Media

#GiùLeManiDallinformazione, oggi in diverse città italiane

13/11/2018

La Federazione nazionale della stampa (FNSI) promuove oggi il flash mob #GiùLeManiDallinformazione in diverse città italiane. La mobilitazione si terrà anche a Bruxelles e Londra

Azerbaijan: giornalisti e attivisti lasciati senza difesa

08/10/2018 -  Dorothy Achmer

In Azerbaijan negli ultimi mesi numerosi avvocati sono stati sospesi dall'Ordine degli avvocati. Erano tutti attivi nel garantire il diritto alla difesa di giornalisti e attivisti per i diritti umani

8 ottobre 2018

Polizia e procura di Ruse, città Bulgara sul Danubio, lavorano “a tutte piste” per risalire all'assassino di Viktoria Marinova, conduttrice e direttrice amministrativa della tv locale TVN, il cui corpo senza vita è stato rinvenuto sulle rive del grande fiume sabato 6 ottobre


Bulgaria, libertà di stampa e corruzione

03/10/2018 -  Francesco Martino Sofia

Corruzione e fondi europei in Bulgaria. Era questo il tema scottante dell'inchiesta dei reporter investigativi Dimitar Stoyanov e Attila Biro, entrambi brevemente arrestati dalla polizia bulgara

Cumhuriyet: il ritorno di Kemal Atatürk

26/09/2018 -  Fazıla Mat

Dopo essersi distinto per inchieste e articoli scomodi al potere, ora il quotidiano turco Cumhuriyet torna alla vecchia guardia kemalista grazie ad un ricorso. Oltre 30 giornalisti lasciano il giornale

Cipro: le parole sono importanti

14/09/2018 -  Valentina Vivona

Minacce di morte, petizioni, proteste. Lo scorso luglio, a Cipro, un glossario per il giornalismo pubblicato dall'OSCE ha scatenato furiose polemiche

Giornalisti scomodi

27/08/2018 -  Perica Gunjić Belgrado

Fare giornalismo investigativo nei Balcani è sempre più difficile. Lo conferma il recente caso delle gravi accuse del presidente della Republika Srpska Milorad Dodik contro Dino Jahić, caporedattore del Centro per il giornalismo investigativo della Serbia

Rifugiati in Bosnia Erzegovina: la storia di un giornalista pakistano

27/08/2018 -  Adis Nadarević Sarajevo

La storia di Muhammad Yasir, giornalista pakistano fuggito dal suo paese perché sotto minaccia per il suo lavoro e oggi rifugiato in Bosnia Erzegovina nel campo di Velika Kladuša

27 luglio 2018

Si è concluso il 15 luglio scorso il concorso Wiki4MediaFreedom che ha chiamato a raccolta wikipediani e wikipediane di diverse edizioni linguistiche dell'enciclopedia libera per tradurre e migliorare le voci sulla libertà di stampa in Wikipedia.


Transnistria: il giornalismo al di là del Nistru

19/07/2018 -  Francesco Brusa

Come è evoluto, dagli anni '90 ad oggi il giornalismo nello stato che non esiste? Un incontro con Nikolaj Kuzmin, giornalista ed attivista di ILC Apriori di Tiraspol, spazio di assistenza legale e promozione dei diritti umani

Processo per l’omicidio Ćuruvija: la mano lunga dei servizi segreti

06/07/2018 -  Vuk Z. Cvijić Belgrado

A quattro anni dall’avvio del processo per l’omicidio del giornalista Slavko Ćuruvija, si teme che il tribunale voglia assolvere gli impuntati, ex membri dei servizi segreti. Il settimanale NIN ricostruisce le pressioni e ostruzioni avvenute durante il processo

6 luglio 2018

Si apre oggi al Tribunale di Pavia la prima udienza pubblica del processo per l'assassinio del fotoreporter Andrea Rocchelli, ucciso inseme all'attivista russo Andrej Mironov in Ucraina. Accanto ai familiari, saranno presenti rappresentanti della Federazione nazionale della Stampa e dell'Associazione Lombarda dei Giornalistiche che si sono costituite parte civile.


Giornalismo in Serbia? “Divertente come un’autopsia”

05/07/2018 -  Matteo Trevisan Belgrado

Il preoccupante stato di salute dei media serbi. Intervista a tutto tondo con Slaviša Lekić, presidente dell’Associazione dei giornalisti indipendenti della Serbia (NUNS)

Montenegro: il servizio pubblico (non) è al servizio dei cittadini

22/06/2018 -  Damira Kalač Podgorica

La recente rimozione della direttrice generale dell’emittente pubblica Andrijana Kadija ha riaperto la questione del servizio pubblico nel paese

Serbia: il caso del giornalista Stefan Cvetković e la scomparsa delle istituzioni

21/06/2018 -  Antonela Riha Belgrado

La sparizione di un giornalista, poi la sua comparsa dopo giorni di ricerca. L’opinione pubblica e le organizzazioni dei giornalisti sono rimaste per giorni col fiato sospeso, mentre le istituzioni hanno mostrato tutta la loro debolezza

