Multimedia

Mondiali di calcio: l'attesa della Croazia

In attesa della semifinale tra Croazia e Inghilterra ai Mondiali di calcio, Giovanni Vale, corrispondente di OBCT, da Zagabria ha raccontato in diretta su Rai Radio1 quali sono gli umori e le aspettative dei croati che inseguono il sogno della vittoria (11 luglio 2018)


Ue: arrivederci a giugno 2019

I negoziati per l’ingresso nell’Unione Europea di Albania e Macedonia del Nord partiranno nel giugno del 2019. Questo l’accordo di compromesso annunciato dalla presidenza di turno bulgara dell’Ue per dare "una chiara prospettiva europea" a Tirana e Skopje. Radio Beckwith ha intervistato il collaboratore di OBCT Nicola Pedrazzi (28 giugno 2018)


Politiche e presidenziali in Turchia: Erdoğan rafforza l'autocrazia

I risultati delle legislative e presidenziali di domenica 24 giugno commentati per Radio InBlu da Dimitri Bettoni, corrispondente di OBCT da Istanbul (25 giugno 2018)


Turchia: elezioni e nuovo assetto costituzionale

Accanto alle elezioni legislative, il 24 giugno in Turchia si tengono le prime elezioni presidenziali. Il significato di questa nuova fase costituzionale nel paese, nel commento del corrispondente di OBCT, Dimitri Bettoni, a Radio Città del Capo (23 giugno 2018)


Elezioni in Turchia: la scommessa di Erdoğan

Le legislative e presidenziali di domenica 24 giugno, che dovevano svolgersi nel 2019, sono state anticipate per volere di Erdoğan. I motivi di questa scelta nell'analisi di Dimitri Bettoni, corrispondente di OBCT da Istanbul, ai microfoni di Radio InBlu (22 giugno 2018)


Turchia: il peso dei curdi sul risultato delle elezioni

Alle elezioni del 24 giugno viene data quasi certa la vittoria dell'Akp di Erdoğan. Sarà però centrale il risultato del Partito democratico dei popoli pro-curdo (Hdp), il cui candidato Selahattin Demirtaş è in carcere da 18 mesi. Ne parlano a Radio3 Mondo Dimitri Bettoni di OBCT e Linda Dorigo, giornalista esperta di Medio Oriente (20 giugno 2018)


Turchia sotto elezioni

In vista delle elezioni del 24 giugno, il corrispondente di OBCT Dimitri Bettoni ha analizzato la situazione socio-economica e politica in Turchia e come si sta svolgendo la campagna elettorale ai microfoni di Radio Onda d'Urto (19 giugno 2018)


Turchia al voto: campagna elettorale dura e violenta

Il 24 giugno in Turchia si vota per le presidenziali e le elezioni legislative anticipate. La campagna elettorale si sta svolgendo in maniera dura e violenta. Ne parla Dimitri Bettoni, corrispondente di OBCT da Istanbul (18 giugno 2018)


Accordo tra USA e Turchia sul nord della Siria

L'intesa tra Stati Uniti e Turchia prevede il ritiro dei curdi siriani da Manbij, in Siria, e la sorveglianza congiunta dei due paesi. Su Radio3 Mondo le analisi di: Fazila Mat, giornalista di OBCT Transeuropa, Marco Ansaldo corrispondente in Turchia di Repubblica e Marina Calculli, esperta di Medio Oriente dell'Università di Leiden (11 giugno 2018)


Caffé Europa: si parla di migrazioni

Il tema immigrazione al centro della trasmissione "Caffé Europa" di Rai Radio1. Il vice cancelliere austriaco, Strache, che parla della protezione delle frontiere esterne, tre eurodeputati - Laura Ferrara, Giovanni Lavia e Martina Dlabajova - intervistati sulla Riforma di Dublino e Giovanni Vale, corrispondente di OBCT, che aggiorna sulla situazione lungo la rotta balcanica (9 giugno 2018)


Libertà di stampa e pluralismo dei media in Europa

Il 3 maggio il Parlamento europeo ha votato una risoluzione dedicata al pluralismo dei media e alla libertà di stampa in Europa. Ne parla Chiara Sighele, di OBCT, alla trasmissione "Europa Europa" di Radio 24 (9 giugno 2018)


Turchia: viaggio in Caria

Reportage di un viaggio nell’antica Caria, oggi in gran parte compresa nella provincia che ha per capoluogo Muĝla. Dalla spiaggia di Antonio e Cleopatra ai danzatori di zeibek. Foto di Fabrizio Polacco


Summit Sofia, interconnettività in attesa dell'allargamento

In corso a Sofia l'atteso summit sui Balcani occidentali, voluto dalla presidenza bulgara dell'UE. I leader europei e della regione parlano di passi in avanti, ma il percorso dell'integrazione per la regione resta lungo. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [17 maggio 2018]


Il futuro dell'Armenia nelle mani di Pashinyan

L'elezione di Pashinyan a premier ha messo fine alle proteste ma ora dovrà governare. Dalla "rivoluzione di velluto" alle sfide future, per voce della corrispondente di OBCT Monica Ellena su Radio InBlu (13 maggio 2018)


Montenegro: giornalisti sotto tiro

Olivera Lakić, giornalista d'inchiesta del quotidiano Vijesti, è stata ferita in un agguato a Podgorica. Il caporedattore del quotidiano, Mihailo Jovović, racconta a Radio Popolare che fare giornalismo in Montenegro è molto difficile, quasi impossibile (10 maggio 2018)


Armenia: dalla rivoluzione di velluto alle sfide future

Le proteste che hanno scosso l'Armenia hanno portato all'elezione a primo ministro di Nikol Pashinyan. Il nuovo governo dovrà affrontare questioni complesse, come racconta Monica Ellena a Radio Radicale (10 maggio 2018)


Šid

Ultimo avamposto serbo prima dell’Europa, al confine con la Croazia, lo squat di Šid è una fabbrica abbandonata. Come denuncia l’associazione One Bridge to Idomeni, ora è un rifugio di spettri infreddoliti che alla spicciolata spuntano dal bosco che l'abbandono ha fatto crescere tutto attorno. Da qui è passata anche Madina Husseini, di 6 anni, prima di essere uccisa investita da un treno dopo un respingimento al confine con la Croazia.

