Pink

Dopo la pantera questa volta è l'elefante ad essere rosa. “Pink Elephant. E se tua figlia avesse fatto un film porno?” è il titolo di un cortometraggio in fase di lavorazione. La pornografia servirà da pretesto narrativo per fornire uno sguardo ironico su una famiglia di Sarajevo. Marzia Bona ha intervistato il regista, Ado Hasanović.

E' innanzitutto verde, ma poi è anche rosa. A Tbilisi da anni alcuni movimenti civici si battono strenuamente per preservare dalla speculazione edilizia gli spazi verdi cittadini. E spesso, in prima persona, sono le attiviste a scendere in piazza. L'articolo di Charles Recknagel, corrispondente di RFE/RL.

In settimana abbiamo inoltre dato spazio anche ai movimenti civici a Belgrado, con la pubblicazione di una ricerca a firma di Tijana Morača. Tra le varie pubblicazioni inoltre un ampio approfondimento sullo stato dell'agricoltura in Kosovo; un ritratto della californiana Eva Salina, che ha consacrato la sua splendida voce alla musica dei Balcani; un approfondimento sulla rotta balcanica dei migranti, che non si è mai fermata. Buona lettura!

Bloc notes: Mutilazioni genitali femminili in Daghestan; Serbia: ucciso un migrante afghano; La Vijećnica di Sarajevo, un simbolo europeo; Rio, Stati uniti d'Europa e jugosfera; Strage in Turchia; Mare Corto: Valona, dove finisce l'Adriatico

25/08/2016 -