Kiev | Claudia Bettiol | 24 febbraio 2020

Lo scorso gennaio il ministero della Cultura, della Gioventù e dello Sport ucraino ha presentato al parlamento un disegno di legge al fine di cambiare la legislazione sui media e la disinformazione. Una proposta, però, che solleva le critiche dell’opposizione, dei giornalisti e degli esperti mediatici, i quali vedono minacciati i loro diritti alla libertà di opinione

Kyiv Pride: marcia arcobaleno tra diversità e polizia

"È stata la festa che volevamo, e che doveva, essere perché - hanno ribadito gli organizzatori - la libertà è la nostra tradizione". L’edizione 2019 del Kyiv Pride si chiude con un successo con una stima di circa 8000 partecipanti – quasi il doppio rispetto al 2018 – e l’assenza di violenza che aveva caratterizzato le precedenti edizioni. Un fotoracconto di Monica Ellena

Ucraina: nasce la nuova Chiesa ortodossa

Oleksiy Bondarenko, collaboratore di OBCT, ha analizzato il processo che ha portato alla nascita ufficiale della nuova Chiesa ortodossa ucraina e le possibili conseguenze di questa indipendenza religiosa dalla Russia, ai microfoni di Rai Radio3 (10 gennaio 2018)

Transeuropa

Verità e giustizia per Andrea Rocchelli
9/4/2018 - Si aprirà a breve il processo a Vitaly Markiv, combattente delle milizie ucraine arrestato nel g...
Ucraina e libertà di stampa: il caso di Nikolay Semena
27/1/2017 - Osce e Consiglio d'Europa denunciano il deterioramento della libertà di stampa in Ucraina, ricor...
Ucraina