nuovo patto sulle migrazioni e l’asilo proposto dalla Commissione UE. La sfida è quella di rafforzare la solidarietà tra stati nel creare un sistema comune che rispetti i diritti fondamentali dei richiedenti asilo

MIGRANTI Respingimenti illegali ai confini dell’UE: gli eurodeputati chiedono l’avvio di una procedura di infrazione

Jerko Bakotin | 22/10/2021

Gli eurodeputati socialdemocratici hanno inviato una lettera alla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, chiedendo alla Commissione di avviare una procedura di infrazione contro la Croazia, la Grecia e la Polonia per violazione del diritto dell’UE nei respingimenti dei migranti

Una petizione al Parlamento UE chiede chiarezza sull’uso dei fondi per le migrazioni

8/9/2021

Il Parlamento europeo ha deciso di dare seguito ad una petizione presentata da diverse organizzazioni non governative riguardo l’uso di fondi europei per la gestione dei flussi migratori dalla Libia.

Europarlamentari alla Commissione UE: “Aprire corridoi umanitari dall’Afghanistan”

27/8/2021

76 eurodeputati sottoscrivono una lettera indirizzata alla presidente della Commissione Ursula von der Leyen, all'Alto Rappresentante Ue Josep Borrell e alla commissaria affari interni Ylva Johansson chiedendo di aprire immediatamente corridoi umanitari per mettere in salvo le centinaia di civili che stanno tentando di lasciare l'Afghanistan.

DIRITTI Violazioni dei diritti umani: Frontex sapeva e non ha reagito

Giulia BassettoRossella Vignola | 16/7/2021

Pubblicato il rapporto del Parlamento europeo sull'operato di Frontex e le violazioni dei diritti dei migranti. Numerose le problematiche riscontrate

Meccanismo di monitoraggio delle frontiere UE, più attenzione al caso croato

Redazione | 18/6/2021

Diverse organizzazioni internazionali che si occupano di migrazione hanno inviato una lettera alla Commissaria europea per gli Affari interni, Ylva Johansson, in merito ai meccanismi indipendenti di monitoraggio delle frontiere dell'Ue di cui si sta discutendo in sede parlamentare nell'ambito del Patto su migrazione e asilo. Chiedono particolare attenzione al caso della Croazia

La Corte dei conti europea boccia Frontex

11/6/2021

La Corte dei Conti Europea boccia Frontex, l'agenzia che si occupa della gestione delle frontiere europee. La notizia si è appresa il 7 giugno quando la Corte ha pubblicato uno Special Report.

Criminalizzazione della solidarietà e politiche europee

Redazione | 9/6/2021

La criminalizzazione della solidarietà è un virus che minaccia le democrazie europee. Per iniziare a debellarlo è necessario proteggere i diritti umani, tutelando chi li difende, da Trieste al Mediterraneo. Un ciclo di incontri promossi dalla rete RiVolti ai Balcani che ospita il primo evento della serie "Il parlamento dei diritti", un progetto di OBC Transeuropa

INTERVISTA Majorino: sui diritti dei migranti serve responsabilità condivisa

Rossella Vignola | 20/5/2021

Con la sospensione del budget di Frontex e l'avvio di una commissione parlamentare per fare luce sulle presunte violazioni dei diritti umani nei respingimenti illegali alle frontiere europee, il Parlamento europeo afferma la volontà politica di occuparsi dei diritti dei migranti. Ne parliamo con l'eurodeputato Pierfrancesco Majorino

Frontex, avviata l’indagine del Parlamento europeo

Giulia Bassetto | 10/3/2021

Lo scorso 4 marzo si è tenuto il primo incontro della commissione di europarlamentari che deve valutare l’operato dell’agenzia europea accusata di essere coinvolta in respingimenti di migranti e violazioni dei diritti umani

CRONACA Eurodeputati, migranti e polizia croata: le tensioni del confine croato-bosniaco

Zagabria | Giovanni Vale | 3/2/2021

Sabato 30 gennaio al confine tra Croazia e Bosnia Erzegovina la polizia croata ha bloccato un gruppo di eurodeputati italiani. Una vicenda che mette in rilievo quanto la situazione sia esplosiva e quanto la soluzione non possa che essere europea

Il Green deal è al centro del piano di ripresa COVID-19, come chiesto dal Parlamento europeo. Lotta al cambiamento climatico, tutela della biodiversità e delle foreste, energia pulita, economia circolare sono temi prioritari nell’agenda del PE che, nel 2019, ha approvato una risoluzione che ha dichiarato l’emergenza climatica

UE La nuova politica agricola comune: green o greenwashing?

