Facebook, il social network di minoranza

12/07/2012

Un paio di settimane fa, ha chiuso definitivamente quello che per anni è stato il principale social network in Moldavia, Faces.md. Ad oggi, non è però Facebook il "leader di mercato", ma Odnoklassniki.ru, social network con sede a Mosca che ha riscosso grande successo nello spazio post-sovietico. Secondo stime, sarebbero 720.000 gli utenti attivi di Odnoklassniki in Moldavia oggi, mentre quelli registrati su Facebook sarebbero meno di 250.000.

Tadić e Thaçi, stretta di mano che non fa la storia

10/07/2012

Momento storico? Coraggio? Opportunismo politico? La stretta di mano tra l'ex presidente serbo Tadić e il premier kosovaro Thaçi, avvenuta la scorsa settimana a margine del “Croatia summit” di Dubrovnik, ha scatenato reazioni contrastanti.

Armenia 2013

04/07/2012

L'economia armena è dominata da un piccolo gruppo di ricchi imprenditori legati al governo; l'esecutivo gode di enormi prerogative che sfuggono ad ogni controllo democratico; il potere giudiziario non è percepito dai cittadini come indipendente né competente; i media non sono sufficientemente liberi.

A Dačić il premierato di Vidovdan

28/06/2012

L'ex ministro degli Interni e leader del Partito socialista serbo ha ottenuto oggi l'incarico dal presidente della Repubblica per la formazione del nuovo esecutivo

Campi patriottici russi, un nuovo articolo

27/06/2012

Giovani che ballano al suono di canzoni pop-dance patriottiche, ragazze che fanno ginnastica di fronte a enormi ritratti di Putin e Medvedev, sveglia con l'inno nazionale russo a tutto volume... questo e molto altro avevo raccontato con parole e fotografie sul sito di Osservatorio dopo aver partecipato a campi giovanili patriottici organizzati dal governo russo a Seliger e Mashuk un paio di estati fa.

Turchia-Siria fratellanza perduta

25/06/2012

Nel gennaio di un anno fa il premier turco Erdoğan sfoderava la retorica della fratellanza “turco-siriana” apriva il suo Paese ai profughi siriani che fuggivano dalla repressione violenta di Damasco e si ritagliava un ruolo di mediazione nel conflitto tra opposizione e regime siriano.

Grecia, governo in infermeria

25/06/2012

Al vertice UE del prossimo 28-29 giugno erano gli ospiti più attesi. E invece il nuovo premier greco Antonis Samaras e il suo ministro delle Finanze, Vassilis Rapanos, non ci saranno. Sono entrambi in ospedale: Samaras per un'operazione alla retina, Rapanos (economista di area PASOK) per un malore che gli ha impedito di prestare giuramento.

Tutti parlano del Karabakh

22/06/2012

Durante il G20 che si tenuto a Mexico City questa settimana, i presidenti di Stati Uniti, Russia e Francia hanno sottoscritto una dichiarazione comune dove si invitano le parti del conflitto in Nagorno Karabakh a prendere al più presto “decisioni importanti necessarie a raggiungere una risoluzione stabile e pacifica del conflitto.” Subito dopo, come riportato dal New York Times , Armenia e Azerbaijan si sono affrettati a incolparsi a vicenda per la situazione di stallo in cui si trovano i negoziati.

Grecia: è l'ora di Samaras

21/06/2012

Nuovo governo in Grecia, a seguito delle elezioni politiche del 17 giugno.

Kusturica ha fatto boom: di critiche

19/06/2012

Il regista Emir Kusturica ha sollevato critiche e proteste dopo che, per costruire la sua Andrićgrad, ha smantellato un'antica fortezza austriaca a Trebinje