Valerio Nicolosi | 22 settembre 2020

Sull'isola di Lesbo migliaia di rifugiati sono finiti in strada dopo l'incendio nel campo di Moria. Da pochi giorni esiste un nuovo accampamento di tende a Mitylene, ma la maggioranza delle persone non vuole entrarvi per paura di non poter più uscire. Il reportage di Valerio Nicolosi

Lesbo, ancora tensione dopo l'evacuazione del campo di Moria

Resta alta la tensione nell'isola di Lesbo, in Grecia, dopo gli incendi che la settimana scorsa hanno distrutto il campo profughi di Moria, sull'isola di Lesbo. Ora rifugiati e residenti si oppongono alla costruzione di una nuova struttura. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [13 settembre 2020]

Risorse energetiche nel Mediterraneo orientale, Grecia e Turchia ai ferri corti

Resta alta la tensione nel Mediterraneo orientale, dove Grecia e Turchia sono da mesi ai ferri corti sullo sfruttamento delle risorse energetiche sottomarine. L'Ue minaccia sanzioni ad Ankara se non si arriva ad una soluzione di compromesso. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [29 agosto 2020]

Transeuropa

Grecia: campo profughi di Moria proibito ai media
17/9/2020 - Limitando l'accesso dei media al campo dove ancora sono tenuti i profughi nonostante la devastaz...
Moria: i governi europei trasferiscano urgentemente i rifugiati fuori dalla Grecia
16/9/2020 - A seguito degli incendi al Centro registrazione e identificazione di Moria e le aree circostanti...