Da vent’anni OBC Transeuropa racconta il sud-est Europa, la Turchia ed il Caucaso. Lo fa grazie ad una comunità ampia di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti voi lettori. Progetti culturali come il nostro spesso si trovano costretti a navigare in acque perigliose. Dai naviganti abbiamo però imparato la tenacia e la passione del viaggio non ci ha mai abbandonato. Per continuare nel nostro cammino insieme - fatto di un giornalismo d'approfondimento, attento alle fonti e ai lettori, ampio nei temi e nell'area di copertura - proponiamo ora un abbonamento. 2 euro al mese per essere compartecipi di quanto ogni giorno pubblichiamo e per leggere alcuni nostri articoli in anteprima e altri in esclusiva.

Per il servizio di abbonamento ci avvaliamo della piattaforma Patreon. Cliccando sul pulsante "abbonati" verrai invitato ad iscriverti e diventare sostenitore di OBC Transeuropa. Potrai quindi procedere al pagamento dell'abbonamento che avrà cadenza mensile. La somma di 2 euro verrà addebitata il primo giorno di ogni mese. Potrai in ogni momento interrompere il tuo abbonamento nella sezione dedicata della piattaforma Patreon. Una volta sottoscritto l'abbonamento, avrai accesso a tutti i materiali in esclusiva previsti per i nostri abbonati. Per informazioni: segreteria@balcanicaucaso.org



Abbonamento a OBCT

abbonati a OBCT

 

Racconta in questa sezione perché leggi OBCT e perché hai deciso di abbonarti. Inserisci qui il tuo nominativo se intendi firmare il tuo messaggio, altrimenti compila solo il campo testo. Se ti va lascia anche il nome del tuo profilo Twitter e ti ringrazieremo pubblicamente per il tuo sostegno.



Se hai problemi con l’inserimento dati scrivici a segreteria@balcanicaucaso.org.

Grazie per il tuo sostegno!




materiali in anteprima e/o in esclusiva

3mesiDI: Croazia, venti nuovi

Giovanni Vale | 20/07/2021

Cambiamenti radicali negli ultimi tre mesi in Croazia: arrivano dalle amministrative a Zagabria e Spalato e da due importanti sentenze su diritti dei migranti e diritti delle coppie LGBT

ESCLUSIVA
Alcuni partecipanti al Pride 2020 a Zagabra - © fLokii/Shutterstock

Mare d'Azov: la polvere di ferro di Mariupol

| 5/07/2021

Claudia Bettiol - Nonostante la vicinanza al conflitto del Donbass, a Mariupol, in Ucraina, si respira un'aria di normalità. Ma quella stessa aria è pesantemente inquinata dallo storico complesso metallurgico della Metinvest

ANTEPRIMA

 
La spiaggia lungo il porto di Mariupol - Claudia Bettiol

Buon compleanno Gustavo!

| 21/06/2021

Božidar Stanišić - Gustavo fu un cartone animato ungherese che arrivò in Jugoslavia negli anni '80 e che ben presto conquistò le simpatie di molti telespettatori. Una serie di 120 episodi realizzata da tre maestri del cinema ungherese: Attila Dargay, József Nepp e Marcell Jankovics

ANTEPRIMA

 
Il cartone animato "Gustavo"

3mesiDI: Ucraina, una primavera di tensioni

Claudia Bettiol | 7/06/2021

Non è stata una primavera facile per l’Ucraina. A rendere inquieti i suoi cittadini in particolare l’acuirsi del conflitto nel Donbas e la costante minaccia russa

ESCLUSIVA
Bandiera ucraina su muro con crepe

Dnipro: la capitale della disco sovietica d’Ucraina

| 28/05/2021

Martina Napolitano - Fu lo stesso Komsomol, l'organizzazione dei giovani comunisti, a organizzare e promuovere la diffusione delle discoteche in tutta l'ex Unione sovietica. E nell'est dell'Ucraina ve ne era una densità particolarmente elevata

ANTEPRIMA

 
Discoteca ad Odessa nel 2014 (© Alexey Lesik/Shutterstock)

3mesiDI: Albania, dal Covid-19 al terzo mandato di Edi Rama

Gentiola Madhi | 20/05/2021

È stata l’emergenza sanitaria a dominare il dibattito negli ultimi mesi in Albania. E a divenire oggetto di contesa tra il governo socialista e l’opposizione nella rincorsa alle politiche svoltesi lo scorso 25 aprile

ESCLUSIVA
27 aprile 2021, i sostenitori del Partito socialista e del premier Rama festeggiano la vittoria alle legislative (© Zuttmann Benoelken/Shutterstock)

Slovenia, braccio di ferro sull'acqua

| 12/05/2021

Marco Ranocchiari -Una controversa modifica della legge sull'acqua voluta dal governo renderà più facile costruire sulle rive dei fiumi e sulla costa. Falliti i tentativi dell'opposizione di bloccare la riforma, agli ambientalisti resta la carta del referendum. Tra gli ecologisti e il ministro dell'Ambiente Andrej Vizjak, accusato di conflitto di interesse per il suo passato nell'idroelettrico, si apre l'ennesimo fronte

ANTEPRIMA

 
Il lago Jasna a Kranjska Gora (foto di Matteo Amech)

La fascia di Ronaldo

| 3/05/2021

Nicola Dotto -La fascia da capitano, gettata polemicamente a terra dopo la partita tra Serbia e Portogallo da Cristiano Ronaldo, è stata acquistata attraverso un’asta umanitaria. Servirà per le costose cure del piccolo Gavrilo Đurđević, affetto da una grave malattia. Nel paese ci si interroga se queste cure debbano dipendere solo da donazioni private

