Unione europea

Due voci sul Kosovo

08/07/2020 -  Paolo Bergamaschi

Sui negoziati Serbia-Kosovo si è verificata recentemente una vera e propria gara diplomatica tra Usa e Ue. L'opinione di Lulzim Peci dell'Istituto kosovaro per la ricerca politica e lo sviluppo e di Sonja Biserko, fondatrice e presidente del Comitato di Helsinki per i diritti umani in Serbia

Serbia, le elezioni dei perdenti

02/07/2020 -  Florian Bieber

Alle recenti politiche in Serbia hanno perso tutti: ha perso il presidente serbo Vučić, perché si è squarciato il velo sul suo regime autoritario; ha perso l'opposizione perché il boicottaggio non ha portato a nulla; perde l'Ue perché dimostra sempre meno forza per favorire i processi democratici sul continente

Romania-Germania: sfruttamento, covid-19 e mattatoi

01/07/2020 -  Francesco Magno

Nel settore della macellazione in Germania sono impiegati molti cittadini romeni e bulgari. Lavorano in turni massacranti e senza tutela ed è possibile grazie alla facciata fornita da società di intermediazione

Montenegro: tra stagnazione economica e autoritarismo

26/06/2020 -  Milena Perović Korać Podgorica

Il settimanale montenegrino Monitor ha intervistato l'economista Zarija Pejović per capire qual è l'impatto della pandemia da coronavirus sull'economia del Montenegro

Storia di un (finto) complotto: Paesi Bassi, Romania e Schengen

24/06/2020 -  Marcel Gascòn Barberà

In occasione del 35esimo anniversario dell’area di libera circolazione europea, BIRN ha guardato al microscopio una teoria molto diffusa in Romania che vorrebbe spiegare perché il paese non è ancora entrato in Schengen

The Game

19/06/2020

The Game è il “gioco” che i migranti compiono attraversando, a rischio della vita, i confini dei Paesi balcanici nel tentativo di entrare in territorio Ue. Il video, realizzato per il CIR dal videomaker Paolo Martino in collaborazione con l’OBCT, ripercorre le tappe del viaggio da Velika Kladuša, in Bosnia, al confine tra Italia e Slovenia attraverso sentieri impervi, fili spinati, telecamere termiche, droni, polizia, manganelli e forze armate

Covid 19: il governo serbo e la propaganda anti-Ue

18/06/2020 -  Majda Ruge Nicu Popescu

L'Ue pur stanziando ingenti risorse finanziarie nei Balcani è spesso messa in secondo piano rispetto a Cina e Russia grazie anche alla propaganda messa in campo dai governi locali. Per ECFR gli aiuti Ue devono continuare ma non devono andare a governi corrotti

Kosovo-Serbia: perché siamo contrari alla ridefinizione dei confini

17/06/2020 -  Courrier des Balkans

L’idea che una ridefinizione dei confini possa assicurare una pace duratura tra il Kosovo e la Serbia è un’illusione pericolosa. Mentre un’agenzia francese di comunicazione viene pagata per fare lobbying in favore di questo scenario, Le Courrier des Balkans riafferma il suo impegno in favore di società aperte e contro le divisioni etniche

Il Kosovo, Bruxelles e l'allargamento

16/06/2020 -  Paolo Bergamaschi

Nuovo governo del Kosovo, estensione della missione Eulex e negoziati con la Serbia. Ne abbiamo parlato con Viola von Cramon-Taubadel, parlamentare europea tedesca del gruppo verde/ EFA e rapporteur del Parlamento Europeo per il Kosovo

Albania: accordo politico per la riforma elettorale

08/06/2020 -  Gjergji Kajana

Un accordo sottoscritto il 5 giugno - che prevede tra le altre cose identificazione elettronica dei votanti, aumento del finanziamento ai partiti e quote riservate alle donne - potrebbe riportare l'opposizione albanese in parlamento dopo le politiche previste per il 2021

Kosovo, tra Usa e Unione europea

08/06/2020

Il collaboratore di Obct Paolo Bergamaschi aggiorna sulla situazione in Kosovo che oggi vede Stati Uniti ed Unione Europea contendersi il ruolo di mediatore di una difficile pace con la Serbia. E' intervenuto alla trasmissione "Europa Europa" di Radio24 (06 giugno 2020)

Balcani: i costi del non-allargamento

03/06/2020 -  Paolo Gozzi

Con gli allargamenti del 2004 e 2007 si ancorarono in uno spazio di diritti e democrazia paesi ancora fragili sul piano istituzionale, con evidenti vantaggi per l'Ue. Ma la lezione, rispetto ai Balcani occidentali, non sembra essere stata ben assimilata

L'esternalizzazione dei confini dell’Unione europea lungo la rotta balcanica

29/05/2020 -  Federico Uez

Una tesi di laurea dedicata alle politiche migratorie dell'Unione europea con un focus specifico sui paesi attraversati dalla cosiddetta rotta balcanica della migrazione. Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Laura Kövesi, la Cedu e la procura europea

27/05/2020 -  Anita Bernacchia

Ad inizi di maggio la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (Cedu) ha condannato la Romania sul caso dell'ex procuratrice capo Kövesi. Un importante precedente, ha commentato quest'ultima, a tutela dell'amministrazione della giustizia nei paesi Ue

Popolari europei: la fatica a distanziarsi da Orbán

27/05/2020 -  Ornaldo Gjergji

Le traversie tra Ungheria e istituzioni europee vanno avanti da una decina d’anni fra tante parole e mai nessuno strappo vero. La deriva autoritaria di Orbán sembra però essere arrivata al culmine con il COVID-19. Cambierà qualcosa?

