Difendere il diritto alla libertà di informazione e promuovere il dibattito pubblico transnazionale sulle violazioni registrate nell'Unione europea, nei paesi dell'allargamento e del partenariato orientale sono gli obiettivi del Centro europeo per la libertà dei media (European Centre for Press and Media Freedom - ECPMF), di cui OBC Transeuropa è tra i soci fondatori.

Tra i servizi garantiti da OBCT a ECPMF rientrano lo sviluppo e la cura del Resource Centre on Media Freedom in Europe e un costante lavoro di informazione e approfondimento su temi chiave per le democrazia europea, in rete con numerosi media partner in Italia e nel sud-est Europa. 

 

 

I nostri materiali in tema di giornalismo e media

MEDIA SLAPP: dialogo aperto con la Commissione

Paola Rosà | 30/11/2021

Fino al 10 gennaio è accessibile una consultazione pubblica sulle querele bavaglio, e in un incontro sul tema con organizzazioni da tutta Europa cui abbiamo partecipato giovedì 25 novembre la vicepresidente della Commissione europea Věra Jourová ha rinnovato l'invito a contribuire numerosi, da tutti i paesi della UE

Turchia: la protesta degli studenti continua

24/11/2021

Gürkan Özturan, il coordinatore del progetto Media Freedom Rapid Response, intervistato da Eleonora Masi per il portale The Bottom Up riporta la sua esperienza di ex allievo dell'Università del Bosforo e di giornalista che si è occupato della protesta

INTERVISTA Boris Dežulović: irrecuperabile Croazia

Zagabria | Giovanni Vale | 18/11/2021

Trent'anni fa terminava l'assedio della città di Vukovar, uno dei simboli della guerra nella ex Jugoslavia. Boris Dežulović, giornalista di punta della Croazia, in un suo recente editoriale che abbiamo tradotto cerca di mettere in luce le profonde contraddizioni in cui vive Vukovar oggi. Per questo però è stato minacciato di morte. Lo abbiamo intervistato

Slovenia: per l'agenzia stampa di stato una soluzione di compromesso

Paola Rosà | 12/11/2021

Il consorzio MFRR (Media Freedom Rapid Response) registra il positivo esito della vicenda che da diversi mesi aveva sollevato allarme e mobilitazioni in Europa, quando il governo aveva deciso di tagliare i fondi all'agenzia statale di stampa slovena STA

La protesta della FNSI

Il sindacato unitario dei giornalisti italiani (FNSI) è da inizio ottobre in uno stato di agitazione e chiede a parlamento e governo di attivarsi a difesa della libertà di stampa: nella parole del segretario generale Raffaele Lorusso i punti principali della mobilitazione

Serbia: solidarietà delle Donne in Nero alla giornalista Snežana Čongradin

4/11/2021

Il 28 ottobre la giornalista del quotidiano belgradese Danas ha ricevuto nuovi insulti e minacce su facebook: messaggi diretti, con audio e video, provenienti da un allenatore di calcio, la invitavano a stare attenta perché "ora sei la nostra unica preoccupazione" . Immediata la solidarietà delle Donne in Nero

Impunità: rischio indifferenza in tutta Europa

3/11/2021

(originariamente pubblicato da Articolo21 )

In occasione del 2 novembre, giornata internazionale contro l'impunità dei crimini ai danni di giornalisti, abbiamo contribuito al dossier di Articolo 21 con una panoramica della situazione in Europa, sottolineando come vi sia il rischio impunità quando regni l'assuefazione agli attacchi contro giornalisti.

DIRITTI Turchia: i 2000 giorni in carcere di Nedim Türfent

Paola Rosà | 3/11/2021

Insieme a una cinquantina di organizzazioni internazionali, abbiamo sottoscritto un appello per il rilascio del poeta e giornalista Nedim Türfent, in carcere per terrorismo dopo un processo palesemente pilotato, con testimonianze estorte con la tortura e false accuse

Kosovo: buone notizie per i difensori della valle di Deçan

22/10/2021

L'azienda austriaca Kelkos Energy, che chiedeva 100mila euro di risarcimento danni all'ambientalista Shpresa Loshaj, ha ritirato la querela, dimostrando così che si trattava di una SLAPP, parte di una strategia per zittire chi protesta

Kosovo: buone notizie per i difensori della valle di Deçan

22/10/2021

L'azienda austriaca Kelkos Energy, che chiedeva 100mila euro di risarcimento danni all'ambientalista Shpresa Loshaj, ha ritirato la querela, dimostrando così che si trattava di una SLAPP, parte di una strategia per zittire chi protesta

PANDORA PAPERS Azerbaijan: la famiglia dell'offshore

Arzu Geybullayeva | 22/10/2021

Le informazioni che trapelano dai Pandora Papers mostrano, ancora una volta, l'enorme ricchezza celata all'estero dall'élite al potere in Azerbaijan. Ma quest'ultima nega e media come la Repubblica garantiscono loro un megafono per gridare al complotto

In ricordo di Daphne

16/10/2021

A quattro anni dall'uccisione di Daphne Caruana Galizia una coalizione di organizzazioni della società civile rinnova la richiesta di giustizia: "I nostri pensieri vanno alla famiglia, agli amici, ai colleghi e agli altri che combattono per la giustizia; ci turba profondamente dover ripetere per quattro anni di seguito la nostra richiesta di giustizia per questo attacco ignominioso mentre continua a imperare l'impunità".