Ornaldo Gjergji | 5/10/2021

Dopo quasi due anni di trattative, lo scorso giugno il Parlamento europeo ed il Consiglio hanno raggiunto un accordo per la riforma della Politica Agricola Comune (PAC). Varie le novità e non sono mancate forti critiche

AMBIENTE Clima: il piano UE è sufficientemente ambizioso?

Giulia Bassetto | 27/7/2021

La Commissione europea ha presentato al Parlamento europeo il nuovo pacchetto di proposte sul clima: l'obiettivo è di ridurre le emissioni di gas a effetto serra di almeno il 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990 e raggiungere la piena neutralità climatica entro il 2050

ECOLOGIA Macedonia del Nord, riciclare resta un miraggio

Tetovo | Aleksandar Samardjiev | 4/6/2021

Nonostante alcuni esempi positivi, in Macedonia del Nord il riciclo resta a livelli estremamente bassi. Secondo esperti e osservatori, il paese deve elaborare in fretta una strategia a lungo termine nella gestione dei rifiuti

Inquinamento zero: la Settimana verde europea

31/5/2021

Inizia oggi la “EU Green Week 2021 ”, l’annuale conferenza europea dedicata all'ambiente e al clima promossa dalla Commissione europea.

AMBIENTE Slovenia, braccio di ferro sull'acqua

Marco Ranocchiari | 17/5/2021

Una controversa modifica della legge sull'acqua voluta dal governo renderà più facile costruire lungo le rive dei fiumi e sulla costa. Falliti i tentativi dell'opposizione di bloccare la riforma, agli ambientalisti resta la carta del referendum. Tra gli ecologisti e il ministro dell'Ambiente Andrej Vizjak, accusato di conflitto di interesse per il suo passato nell'idroelettrico, si apre l'ennesimo fronte

AMBIENTE Covid-19: la pandemia della plastica

Marco Ranocchiari | 27/4/2021

In Europa il biennio 2020-2021 doveva segnare la svolta nella lotta a uno dei problemi più urgenti del nostro secolo, quella dei rifiuti di plastica. Poi è arrivato il nuovo Coronavirus: tra mascherine, guanti e imballaggi anti-contagio, il rischio di un passo indietro è sempre più concreto

AMBIENTE Europarlamentari in difesa delle foreste rumene

Paola Rosà | 3/1/2021

Su iniziativa della tedesca Viola von Cramon, 83 membri dell'Europarlamento chiedono alla Commissione europea di agire perché si metta un freno al disboscamento illegale in Romania

Nel mondo post-COVID l’UE si troverà a guidare le risposte alle sfide globali che abbiamo davanti. Rafforzare il multilateralismo, contrastare il cambiamento climatico, gestire senza ambiguità i rapporti con le autocrazie e far avanzare il processo di Allargamento sono solo alcuni tra i temi con cui il Parlamento europeo si confronterà nel suo ruolo di stimolo al dialogo politico e controllo democratico della politica estera comune

Eurodeputati a Borrell e Schmidt: intervenite sulla situazione di tensione in BiH

Redazione | 25/10/2021

Un gruppo di eurodeputati ha scritto una lettera all'Alto Rappresentante per la politica estera dell'Unione europea e all'Alto rappresentante per la Bosnia Erzegovina. Preoccupati delle recenti tensioni creatisi in Bosnia, chiedono che l'UE e l'OHR intervengano con azioni diplomatiche e se necessario usando i Bonn powers

Pacchetto allargamento: nulla di nuovo sul fronte orientale

20/10/2021

La Commissione europea ha presentato ieri, 19 ottobre, al Parlamento europeo nella sede di Strasburgo il cosiddetto Pacchetto allargamento (Enlargement Package) corredato di dettagliati progress report per i sei Balcani occidentali più la Turchia, nei quali è indicato lo stato di avanzamento di ciascun paese verso l’integrazione europea e le prospettive di riforme future.

