Arzu Geybullayeva | 31 marzo 2020

In piena pandemia da coronavirus, la Turchia continua con le detenzioni di giornalisti e con nuovi arresti. Si moltiplicano gli appelli delle organizzazioni di difesa dei diritti umani a rilasciare giornalisti e attivisti

Turchia: Istanbul nuovo fronte caldo per l'epidemia di COVID19

La Turchia rischia di diventare in fretta uno dei nuovi fronti caldi della pandemia mondiale di COVID19 : a destare preoccupazione è soprattutto la megalopoli di Istanbul dove oggi si concentra la maggior parte delle infezioni. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [3 aprile 2020]

Turchia, sgomberati i migranti al confine con la Grecia

Preoccupata dal rapido aumento dei casi di coronavirus, la Turchia ha deciso di sgomberare i migrati che da un mese cercavano di entrare in Grecia, dopo l'apertura dei confini voluta da Ankara. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [27 marzo 2020]

Transeuropa

Turchia: la legge svuota-carceri includa anche giornalisti e difensori dei diritti umani
31/3/2020 - Insieme a numerose organizzazioni attive nella difesa dei diritti umani, OBCT chiede che il prov...
Turchia, un appello internazionale per salvare il quotidiano Evrensel
16/3/2020 - Insieme ad altre organizzazioni internazionali per la libertà di stampa, OBCT chiede alla conces...