Nicola Falcinella | 2 dicembre 2020

1992, Bosnia Erzegovina, un'anziana sta per morire. Al suo capezzale si riuniscono i cinque figli. Al "Porretta Cinema", storica manifestazione emiliana che si è aperta ieri on-line, in anteprima italiana “Koncentriši se, baba – Focus, Grandma”, film di Pjer Žalica

I 1425 giorni di Sarajevo

L'Accordo quadro generale di pace in Bosnia Erzegovina, firmato nella base militare di Dayton, nell'Ohio, il 21 novembre e poi formalizzato a Parigi il 14 dicembre 1995, ha decretato la fine della guerra in Bosnia Erzegovina. La capitale, Sarajevo, è stata tenuta sotto assedio 1452 giorni, dal 6 aprile del 1992 al 29 febbraio 1996. Il racconto di quegli anni attraverso gli scatti del fotografo e giornalista Mario Boccia, gentilmente concesse a OBCT

La Bosnia dopo le elezioni, a 25 anni da Dayton

A 25 anni degli accordi di Dayton, alle ultime elezioni locali, i partiti nazionalisti hanno perso consenso in alcune città chiave. Dove sta andando la Bosnia Erzegovina? Gli interventi di Marija Runić, docente di filologia a Banja Luka e attivista, Azra Nuhefendić scrittrice e giornalista oltre che collaboratrice di OBCT e Giorgio Fruscione di ISPI (24 novembre 2020)

Transeuropa

Bosnia Erzegovina: attivista diritti umani minacciata, esperti ONU chiedono un'indagine
12/11/2020 - Lo scorso 5 novembre esperti di diritti umani delle Nazioni Unite hanno chiesto al governo bosni...
Alexander Langer e l’11 luglio di Srebrenica
17/7/2020 - Nei primi anni '90 nella sua veste di parlamentare europeo, Alexander Langer intensifica il suo...