I Subscribe: campagna di abbonamenti per sostenere il giornalismo indipendente in Turchia

13/06/2018

Una coalizione di organizzazioni guidata dall'International Press Institute ha avviato una campagna chiedendo ai lettori di tutto il mondo di abbonarsi ai media indipendenti turchi, in segno di solidarietà. Il primo appello è a sostegno del quotidiano laico Cumhuriyet

L'Europa della realpolitik e la Turchia di Erdoğan

04/06/2018 -  Pangea

La rivista culturale Pangea ha intervistato la nostra ricercatrice Fazıla Mat: un quadro sulla Turchia di oggi, dalla repressione della libera informazione ai complessi rapporti con l'Unione europea

31 maggio 2018

Con un colpo di scena degno dei migliori film gialli, il reporter di guerra russo Arkady Babchenko, dato per morto ieri a Kiev da tutti i media ucraini e internazionali (OBCT compreso) si è presentato, vivo e vegeto, ad una conferenza stampa dei servizi di sicurezza ucraini.


Libertà dei media: come ha votato il Parlamento europeo?

30/05/2018 -  Lucia Bruni

Recentemente il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione sul pluralismo e la libertà dei media. Quanti hanno votato a favore e quanti contro? C'è stato un impatto geografico sul voto? E ideologico? Una breve analisi

Bulgaria, fanalino di coda nella libertà dei media

25/05/2018

Nella recente conferenza di Sofia, a latere del summit UE-Balcani, si è parlato della difficile situazione in cui versa la Bulgaria per quanto riguarda la libertà di stampa e di espressione

Premio Luchetta 2018 agli “orfani di pace” di Sarajevo

24/05/2018

Venerdì 25 maggio a Trieste si terrà la premiazione dei vincitori del Premio giornalistico Luchetta 2018, nell’ambito della serata Rai “I nostri Angeli”. Nella sezione TV News vince il servizio “Orfani di pace” realizzato dal giornalista Rai Andrea Oskari Rossini, su una storia seguita da anni da OBCT

Montenegro: attacco alla giornalista Olivera Lakić

11/05/2018 -  Damira Kalač Podgorica

La giornalista investigativa del quotidiano montenegrino Vijesti Olivera Lakić è stata ferita a colpi di pistola davanti alla sua abitazione, nello stesso luogo dove era stata picchiata sei anni fa. Il difficile mestiere del giornalista in Montenegro

Banja Luka, in piazza per David

08/05/2018 -  Alfredo Sasso

Una morte sospetta quella di David Dragičević, ragazzo di 21 anni, rispetto alla quale le autorità della Republika Srpska non stanno dicendo tutta la verità. Ma sono ormai migliaia i manifestanti che ogni giorno, da un mese e mezzo, chiedono chiarezza

Wikipedia: un contest di traduzioni per la libertà di stampa

03/05/2018

In occasione della Giornata internazionale per la libertà di stampa, che si celebra in tutto il mondo oggi, OBCT lancia un Contest online per tradurre e migliorare articoli sul tema della libertà di stampa su Wikipedia

Dossier: la libertà di stampa in Bulgaria

03/05/2018 -  Nicola PedrazziFazıla MatValentina Vivona

Intrecci pericolosi tra media, politica e affari nel paese che detiene la presidenza semestrale dell’Ue. Un approfondimento curato da OBCT

I media in Bulgaria: euforia, crisi e corruzione

02/05/2018 -  Valentina Vivona

Intervista alla Prof.ssa Lada Trifonova Price dell’Università di Sheffield Hallam sullo stato di salute dell’informazione in Bulgaria, paese d’origine su cui ha concentrato anche i suoi studi

Serbia: il buono, il brutto e il corrotto

30/04/2018 -  Magdalena Ivanović Belgrado

Da qualche tempo è online un nuovo gioco lanciato dal portale di giornalismo investigativo della Serbia CINS, con l’intento di avvicinare i cittadini al tema della corruzione negli appalti pubblici. Un'intervista

I media in Albania: tanti ma non per questo plurali

23/04/2018 -  Gjergj Erebara

Un nuovo studio rivela che in Albania la proprietà dei media è concentrata nelle mani di poche persone, un fatto che mina il pluralismo dell'informazione

I paesi balcanici più vulnerabili alle “fake news”

18/04/2018

Secondo un recente report sul “Media Literacy Index 2018 ” i paesi del sud-est Europa sono tra i più vulnerabili in Europa alla disinformazione: media meno liberi e più controllati non fanno altro che aggravare il fenomeno

Bulgaria, libertà di stampa ai tempi della presidenza Ue

13/04/2018 -  Francesco Martino Sofia

La Bulgaria detiene al momento la sua prima, storica presidenza del Consiglio dei ministri dell'Ue: in questi stessi mesi però i principali osservatori internazionali continuano a collocare il paese come ultimo in Europa per libertà dei media