 


Patrasso

Al porto di Patrasso, il più grande del Peloponneso e porta della Grecia verso l’occidente, ogni giorno centinaia di ragazzi richiedenti asilo attendono la sera per tentare quello che viene chiamato “The game”, il gioco, e imbarcarsi su uno dei grandi traghetti diretti in Puglia. Si tratta di un gioco molto pericoloso.


Idomeni

Quello di Idomeni è stato il più grande campo profughi d’Europa. Addossato al confine greco-macedone è arrivato ad ospitare dodicimila persone, il 40% dei quali bambini. Ma Idomeni non è un posto per bambini. Il campo è stato sgomberato nel maggio del 2016 dalle autorità greche. 


In piazza: la rivoluzione di velluto dell'Armenia

"Piazza della Repubblica" è la piazza principale di Yerevan, capitale dell'Armenia. E' lì che in migliaia hanno seguito l'elezione a primo ministro di Nikol Pashinyan. Foto e testi di Monica Ellena


Armenia: Nikol Pashinyan eletto primo ministro

Il Parlamento dell'Armenia ha votato, dopo il fallito tentativo del 2 maggio scorso, la fiducia ad un governo guidato da Nikol Pashinyan, leader delle recenti proteste tenutesi nel paese. Da Yerevan, il racconto della corrispondete di OBCT, Monica Ellena (8 maggio 2018)


Mondo rurale in Romania: bello da vedere, duro da vivere

Un rumeno su due vive in campagna. La fotografa Ioana Moldovan ha esplorato la quotidianità di questo mondo rurale fatto di infrastrutture carenti, disoccupazione massiccia, agricoltura di sussistenza


Turchia: prigione per i giornalisti

Sono 191 i giornalisti e gli operatori dei media attualmente detenuti nelle carceri turche. La situazione della libertà di stampa nel paese, per voce del corrispondente di OBCT di Dimitri Bettoni ai microfoni di WDR Radio Colonia (3 maggio 2018)


Lobbying civico e attivismo in Europa: un seminario a Milano

Intervista a Lucia Bruni di OBCT sul seminario "Lobbying civico e attivismo in Europa" previsto il 2 maggio a Milano, organizzato nell'ambito del progetto "Il Parlamento dei diritti" (30 aprile 2018)


Uno sguardo sull'Armenia

Radio InBlu ha dedicato un approfondimento all'Armenia, dal suo passato sino alla "rivoluzione di velluto" delle ultime settimane. Sono intervenute Monica Ellena, corrispondente di OBCT e coordinatrice editoriale di "Chai Kana" e la scrittrice e saggista italiana di origine armena, Antonia Arslan (29 aprile 2018)


Nordest chiama sudest

"Fermenti a Nordest", della sede Rai Fvg, ha dato voce agli operatori dell'informazione che seguono e analizzano eventi che accadono nell'Europa orientale, dal'Austria alla Slovenia, dall'Ungheria ai Balcani. Ospiti Luka Zanoni direttore della testata OBCT e i giornalisti Rai esperti di Balcani Barbara Gruden, Massimo Gobessi e Walter Skerk (26 aprile 2018)


Rotta balcanica: prosegue il flusso dei migranti

Lungo la rotta balcanica, ufficialmente chiusa dopo gli accordi Ue-Turchia di marzo 2016, il flusso di migranti è diminuito ma non si è fermato. Muri e fili spinati hanno solo reso più pericolosi i viaggi. Giovanni Vale, corrispondente di OBCT, a Radio Radicale (26 aprile 2018)


Processo Cumhuriyet: 13 giornalisti condannati per terrorismo

"Vi vergognerete davanti alla storia". Lo hanno scritto i giornalisti del quotidiano Cumhuriyet, nel giorno delle pesanti sentenze di condanna per "terrorismo" emesse ieri a carico di 13 colleghi sotto processo da mesi. Dimitri Bettoni, corrispondente di OBCT da Istanbul, a Radio Popolare (26 aprile 2018)


Grecia: la dura situazione dei richiedenti asilo

A Lesbo, nella notte del 22 aprile, un gruppo di estrema destra ha attaccato 200 richiedenti asilo che stavano protestando per denunciare le proprie condizioni di vita. La situazione dei migranti in Grecia, particolarmente difficile sulle isole, per voce di Gilda Lyghounis, collaboratrice di OBCT, a Radio Radicale (25 aprile 2018)


Armenia e proteste di piazza

Migliaia di persone hanno protestato per giorni a Yerevan contro la nomina dell’ex presidente Serzh Sargsyan a primo ministro. L’ondata di proteste senza precedenti lo ha costretto alle dimissioni. La corrispondente di OBCT Monica Ellena analizza la situazione per Radio3 Mondo (24 aprile 2018)