POLITICA Slovenia no limits

Stefano Lusa | 20/10/2021

Sempre più tesi i rapporti tra Lubiana e Bruxelles. Janez Janša, primo ministro sloveno, senza limiti nel provocare l'Unione europea. Lo ha dimostrato nella recente visita di una delegazione del Parlamento europeo giunta in Slovenia per valutare la situazione dello stato di diritto

Allargamento ai Balcani occidentali: a che punto siamo?

Quali sono le azioni che il Parlamento europeo può mettere in campo per rilanciare il processo di allargamento? Cosa può fare il PE per una maggiore integrazione dei Balcani occidentali? E soprattutto a che punto siamo col processo di allargamento, quali le prospettive future? Un webinar

CONFLITTI Armenia - Azerbaijan, di crisi in crisi

Marilisa Lorusso | 4/6/2021

Non accenna a diminuire la crisi post guerra tra Armenia e Azerbaijan. A preoccupare le frequenti tensioni in luoghi di frontiera, ridisegnata dopo il conflitto. Ancora incerte le sorti dei prigionieri sulle quali è intervenuto recentemente il Parlamento europeo con una sua risoluzione

BALCANI-UE Europarlamentari scrivono alle istituzioni UE: rimettere al centro i Balcani occidentali

Matteo Torri | 26/5/2021

Il vicepresidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo è il primo firmatario e l'iniziatore di due lettere rivolte ai rappresentati dell'Unione Europea, con le quali un gruppo di europarlamentari chiede maggiore inclusione dei Balcani occidentali

INTERVISTA Massimo Castaldo: Balcani occidentali, cuore pulsante dell'UE

Paolo Bergamaschi | 8/5/2021

"I Balcani occidentali non sono e non dovranno mai essere una periferia sconfitta dell’Occidente, ma sono e devono restare il cuore pulsante del presente e del futuro della grande famiglia europea". Intervista con Fabio Massimo Castaldo, vicepresidente del Parlamento europeo

POLITICA Riparte la Georgia, grazie alla mediazione europea

Marilisa Lorusso | 29/4/2021

In Georgia, a seguito della mediazione europea, parte dell'opposizione ritorna in parlamento. E dopo le amministrative del prossimo ottobre il paese potrebbe ritornare alle urne per le politiche anticipate

POLITICA Georgia: sulla crisi politica l'Ue dice la sua

Marilisa Lorusso | 13/4/2021

Perdura l'impasse politica in Georgia nonostante due tentativi di mediazione delle istituzioni Ue. Dal Parlamento europeo l'avvertimento: gli aiuti europei solo se le parti risolvono la crisi

COMMENTO Balcani nell’UE: un futuro da progettare insieme

Paolo Bergamaschi | 31/3/2021

Il Parlamento europeo sembra molto più propenso della Commissione e del Consiglio ad aprire ai Balcani occidentali. L'Europarlamento ha richiesto recentemente di includere questi paesi nella Conferenza sul Futuro dell'Europa che si aprirà il prossimo 9 maggio

In un’epoca di grandi cambiamenti tecnologici, di crescente importanza delle nostre identità digitali, di rischi e opportunità legati alla sorveglianza e di trasformazioni che interessano il mondo dell’informazione e del giornalismo, il Parlamento europeo rappresenta un terreno di confronto privilegiato sulle sfide poste dalla trasformazione digitale ai diritti e alla democrazia: il luogo dove si discute il mondo virtuale che noi e le generazioni future abiteremo

SLAPP: le istituzioni europee dalla parte delle vittime

Webinar del 10 gennaio 2022, organizzato da OBCT insieme ad Articolo 21: le querele temerarie come minaccia alla democrazia europea, le misure di contrasto e prevenzione che il Parlamento Europeo ha suggerito nella raccomandazione dell'11 novembre 2021. Se ne parla con l'europarlamentare Sabrina Pignedoli, con il giornalista di Domani Nello Trocchia, con Graziella Di Mambro di Articolo 21 e con Désirée Klain del Festival Imbavagliati

