Tutte le notizie

La nuova politica agricola comune: green o greenwashing?

05/10/2021 -  Ornaldo Gjergji

Dopo quasi due anni di trattative, lo scorso giugno il Parlamento europeo ed il Consiglio hanno raggiunto un accordo per la riforma della Politica Agricola Comune (PAC). Varie le novità e non sono mancate forti critiche

Amministrative in Georgia, rispunta Saakashvili

04/10/2021 -  Marilisa Lorusso

Il 2 ottobre si è svolto il primo turno delle amministrative georgiane: a rubare la scena sui media è stato però l’ingresso illegale nel paese, e il conseguente arresto, dell’ex presidente Mikheil Saakashvili

Georg Weifert e il birrificio più antico dei Balcani

04/10/2021 -  Nicola Dotto Belgrado

Georg Weifert nato a Pančevo sotto l’allora Impero austro-ungarico - da una famiglia di origini tedesche - è stato un industriale visionario; le sue gesta e la storia della sua famiglia si legano indissolubilmente alla città natale e al birrificio più vecchio di tutti i Balcani

Miloš Vasić, l’uomo che non ha mai mentito

01/10/2021 -  Bojan Tončić

È venuto a mancare lo scorso 25 settembre Miloš Vasić uno dei più famosi e migliori giornalisti della Serbia. Reporter, editorialista e analista, sempre pronto ad esprimere la sua opinione, spesso tagliente

“Quo vadis, Aida?” finalmente nelle sale italiane

01/10/2021 -  Nicola Falcinella

Un film da vedere e da consigliare, il più importante film bosniaco da parecchi anni a questa parte, e probabilmente il miglior lavoro realizzato dalla regista Jasmila Žbanić. Una recensione di "Quo vadis, Aida?", da ieri nelle sale italiane

Turchia: contro i rifugiati afghani crescente xenofobia

01/10/2021 -  Claire Corrion

Quest'estate è stata segnata, in Turchia, da crescente insofferenza nei confronti dei richiedenti asilo provenienti dall'Afghanistan. Un'intervista alla sociologa Didem Danış

Corpi spezzati e burocrazia: i soldati armeni dopo la guerra

30/09/2021 -  Ani Avetisyan

Oltre 1000 soldati armeni sono diventati invalidi durante la seconda Guerra del Nagorno Karabakh. Molti stanno ricevendo assistenza statale per la riabilitazione, altri però sembrano essere stati dimenticati dalle istituzioni statali

Shtëpia, casa

30/09/2021 -  Christian Elia

In anteprima per i lettori di OBC Transeuropa un reportage multimediale longform che racconta la storia di Denis, minore albanese arrivato in Italia non accompagnato, e del suo ritorno a casa

Ravenna città di mare?!

30/09/2021 -  Fabio Fiori

Anticipiamo una parte dell'intervento che Fabio Fiori proporrà al “Green Talks”, organizzato nell'ambito del Festival ItineRA 2021 www.trailromagna.eu , che si terrà sabato 2 ottobre 2021 al Teatro Almagià di Ravenna

Liste indipendenti: occasione di democrazia per la Macedonia del Nord

29/09/2021 -  Aleksandar Samardjiev Tetovo

Il prossimo 17 ottobre la Macedonia del nord andrà alle urne per le elezioni amministrative. Numerose le liste indipendenti, che potrebbero scombinare i piani dei partiti principali e portare una ventata di freschezza nei nuovi consigli municipali

Oštro, il portale investigativo sulla regione adriatica arriva in Croazia

29/09/2021 -  Oštro

Da qualche giorno in Croazia è attivo il portale investigativo Oštro, versione croata del già noto portale investigativo sloveno. L’area di interesse sarà la regione adriatica e quindi Slovenia, Croazia e Italia. I temi saranno criminalità, corruzione e ambiente

Romania: stipendi bassi, mancano lavoratori

28/09/2021 -  Mihaela Iordache

I romeni se ne vanno all'estero, alla ricerca di una vita più dignitosa e le autorità per sopperire all'anemia di lavoratori aprono all'Asia e all'Africa. Proprio la carenza di manodopera potrebbe vanificare gli investimenti per la ripresa post Covid-19

Armenia: il trentennale delle difficoltà

28/09/2021 -  Marilisa Lorusso

Dopo trent'anni di indipendenza l'Armenia si trova più disorientata che mai: istituzioni corrotte, politica polarizzata, sicurezza nazionale in mano alla Russia. E con l'Azerbaijan che continua a premere ai confini

Media in Croazia, censura senza precedenti

27/09/2021 -  Giovanni Vale Zagabria

Il tribunale di Zagabria ha applicato una censura temporanea e preventiva nei confronti del portale H-Alter e della giornalista Jelena Jindra, vietando di fatto di pubblicare e scrivere ulteriori articoli sul Policlinico comunale per la protezione dei bambini e sulla sua direttrice. Ci spiega questa inaudita decisione Toni Gabrić capo-redattore di H-Alter

Spirito libero e sangue caldo. Autobiografia di una donna rom

27/09/2021 -  Martina Napolitano

Un libro tosto e intenso. È l'autobiografia di Marianna, donna rom forte e coraggiosa, che ha scritto un diario inizialmente solo per raccontare la sua vita ai figli. Un diario poi pubblicato dalla casa editrice Ediciclo

Cinema e Balcani: cosa è accaduto a Venezia?

27/09/2021 -  Nicola Falcinella

Una storia borghese ambientata in Kosovo; il dramma di Daria, diciottenne tossicodipendente in Romania; l'ascesa e la fine di una carriera criminale in Ucraina. Molti i film dell'est passati alla recente Mostra del cinema di Venezia

Slovenia, Croazia: filo spinato

24/09/2021 -  Giovanni Vale

"Mi chiedono 'sei pro o contro l’immigrazione?', ma la domanda non ha senso, non c’è da essere pro o contro, l’immigrazione esiste. Piuttosto, bisogna scegliere come gestirla". Un'intervista a Tiha K. Gudac, regista del documentario Žica, filo spinato

“Sclavanie”, la Slavia friulana si racconta

24/09/2021 -  Martina Napolitano

“Sclavanie”, di Davide Degano, è un progetto etnografico e fotografico lanciato nel 2017 e ora divenuto libro che ci porta alla scoperta di villaggi montani tra il confine italiano e sloveno. Abbiamo intervistato l'autore

Giochi di guerra al confine tra Serbia e Kosovo

23/09/2021 -  Vukašin Obradović Belgrado

Di nuovo tensioni al confine tra Kosovo e Serbia. Il vero motivo risiede nella polemica sulle targhe automobilistiche e una questione di reciprocità tra Belgrado e Pristina. Ciò a cui non si bada è la possibilità che da una piccola scintilla divampi un drammatico incendio

Green pass alla slovena

23/09/2021 -  Stefano Lusa Capodistria

Dal 15 settembre anche in Slovenia è in vigore il pass sanitario. Serve per fare benzina, per andare dal medico per visite non urgenti, senza non si lavora e non si entra quasi ovunque. I sindacati insorgono e chiedono esenzioni e deroghe