Migrazioni

“RiVolti ai Balcani”: a Milano il 27 giugno la presentazione ufficiale

24/06/2020

E' una rete composta da 36 organizzazioni che si battono per i diritti lungo la cosiddetta “Rotta balcanica”, per denunciare quanto sta avvenendo e per stare al fianco di chi è più vulnerabile

The Game

19/06/2020

The Game è il “gioco” che i migranti compiono attraversando, a rischio della vita, i confini dei Paesi balcanici nel tentativo di entrare in territorio Ue. Il video, realizzato per il CIR dal videomaker Paolo Martino in collaborazione con l’OBCT, ripercorre le tappe del viaggio da Velika Kladuša, in Bosnia, al confine tra Italia e Slovenia attraverso sentieri impervi, fili spinati, telecamere termiche, droni, polizia, manganelli e forze armate

Grecia: se i migranti vengono abbandonati in mare

17/06/2020

Un gommone, con 26 persone a bordo, si avvicina alle coste dell'isola di Samo in Grecia, dopo aver lasciato la Turchia. Mentre la sagoma dell'isola si fa sempre più marcata all'orizzonte, ecco comparire una motovedetta della Guardia costiera greca.

Croazia, gli abusi della polizia

17/06/2020 -  Giovanni Vale Zagabria

Mentre il mondo si indigna e protesta dopo la morte di George Floyd per denunciare la violenza istituzionalizzata, lungo la Rotta balcanica sono anni che i migranti vengono picchiati e persino torturati. Una pratica brutale spesso taciuta, anche dalla stessa UE

Amnesty: confermate le violenze e le uccisioni al confine greco-turco

15/06/2020

Grazie al lavoro di verifica realizzato da Amnesty International sono state confermate le uccisioni di due uomini al confine tra Grecia e Turchia avvenute ad inizio marzo, così come le violenze nei confronti dei rifugiati da parte delle forze schierate dalla Grecia alla frontiera

Asgi denuncia le riammissioni illegali di migranti in Slovenia

08/06/2020

Non è legittimo eseguire le riammissioni dei migranti in Slovenia senza un previo esame delle situazioni individuali ed un effettivo coinvolgimento delle persone interessate. Lo denuncia l'Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione che chiede alle istituzioni italiane di interromperle immediatamente

L'esternalizzazione dei confini dell’Unione europea lungo la rotta balcanica

29/05/2020 -  Federico Uez

Una tesi di laurea dedicata alle politiche migratorie dell'Unione europea con un focus specifico sui paesi attraversati dalla cosiddetta rotta balcanica della migrazione. Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Migranti: chi tace sulla violenza che subiscono è connivente

22/05/2020 -  Ivana Perić

Nidžara Ahmetašević è una giornalista ma anche attivista da anni impegnata nel fornire assistenza ai rifugiati e ai migranti in Bosnia Erzegovina e in altri paesi della regione, e nel denunciare le violenze su di loro perpetrate. Nell'intervista racconta di alcuni fatti accaduti di recente

Ue: sempre di meno, sempre più anziani

21/05/2020 -  Miriam Santoro

Una raccolta di dati dell’EPRS delinea il futuro demografico dell’UE. Nel 2080, se si manterranno i trend attuali, scenderemo dai 513,5 milioni attuali a 504,5. E non si fermerà l'emorragia di popolazione dalla campagne. Uno sguardo che dalla situazione globale arriva al sud-est Europa

I greci d'Albania e i nazionalismi anti-europei

20/05/2020 -  Ylber Marku

È un tema spesso controverso e molto politicizzato quello della minoranza greca nel sud dell'Albania. Il punto di vista di uno storico

Eurodeputati: subito indagini sulle violenze al confine greco-turco

13/05/2020

Più di cento eurodeputati, tra i quali sette italiani, hanno inviato una lettera alla Commissione europea chiedendo l'immediato avvio di un’indagine sull’uso di armi da parte della polizia al confine greco-turco, che ha provocato tra i migranti sette feriti gravi di cui uno in seguito deceduto

Migranti lungo la rotta balcanica, quarantena permanente

29/04/2020 -  Silvia Maraone*

Un aggiornamento sulla cosiddetta rotta balcanica, direttrice di transito di migranti, richiedenti asilo e rifugiati. Cosa è cambiato dopo l'introduzione delle misure di contenimento della pandemia da coronavirus e quanti sono ancora i migranti bloccati nei vari centri di accoglienza nei Balcani

I mercoledì dei diritti umani con Amnesty Marche

27/04/2020

La Circoscrizione Marche di Amnesty International ha organizzato un ciclo di incontri che verranno trasmessi in diretta facebook nei giorni 29 aprile, 6 e 13 maggio per riflettere su situazioni di violazione dei diritti umani aggravate dalla pandemia da covid-19, con interventi di esperti, giornalisti, operatori di settore

Georgiani in Calabria

27/04/2020 -  Pietro Battaglia

Sono quasi 600 i georgiani residenti a Reggio Calabria. Molte sono donne occupate come badanti, in Italia per dare un futuro ai propri figli. Una comunità che mantiene i legami con la madrepatria e sempre più organizzata

Bosnia Erzegovina, migranti climatici

22/04/2020 -  Lillo Montalto Monella Marco Carlone

Un'inchiesta giornalistica di Euronews fa il punto sulle alluvioni che hanno colpito il sud est Europa sei anni fa: la situazione in Bosnia Erzegovina e la conseguente migrazione climatica causata da quegli eventi. La proponiamo in occasione dell'EarthDay