EUROPA Sperimentare la democrazia deliberativa nell’UE

Luisa Chiodi | 17/12/2021

La settimana scorsa sono arrivate le prime 39 raccomandazioni dei cosiddetti “Forum deliberativi dei cittadini europei”, un formato nato in seno alla Conferenza sul futuro dell’Europa. Ora è cruciale capire come le istituzioni sapranno cogliere le indicazioni dei cittadini

MEDIA SLAPP: dialogo aperto con la Commissione

Paola Rosà | 30/11/2021

Fino al 10 gennaio è accessibile una consultazione pubblica sulle querele bavaglio, e in un incontro sul tema con organizzazioni da tutta Europa cui abbiamo partecipato giovedì 25 novembre la vicepresidente della Commissione europea Věra Jourová ha rinnovato l'invito a contribuire numerosi, da tutti i paesi della UE

PARLAMENTO EUROPEO Cittadini e democrazia minacciati dalle SLAPP: in anteprima la bozza di risoluzione

Paola Rosà | 22/6/2021

La coalizione CASE di cui OBCT fa parte ha ricevuto il testo che sarà presentato all'Europarlamento lunedì prossimo: un impegno a difesa dello stato di diritto e della partecipazione pubblica, che raccoglie molti suggerimenti e proposte delle organizzazioni della società civile

SLAPP Contro le querele bavaglio, una nuova spinta dall’Europarlamento

Paola Rosà | 21/5/2021

Con una relazione d’iniziativa (INI) è partito il lavoro delle commissioni JURI e LIBE a contrasto delle SLAPP, ritenute una minaccia per la democrazia europea

L'uguaglianza è uno dei principi fondamentali su cui si fonda l'UE che ha il mandato  di combattere le discriminazioni. Nonostante i progressi fatti negli ultimi vent'anni in materia di norme europee contro le discriminazioni, ci sono ancora importanti lacune legislative. Il PE ha in più occasioni sottolineato la necessità di colmarle chiedendo l'adozione di una direttiva che offra una tutela più ampia, la cosiddetta ‘direttiva orizzontale', bloccata dal Consiglio sin dal 2008.

DIRITTI E EUROPA La Slovenia, il Parlamento europeo e lo stato di diritto

Juan Torregrosa Rodriguez | 14/12/2021

Il 17 novembre scorso sono stati presentati gli esiti di una missione di monitoraggio sullo stato di diritto effettuata in Slovenia in ottobre da alcuni esponenti del Parlamento europeo

DIRITTI Bulgaria, in ritardo sui diritti dei disabili

Juan Torregrosa Rodriguez | 2/12/2021

Nonostante finanziamenti europei e nuove misure intraprese dalle autorità di Sofia, la Bulgaria resta indietro nella salvaguardia dei diritti delle persone con disabilità, che continuano a segnare alti livelli di povertà e marginalizzazione sociale

Il Parlamento europeo reagisce all’uscita della Turchia dalla Convenzione di Istanbul

Giulia Bassetto | 26/3/2021

L'uscita della Turchia dalla Convenzione di Istanbul ha incontrato la condanna delle istituzioni europee e dure critiche al Parlamento europeo durante la plenaria del 25 marzo. Durante li dibattito parlamentare è stato ribadito che la Convenzione è uno strumento efficace e legalmente vincolante per combattere la violenza contro le donne

Il Parlamento dei diritti - 3ª edizione

Appuntamenti

SLAPP: le istituzioni europee dalla parte delle vittime

10 Gen 2022 | WEBINAR | ONLINE

Contro la SLAPP, strategic lawsuit against public participation, si stanno muovendo da mesi le istituzioni europee: l'11 novembre scorso l'Europarlamento ha votato a stragrande maggioranza una INI, relazione di iniziativa, che invita la Commissione a prevedere sia misure legislative di contrasto e prevenzione, sia strumenti di supporto alle vittime, e la Commissione ha già fissato per il 23 marzo 2022 la presentazione pubblica di una proposta concreta. Per questo proponiamo un incontro fra l'europarlamentare Sabrina Pignedoli, lei stessa giornalista, e Nello Trocchia, ora inviato di Domani, che quando lavorava all'Espresso aveva ricevuto una richiesta danni da 38 milioni di euro

Allargamento ai Balcani occidentali: a che punto siamo?