ANTEPRIMA

 
Cristiano Ronaldo - foto di kivnl/Shutterstock

3mesiDI: Kosovo, rinnovamento politico e generazionale

Francesco Martino | 16/04/2021

L’inizio anno del Kosovo è stato segnato dall’arrivo al potere di una nuova classe politica che si trova ora a dover dimostrare non solo visione ma anche maturità. A partire dai negoziati con la Serbia

ESCLUSIVA
La Presidente della Repubblica del Kosovo, Vjosa Osmani e il Primo Ministro della Repubblica del Kosovo, Albin Kurti, hanno nominato Petrit Ajeti (primo a sinistra) Direttore della Kosovo Intelligence Agency – Foto © Ufficio della Presidenza del Kosovo

Nagorno-Karabakh: la scuola, vittima della guerra

| 6/04/2021

Armine Avetysian - Lo scoppio della guerra in Nagorno-Karabakh ha causato 100.000 sfollati e 30.000 bambine e ragazzi non hanno potuto più frequentare le loro scuole

ANTEPRIMA
Una scuola gravemente danneggiata in Nagorno-Karabakh - foto di Armine Avetysian

Mare di Kiev: il progetto sovietico che salvò il mar Nero dalle radiazioni

| 23/03/2021

Claudia Bettiol - È chiamato Il mare di Kiev ed è il bacino di un'enorme diga che garantisce la corrente elettrica a Kiev ma che devastò, quando venne costruita, un'area rurale popolata da più di 30.000 abitanti. Salvò anche il Mar Nero dal disastro di Chernobyl, ma resta ancora oggi una bomba ecologica radioattiva

ANTEPRIMA
Il "Mare di Kiev" - Claudia Bettiol

3mesiDI: Armenia, la crisi post-conflitto

Marilisa Lorusso | 19/03/2021

A quattro mesi dalla fine del conflitto per il Nagorno Karabakh e dopo esserne uscita militarmente sconfitta, l’Armenia si trova in una grave crisi politica e istituzionale che ha diviso il paese

ESCLUSIVA
Yerevan, manifestazione anti governo, dicembre 2020, © Cornelius_brandt/Shutterstock

Macedonia del Nord, espandere le aree protette

| 2/03/2021

Aleksandar Samardjiev - La Macedonia del nord si appresta a proteggere alcune delle sue principali catene montuose, come i monti Šar, Osogovo e Vodno, oggi sempre più minacciate da sfruttamento del suolo, delle acque e dei boschi. Un approfondimento

ANTEPRIMA
Monti Šar - © EmilEn4ev/Shutterstock

Nagorno Karabakh: uno status quo pieno di mine

| 24/02/2021

Marilisa Lorusso - Una storia che si ripete: la guerra tra Armenia e Azerbaijan è terminata ma lo stillicidio di vittime continua. I territori contesi sono infatti disseminati di mine e ordigni inesplosi

ANTEPRIMA

FMI: l'Ucraina ne ha bisogno "come sangue nelle vene"

| 17/02/2021

Claudia Bettiol - A giugno, dopo continui rinvii, il Fondo monetario internazionale ha confermato 5 miliardi di dollari per l'Ucraina. L'economia del paese ne ha davvero bisogno ma l'organizzazione internazionale chiede riforme che tardano ad arrivare

ANTEPRIMA

Macedonia del Nord: api e miele uniscono ciò che la politica divide

| 8/02/2021

Aleksandar Samardjiev - A Tetovo, in Macedonia del Nord, le principali comunità, quella macedone e quella albanese, restano divise su molti fronti. Driton e Vladimir, però, hanno deciso di superare le divergenze attraverso una passione comune: quella per le api e il miele

ANTEPRIMA

3mesiDI: Azerbaijan, dalla guerra all’appropriazione indebita

Arzu Geybullayeva | 4/02/2021

Gli ultimi tre mesi dell’Azerbaijan sono stati turbolenti. Migliaia di morti nella guerra per il Nagorno Karabakh, celebrazioni di massa nei territori riconquistati, funzionari governativi silurati per appropriazione indebita, repressione contro i critici del governo

ESCLUSIVA
Il presidente dell'Azerbaijan Ilham Aliyev - Foto © Christos S/Shutterstock

Serbia, il futuro bloccato

| 26/01/2021

Francesca Rolandi - Perché le persone in Serbia emigrano dal proprio paese? Quali i sentimenti, i desideri e le percezioni dietro ad una decisione del genere? Una ricerca va al fondo di queste domande

ANTEPRIMA

3mesiDI: Turchia, la crisi diventa routine

Filippo Cicciù | 12/01/2021

Recentemente il presidente turco Erdoğan ha affermato che la Turchia ha come priorità l'avvicinamento all’Unione europea. I fatti degli ultimi tre mesi dimostrano tutto il contrario

ESCLUSIVA
Il presidente turco Erdoğan - foto © Siarhei Liudkevich/Shutterstock

"One Coin", storia della criptovaluta che ha ingannato il mondo

| 22/12/2020

Francesco Martino - L'imprenditrice bulgara Ruja Ignatova voleva "sotterrare BitCoin" e ha creato una nuova criptovaluta che doveva cambiare il mondo: "OneCoin". Dietro il suo sogno scintillante, però, si nascondeva una truffa da quattro miliardi di dollari, spariti insieme alla stessa Ignatova

ANTEPRIMA