Coronavirus e migranti: filo spinato, campi disumani e neve

03/04/2020 -  Ivana Perić

Nella vita di rifugiati e migranti, l’acqua calda e il sapone, la necessità di evitare contatti fisici, l’uso dei disinfettanti e altri temi legati all’epidemia di coronavirus passano in secondo piano di fronte ad altri problemi quali fame, manganelli della polizia, dita congelate, neve e ghiaccio insistenti

RiVolti ai Balcani: una rete a difesa dei diritti

02/04/2020 -  Christian Elia

Negli ultimi mesi è nato il gruppo informale "RiVolti ai Balcani. Rete diritti in movimento". E' un’iniziativa lanciata da diverse realtà della società civile che si occupa delle persone che attraversano la rotta balcanica. Un'intervista ad Agostino Zanotti, dell'Associazione per l'Ambasciata della Democrazia Locale a Zavidovići

L'empatia in Europa: potrebbe non essere solo morta, ma sepolta da tempo

25/03/2020 -  Aleksandar Brezar

La crisi europea, che si sta svolgendo al confine tra Grecia e Turchia, vista dagli occhi di chi, in passato, si è trovato ad essere rifugiato

Migranti in Bosnia Erzegovina: emergenza nell'emergenza

24/03/2020 -  Nicole Corritore

La recente emanazione dello stato di emergenza in Bosnia Erzegovina a causa della pandemia da coronavirus, rende ancora più difficile la situazione per migranti, rifugiati e richiedenti asilo. Intervista a Silvia Maraone, project manager di Ipsia che lavora a Bihać

COVID-19: nessuno è al sicuro finché non lo siamo tutti!

19/03/2020

Decine di attivisti e attiviste di paesi dell'Europa sudorientale, sotto il nome di "Transbalkanska Solidarnosti" (Solidarietà Transbalcanica), hanno lanciato un appello rivolto a Unione Europea, Commissione, governi dei paesi membri dell'Ue e dei paesi della regione, affinché rifugiati e migranti siano tutelati senza discriminazioni ed esclusioni

Restare nella complessità: vicino ai migranti in Grecia

19/03/2020 -  Edoardo Garonzi e Maria Vittoria Marchesini*

Una riflessione sulla situazione dei migranti, rifugiati e richiedenti asilo in Grecia, che spinge per un profondo ripensamento delle politiche migratorie. La firmano due volontari dell'associazione "One Bridge to Idomeni", attiva lungo la rotta balcanica fin dallo scoppio della crisi nel 2015

Il Parlamento Europeo fermi le violenze e la violazioni dei diritti umani al confine tra Ue e Turchia

13/03/2020

Numerose organizzazioni europee hanno lanciato un appello al Parlamento europeo affinché venga fermata la violenza e l’uso della forza contro persone inermi al confine tra UE e Turchia e venga ristabilita la legalità e il rispetto dei diritti umani, in primo luogo il diritto d’asilo

Nel cuore di una crisi umanitaria

10/03/2020 -  Giovanni Melchiori*

Migliaia i profughi ammassati tra Grecia e Turchia. L'operatrice trentina Massimiliana Odorizzi ci racconta la situazione sull'isola di Samos dove lavora per l'Ong inglese "Action for Education"

Le voci dei rifugiati lungo la strada per l'Europa

06/03/2020 -  Hikmet Adal Istanbul

L’agenzia di stampa turca indipendente Bianet ha parlato con alcuni dei rifugiati che da Istanbul si stanno dirigendo verso le province di confine con la speranza di entrare in Europa. Le loro voci

Appello all'Ue: agire subito per decongestionare le isole egee

05/03/2020

Con la crisi scoppiata al confine greco-turco, dopo che la Turchia ha deciso di riaprire i confini ai rifugiati che vogliono entrare nell'UE, diversi soggetti europei della società civile che operano a sostegno dei rifugiati e richiedenti asilo hanno lanciato un appello rivolto alla Commissione europea, al Consiglio europeo e agli stati membri dell'UE

Rotta balcanica: tranquillità fragile sul fronte bulgaro

05/03/2020 -  Francesco Martino Sofia

Buoni rapporti ad ogni costo con la Turchia e soprattutto col presidente Recep Tayyip Erdoğan: è così che il premier Boyko Borisov è riuscito a mettere la Bulgaria a riparo dalla nuova crisi migratoria. Una strategia che poggia però su basi fragili

Di scomparsi e invisibili. Note dalla frontiera turco-greca

05/03/2020 -  Deniz Şenol SertIlhan Zeynep Karakılıç

Due sociologhe e giornaliste turche sono andate a verificare sul campo quanto sta accadendo al confine tra Turchia e Grecia. Un intenso reportage

Est Europa: emigrazioni e pensioni

04/03/2020 -  Anđelko Šubić

I rapporti tra occupati e pensionati sono cambiati parecchio negli ultimi trenta anni. In Croazia per esempio da 4 a 1 si è passati a 1,25 occupato per 1 pensionato, con conseguenze drammatiche. A peggiorare il quadro contribuisce la massiccia emigrazione dai Balcani, soprattutto di giovani qualificati

Turchia-Grecia: agire subito per evitare disumanità

03/03/2020

La situazione dei diritti umani al confine tra Turchia e Grecia è drammatica. Per Dunja Mijatović, Commissaria per i diritti umani del CoE, è quantomai necessario agire con urgenza per evitare che la situazione peggiori ulteriormente. Una sua presa di posizione

Gli eco-sfollati georgiani

03/03/2020 -  Marilisa Lorusso

In Georgia una quarantina di anni fa è iniziato un fenomeno di cosiddetto eco-sfollamento: i residenti in zone ritenute a rischio per l'impatto del cambiamento climatico sono stati in vari periodi costretti a trasferirsi in altre zone del paese