29 Giu 2021 | Webinar | Online

Secondo webinar organizzato nell'ambito del progetto "Il Parlamento dei diritti" che ha l’obiettivo di contribuire a una migliore comprensione del ruolo del Parlamento europeo nella definizione di politiche europee per i diritti fondamentali e su questioni cruciali per il futuro del nostro continente. Questa volta parliamo del processo di allargamento ai Balcani occidentali con l'eurodeputato Fabio Massimo Castaldo

La criminalizzazione della solidarietà in Italia e in Europa

16 Giu 2021 | Incontro | Online

Si conclude un ciclo di incontri della rete RiVolti ai Balcani. Nell'evento, co-organizzato in collaborazione con OBC Transeuropa, si affronteranno: l'analisi del nuovo Patto su migrazione e asilo proposto dalla Commissione europea, le politiche dell’UE sulle migrazioni e le ripercussioni sul rispetto dei diritti umani fondamentali, le prospettive di riforma del Regolamento Dublino III e il ruolo del Parlamento Europeo

Road to peace in Nagorno Karabakh & the role of the EU

19 Mag 2021 | Webinar | Online

In this webinar, organized by The Greens/EFA in the European Parliament and OBC Transeuropa, we aim to look forward and to work towards a solution where a new round of hostilities will not take place in the region of Nagorno-Karabakh

Assemblea dei cittadini europei "L'Europa attore globale"

16 Mar 2021 | Tavola rotonda | Online

Terzo appuntamento con le Assemblee dei cittadini europei in vista del lancio della Conferenza sul futuro dell'Europa. Per OBC Transeuropa interviene la direttrice Luisa Chiodi

Risorse e politiche dell’Unione

12 Mar 2021 | Seminario | Online

Per il ciclo di seminari "Il nuovo bilancio pluriennale europeo: fra soluzioni tecniche e valori comuni", l'incontro Risorse e politiche dell’Unione  

La difesa dello Stato di diritto nel nuovo bilancio pluriennale

19 Mar 2021 | Seminario | Online

Per il ciclo di seminari "Il nuovo bilancio pluriennale europeo: fra soluzioni tecniche e valori comuni", l'incontro 'La difesa dello Stato di diritto nel nuovo bilancio pluriennale'

Politiche di coesione e strategie macroregionali nel periodo 2021-2027

26 Mar 2021 | Online

Per il ciclo di seminari "Il nuovo bilancio pluriennale europeo: fra soluzioni tecniche e valori comuni", l'incontro 'Politiche di coesione e strategie macroregionali nel periodo 2021-2027'

insieme-per.eu: una piattaforma paneuropea che promuove la partecipazione democratica a livello europeo

E' iniziata il 9 maggio la Conferenza sul futuro dell'Europa, una serie di dibattiti e discussioni che consentiranno a chiunque in Europa di condividere le proprie idee e contribuire a plasmare il futuro del nostro continente unito. Fai sentire la tua voce sulla piattaforma online dedicata

 

Scopri il Quote Finder , uno strumento per esplorare l’attività dei parlamentari europei su Twitter e partecipare al dibattito pubblico europeo. Strumento sviluppato dallo European Data Journalism Network

Notizie dal Parlamento europeo

Il progetto "Parlamento dei diritti 3" è cofinanziato dall'Unione europea (UE) nel quadro del programma di sovvenzioni del Parlamento europeo (PE) nell'ambito della comunicazione. Il PE non è in alcun modo responsabile delle informazioni o dei punti di vista espressi nel quadro del progetto. La responsabilità sui contenuti è di OBC Transeuropa e non riflette in alcun modo l'opinione dell'UE.