I vincitori del premio UE per la letteratura

22/05/2020

Lo scorso 19 maggio la commissaria Ue Mariya Gabriel ha annunciato i 13 vincitori del premio europeo 2020 a sostegno di scrittori emergenti. Quest'anno, i vincitori di paesi del sudest europeo sono sei, provenienti da Bosnia Erzegovina, Cipro, Croazia, Kosovo, Macedonia del Nord e Montenegro.

Ue: sempre di meno, sempre più anziani

21/05/2020 -  Miriam Santoro

Una raccolta di dati dell’EPRS delinea il futuro demografico dell’UE. Nel 2080, se si manterranno i trend attuali, scenderemo dai 513,5 milioni attuali a 504,5. E non si fermerà l'emorragia di popolazione dalla campagne. Uno sguardo che dalla situazione globale arriva al sud-est Europa

COVID diplomacy, la Turchia rilancia nei Balcani

20/05/2020 -  Filippo Cicciù Istanbul

Con lo scoppio dell'epidemia di coronavirus, la Turchia invece di rallentare ha rilanciato la propria azione diplomatica, soprattutto nei Balcani, lungo il solco della visione "neo-ottomana" lanciata negli anni scorsi dalla visione di Ahmet Davutoğlu

I greci d'Albania e i nazionalismi anti-europei

20/05/2020 -  Ylber Marku

È un tema spesso controverso e molto politicizzato quello della minoranza greca nel sud dell'Albania. Il punto di vista di uno storico

Summit di Zagabria: l'allargamento in teleconferenza

14/05/2020 -  Giovanni Vale

Il 6 maggio 2020 si è tenuto a vent’anni di distanza dal primo incontro tra Unione europea e Balcani occidentali, svoltosi proprio nella capitale croata all’epoca della Commissione Prodi, un nuovo vertice. Depotenziato dal Covid19

Eurodeputati: subito indagini sulle violenze al confine greco-turco

13/05/2020

Più di cento eurodeputati, tra i quali sette italiani, hanno inviato una lettera alla Commissione europea chiedendo l'immediato avvio di un’indagine sull’uso di armi da parte della polizia al confine greco-turco, che ha provocato tra i migranti sette feriti gravi di cui uno in seguito deceduto

Sguardi adriatici: viaggi nel tempo

11/05/2020 -  Fabio Fiori

Non è a piedi, né in bici e neppure in barca che ci viene raccontato l'Adriatico. Questa volta, come mezzo di locomozione vengono utilizzate le pagine di alcune opere letterarie. Continua la nostra esplorazione del mare che accomuna

Albanesi in Italia: nel limbo previdenziale

11/05/2020 -  Rando Devole

Il caso degli albanesi in Italia, una delle collettività più numerose e più integrate, è emblematico anche per la loro condizione previdenziale. Alcuni non potranno avere nessuna pensione, né in Albania né in Italia; altri avranno due pensioni, nei due paesi, ma non potranno totalizzare i due periodi contributivi per godersi prima il meritato riposo

Covid-19 e i principi fondamentali dell’Unione europea

06/05/2020 -  Maria Francesca Rita

L’European Stability Initiative ha pubblicato una riflessione sul rapporto tra valori fondamentali dell’Unione europea e solidarietà. In questo momento critico, secondo ESI, sta emergendo con evidenza la portata della minaccia costituita da alcuni stati membri, primo tra tutti l’Ungheria, che minano quei valori che fanno da collante dell’Ue

Maratona social per la Giornata mondiale della libertà di stampa

30/04/2020

In occasione della Giornata internazionale per la libertà di stampa, 3 maggio, la Federazione Nazionale Stampa Italiana organizza una staffetta virtuale, che culminerà con un tweet storm per ribadire #NoBavaglioUngherese. Sarà l'occasione per accendere i riflettori su quelle parti del mondo in cui i giornalisti sono perseguitati

La democrazia ai tempi del coronavirus

29/04/2020 -  Max BrändleFilip Milacic

In un paper della Friedrich Ebert Stiftung si analizzano le risposte istituzionali date all'emergenza coronavirus nei Balcani occidentali, in Slovenia e in Croazia. Qui l'introduzione

Romania: tra pandemia e siccità

28/04/2020 -  Francesco Magno

La Romania è ancora nel pieno emergenza Covid-19 ma si guarda al futuro. Preoccupa soprattutto il settore agricolo, colpito, in questi giorni, anche da una grave siccità che sta mettendo in sofferenza in particolare la coltivazione del grano

Il sud rallenta e il nord va avanti: il coronavirus allarga il divario in Europa

24/04/2020 -  Eva BelmonteDavid Cabo

Civio, nostro partner del consorzio EDJNet, ha effettuato un studio su mobilità pedonale, traffico stradale e traffico aereo nelle varie capitali europee. Giorno per giorno una serie di grafici ci raccontano chiusure e aperture durante la pandemia Covid-19

Emergenza coronavirus e democrazia a rischio: l'Europa condanni l'Ungheria

20/04/2020

Insieme ad oltre 80 fra europarlamentari e organizzazioni della società civile, OBCT ha sottoscritto una lettera inviata ai vertici europei per chiedere che la situazione di emergenza non venga utilizzata per giustificare abusi delle norme democratiche, come sta accadendo ad esempio in Ungheria. Qui il testo dell'appello promosso da Transparency International

Rijeka/Fiume 2020, tutto bloccato

16/04/2020 -  Giovanni Vale Zagabria

Hanno destato scalpore le parole della ministra della Cultura croata Nina Obuljen Koržinek che sembra aver messo una pietra sopra il vasto programma di Fiume capitale europea della cultura 2020. Artisti e organizzatori vorrebbero avere una chance nel 2021, ma la ministra non è d'accordo