Francesca Bertin | 14 novembre 2019

La Cina ha ormai da qualche tempo adottato una strategia di soft-power nei Balcani occidentali con conseguenze sull'assetto geopolitico della regione e ancor più sul processo a lungo termine di adesione all'Unione europea. Una ricerca

Macedonia del nord: dopo il "no" europeo, elezioni anticipate

Dopo la mancata apertura dei negoziati di accesso all'Ue, la Macedonia del nord andrà ad elezioni anticipate il prossimo aprile. Con la prospettiva europea sempre più nebulosa, il paese va incontro ad una travagliata campagna elettorale. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [21 ottobre 2019]

"Mini-Schengen" formato balcanico

Firmato la settimana scorsa un accordo a tre tra Serbia, Macedonia del Nord e Albania per facilitare il movimento di persone e merci sul modello di Schengen. Un'iniziativa  regionale che trova resistenze soprattutto in Kosovo. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [14 ottobre 2019]

Transeuropa

Riforme nei Balcani occidentali e in Turchia: valutazioni annuali e raccomandazioni
29/5/2019 - Confermando che una politica di allargamento credibile rappresenta un investimento geostrategico...
RECOM rilancia e riparte da Londra
6/4/2018 - A dieci anni dalla fondazione di RECOM, l'iniziativa per la riconciliazione regionale nello spaz...