Tijana Pravilović | 24 settembre 2020

Dopo la vittoria dell'opposizione alle elezioni legislative del 31 agosto, il nuovo esecutivo dovrà scontrarsi con l'ostruzionismo delle istituzioni pubbliche, ancora controllate dal Dps di Đukanović. Per Vanja Ćalović, della rete anticorruzione Mans, dovranno essere condotte indagini serie per una transizione di successo del Montenegro alla democrazia

Sconfitta per Đukanović in Montenegro

Alle elezioni politiche del 30 agosto, dopo 30 anni di potere incontrastato, Milo Đukanović ha perso la maggioranza. Come si è arrivati a questo risultato e cosa potrebbe accadere ora, nell'analisi di Francesco Martino intervenuto in diretta alla trasmissione "Mondo" di Rai Radio3 (2 settembre 2020)

Elezioni in Montenegro: finisce l'era di Đukanović

Il DPS, partito di Milo Đukanović, al potere dal 1991, ha vinto di misura le elezioni parlamentari di domenica 30 agosto ma non ha più la maggioranza per formare un nuovo governo. L'analisi di Francesco Martino su Radio Onda d'Urto (1 settembre 2020)

Transeuropa

Montenegro: tre giornalisti bollati come agenti stranieri
28/8/2020 - Indignazione internazionale per un elenco, pubblicato a metà agosto, che include due giornalisti...
Montenegro: appello per l'assoluzione del giornalista Jovo Martinović
9/9/2019 - OBCT assieme ad altre organizzazioni che si battono per la libertà dei media si appella alle aut...