Articoli di Redazione

Azerbaijan-Armenia: dovremmo parlare e non sussurrare

28/10/2020 -  Arpi Bekaryan

Armenia e Azerbaijan sono paesi dove il mondo del pacifismo ha sempre cercato di agire in punta di piedi, nel timore di aggressioni e strumentalizzazione. È stato giusto così?

Conflitto Armenia-Azerbaijan, i rischi per la Georgia

27/10/2020 -  Onnik James Krikorian Tbilisi

In Georgia vivono due consistenti comunità di armeni e azeri che vivono perlopiù in modo separato. Il conflitto in corso ha esacerbato gli animi delle due minoranze, in particolare sui social media, destando la preoccupazione degli analisti

Cipro nord: eletto Tatar, anti-federalista e alleato di Erdoğan

27/10/2020 -  Filippo Cicciù

Nelle recenti elezioni presidenziali a Cipro nord ha vinto di misura Ersin Tatar, candidato di centro-destra, anti-federalista e considerato vicino a Recep Tayyip Erdoğan. Una vittoria che mette ancora una volta in discussione gli sforzi diplomatici per riunire l'isola, divisa dal 1974

La guerra in casa ci riguarda ancora

26/10/2020 -  Veronica Tosetti

È in libreria una nuova edizione di “La guerra in casa”, fondamentale libro sulla guerra degli anni '90 a firma di Luca Rastello che fu il primo direttore della testata giornalistica www.balcanicaucaso.org. Ne ha curato l'edizione Mauro Ravarino, che abbiamo incontrato

Montenegro: chi sta comprando Sveti Stefan e Miločer?

26/10/2020 -  Branka Plamenac Budva

Vere perle della riviera montenegrina: gli alberghi Sveti Stefan e Miločer sono oggetto da sempre di appetiti e interessi di politici e uomini d'affari. Chissà che il nuovo governo del Montenegro riesca a mettere fine alla svendita dei gioielli di famiglia

3mesiDI: Moldavia, dalla pandemia alle presidenziali

26/10/2020 -  Francesco Magno

In esclusiva per i nostri abbonati una rassegna sugli ultimi mesi della Moldavia che si trova, nel pieno della pandemia, ad affrontare le elezioni presidenziali previste per il prossimo 1 novembre. Il Covid si è presto trasformato in un tema di aspro dibattito politico

ESCLUSIVA

Dominic Fritz, un tedesco alla guida di Timișoara

23/10/2020 -  Florentin Cassonnet

Nel 2003, quando arrivò in Romania, aveva 20 anni e non parlava una parola di rumeno. Diciassette anni dopo, Dominic Fritz , nato in Germania, è stato eletto sindaco di Timișoara

Covid-19 in Turchia: le statistiche-bidone del governo

23/10/2020 -  Claire Corrion

La Turchia presenta pochi malati di Covid-19 e con un incremento non preoccupante. E c'è un buon motivo: dalla fine di luglio il ministero della Salute non contabilizza più quei malati che non richiedono cure. Lo scandalo ha suscitato la reazione da parte dell'Associazione dei medici, da allora sotto la pressione di Recep Tayyip Erdoğan

Croazia e Slovenia, emergenza coronavirus

22/10/2020 -  Giovanni Vale Zagabria

Negli ultimi giorni si sta registrando una preoccupante impennata nel numero dei contagi sia in Slovenia che in Croazia. La prima ha risposto con ridotta libertà di movimento e coprifuoco serale, in Croazia invece - per ora - nessuna misura straordinaria oltre all'obbligo di indossare la mascherina anche all'aperto

Oblio ed esilio: sopravvivere in tempo di pace nell’America pre-Trump

22/10/2020 -  Veronica Tosetti

Un romanzo fortemente autobiografico, che narra la nostalgia, nominandola poco. E' nelle librerie Me’med, la bandana rossa e il fiocco di neve, l’ultimo romanzo di Semezdin Mehmedinović

Elezioni locali in Ucraina: un peso massimo per la riconferma

21/10/2020 -  Claudia Bettiol Kiev

Il 25 ottobre si vota in Ucraina per le amministrative. Nella capitale Kiev il favorito è il sindaco uscente Vitaliy Klyčko. Anche in molte altre città le amministrazioni uscenti sembrano reggere al "nuovo che avanza", il partito "Servo del popolo" che fa capo al presidente ucraino Zelensky

Di quale "Russia" c'è da preoccuparsi?

21/10/2020 -  Giorgio Comai

"La Russia" è spesso in cima alle preoccupazioni occidentali. Del resto può influenzare le dinamiche interne a molti paesi, sia come simbolo che fattivamente. Ma è fondamentale resistere alla tentazione di confondere preoccupazioni diverse

Il nuovo patto UE sulla migrazione: chi sorveglierà i sorveglianti?

20/10/2020 -  Apostolis Fotiadis Atene

La proposta di un nuovo patto sulla migrazione e l’asilo, elaborata dalla Commissione europea e ancora in fase negoziale, contempla un meccanismo di monitoraggio indipendente in grado di vigilare sulle violazioni dei diritti dei migranti. Vi è già l'ostruzione da parte di gruppo di Visegrád, Croazia, Bulgaria e Romania

Nagorno Karabakh: crimini di guerra

20/10/2020 -  Robin Fabbro

Sempre più spesso emergono indizi che fanno pensare a crimini di guerra in Nagorno Karabakh. Recentemente un video - ritenuto da più fonti corrispondente al vero - ritrae la terribile esecuzione di due prigionieri armeni da parte delle forze azere. Intanto continuano, da entrambe le parti, i bombardamenti sui civili

Venezia e le isole dalmate

19/10/2020 -  Giovanni Vale Zagabria

In anteprima per i lettori di OBC Transeuropa alcune pagine di una guida dedicata alla Repubblica di Venezia - che uscirà a fine anno - primo volume della serie "Stati scomparsi"

Economia: quei beni del Kosovo sparsi per tutta la ex Jugoslavia

19/10/2020 -  Nadie Ahmeti

Si parla spesso di beni di proprietà della Serbia in Kosovo, ma le aziende statali kosovare possedevano filiali e proprietà immobiliari in tutte le repubbliche dell'ex Jugoslavia. Alle quali non hanno accesso. Molte sono state già privatizzate

Sguardi Adriatici: Majella, da Campo di Giove a Pescara

16/10/2020 -  Fabio Fiori

Le gocce di sudore, l'acqua benedetta delle fontane, torrenti sacri. È liquida la linea da seguire in questa terza e ultima puntata di un viaggio che dalla Majella ci porta al mare. Immaginando un Appennino meno abbandonato e un Adriatico meno affollato

L'Unione europea e le pagelle dell'allargamento

16/10/2020 -  Paolo Bergamaschi

Ogni anno Bruxelles rende noti "i voti" dei paesi che aspirano all'ingresso Ue. Ed è un momento per fare il quadro sull'intero processo di allargamento

Croazia: Peđa Grbin, per salvare l'SDP e “riunire” la sinistra

15/10/2020 -  Nikola Radić

Dopo la sconfitta alle legislative dello scorso 5 luglio i Socialdemocratici croati hanno scelto un nuovo leader, Peđa Grbin. 41 anni, membro dell'Sdp dal '98 e membro del parlamento dal 2016, il suo principale obiettivo è riunire la sinistra

Azerbaijan-Armenia: l'importanza di perdere

14/10/2020 -  Leyla Sayfutdinova

Armenia e Azerbaijan sul Nagorno Karabakh devono accettare la soluzione sconfitta-sconfitta. Altrimenti tutti perderanno molto di più di quanto avessero potuto mai immaginare