Turchia: la censura arriva anche on-line

Paola Rosà | 11/10/2021

Dodici organizzazioni, compreso OBCT, hanno partecipato dal 6 all'8 ottobre a una ricognizione sul campo per verificare la situazione della libertà di stampa in Turchia: mentre il governo si è rifiutato di partecipare agli incontri, dall'opposizione e da altre istituzioni e gruppi della società civile arriva un grido d'allarme. Qui di seguito le prime conclusioni della missione, che porteranno a breve alla stesura di una relazione più corposa.

Libertà di stampa in Turchia: una missione internazionale incontra i protagonisti

6/10/2021

OBCT partecipa alla delegazione guidata dall'International Press Institute che sarà in Turchia da oggi a venerdì 8 ottobre

INTERVISTA Balcani: come soffocare la libertà di stampa senza fare rumore

Bruxelles | Simone Benazzo | 6/10/2021

Nei mesi scorsi un gruppo di giornalisti internazionali ha lanciato il Balkan Free Media Initiative, associazione con sede a Bruxelles che si prefigge di monitorare la libertà di informazione nei Balcani. Abbiamo intervistato Antoinette Nikolova, direttrice dell'iniziativa

INCHIESTE Pandora papers in Montenegro

Željko Pantelić | 5/10/2021

Paradisi fiscali e patriottismo vanno mano nella mano in Montenegro. La recente inchiesta denominata Pandora papers vede coinvolti anche i Đukanović, padre e figlio. Le inchieste dei giornalisti di Mans hanno rivelato società offshore non dichiarate

Una piattaforma per l'accesso rapido e sistematico a una collezione di risorse in continua espansione su libertà e pluralismo dei media in Europa. Sei giornalista, un esperto di media o un'organizzazione del settore e conosci pubblicazioni o servizi che meriterebbero visibilità? Accedi alla sezione Crowdsourcing  e aiutaci a renderli consultabili all'interno del Resource Centre


 

 

 

 

 

 

 

 

Wiki4MediaFreedom  mira a diffondere conoscenza su un aspetto cruciale per le nostre società e democrazie, arricchendo i contenuti di Wikipedia. Unisciti a noi e contribuisci anche tu alla più grande enciclopedia online per tutelare il diritto di tutti a un'informazione libera e di qualità!

Lanciata nel 2014 insieme a OBCT, continua la mappatura delle limitazioni alla libertà d'informazione in Europa svolta da Index on Censorship, European Federation of Journalists e Reporters Without Borders. Se conosci casi di violazione o hai subito direttamente pressioni, segnala il tuo caso a Mapping Media Freedom

 

24 Vesti  Macedonia- Prima tv all news in Macedonia e portale di informazione online
Archivio degli articoli
Beta  Serbia- Tra le principali agenzie stampa in Serbia
Archivio degli articoli
Bianet  Turchia- Agenzia stampa indipendente, attenta ai temi legati alla società civile
Archivio degli articoli
Courrier des Balkans  Francia- Il principale portale francofono sul sud-est Europa
Archivio degli articoli
Dilema Veche  Romania- Il principale settimanale in Romania ad occuparsi di cultura e società. Ha una versione cartacea ed una on-line
Archivio degli articoli
H-Alter  Croazia- Portale indipendente di informazione on-line. Fin dalla sua fondazione si occupa molto di società civile e partecipazione
Archivio degli articoli
MediaCentar  Bosnia Erzegovina - Centro il giornalismo indipendente con sede a Sarajevo
Archivio degli articoli
Mediapool  Bulgaria- Fondato nel 2001, è stato il primo portale on-line di informazione in Bulgaria
Archivio degli articoli
Kosovo 2.0 Kosovo - Magazine online nato nel 2010 che coinvolge in particolare giovani professionisti dell'informazione. Pubblica in albanese, inglese e serbo
Archivio degli articoli
Radio Popolare  Italia- Ha sede a Milano e la sua colonna dorsale è l'informazione. E' sia una radio che un network di 17 importanti radio locali italiane che coprono città come Roma, Firenze, Torino, Venezia
Archivio degli articoli
Radio Študent  Slovenia - La prima tra le radio indipendenti in Europa
Archivio degli articoli
Shqiptarja  Albania - Gruppo di media indipendenti con sede a Tirana
Archivio degli articoli
Athens Live  Grecia- Media indipendente pubblica storie, notizie e immagini provenienti da Atene e da tutta la Grecia
Archivio degli articoli
Vijesti  Montenegro- Il principale quotidiano del Montenegro. Ha una versione cartacea ed on-line. Ha iniziato a pubblicare nel 1997
Archivio degli articoli

 

Dal 2015 al 2016 ha partecipato al network anche:

The Press Project  Grecia- Portale di informazione quotidiana on-line sulla Grecia. Specializzato in approfondimenti ed analisi
Archivio deg

Il progetto European Centre for Press and Media Freedom è cofinanziato dalla Commissione Europea