Newsletter settimanale Nr. 10/2019

PRIMO PIANO

Ergastolo

Condannato, in appello, all'ergastolo. Si chiude la vicenda giudiziaria di Radovan Karadzic, a capo dei serbo-bosanici durante il conflitto. All'Aja è sattao ritenuto colpevole per tutti i quattro capi xxx Ma se lui sconterà la pena rinchiuso, le sue idee purtroppo continuano a circolare. Un approfondimento di Alfredo Sasso.

A Bleiburg, cittadina austriaca, ogni anno l'ultranazionalismo croato di ritrova per commemorare i crimini lì ed in altre parti della slovenia commessi dai partigiani alla fine della Seconda guerra mondiale. Ma la chiesa cattolica austriaca ha ora detto no ad una funzine religiosa che – a ragione – è stata negli ultimi decenni soggetta a forte struemntalizzazione politica. L'articolo di Sven xxx.

xxxx

MULTIMEDIA

Sradicati, gli alberi migranti della Georgia

Il trasporto di Liriodendron tulipifera

L'ex premier georgiano Bidzina Ivanishvili ha acquistato e spostato presso una sua residenza decine di alberi centenari. La pratica è stata condannata da molti. Le straordinarie fotografie di Irakli Dzneladze


NOTIZIE

Karadžić, il "buon vicino" all’ergastolo

Alfredo Sasso

Ieri il MICT (Meccanismo residuale per i tribunali penali internazionali) ha condannato in appello all'ergastolo l'ex leader dei serbo bosniaci durante la guerra degli anni '90. Mentre Karadžić sconterà la pena in uno stato per ora sconosciuto, le sue idee purtroppo continuano a circolare

Turchia-UE: tentazioni di sospensione

Chiara Maritato

Il Parlamento europeo nei giorni scorsi ha approvato una risoluzione per chiedere la sospensione formale dei negoziati con la Turchia. Ma a chi giova davvero la sospensione?

Giorni difficili per il giornalismo croato

Giovanni Vale

Mentre la Croazia si avvicina gradualmente ad assumere il semestre di presidenza del Consiglio Ue, nel gennaio 2020, Zagabria registra un record negativo: è l’unico paese europeo in cui la TV pubblica fa causa ai suoi dipendenti

Serbia: il - limitato - dialogo interno sul Kosovo

Katarina Tadić, Agon Demjaha

Nel 2017 il presidente della Serbia Aleksandar Vučić ha lanciato il "Dialogo interno sul Kosovo". Scopo? A parole consultare in senso inclusivo la società serba su potenziali soluzioni relative al Kosovo. Non è andata proprio così

Partenariato orientale a rischio stallo

Yuliana Romanyshyn

Gli ultimi dati pubblicati mostrano che quasi tutti i paesi coinvolti nel Partenariato orientale hanno difficoltà a raggiungere gli obiettivi fissati dall'Unione europea

Latte di pecora in Sardegna: la crisi non ha radici in Romania

Valentina Vivona

La Romania è emersa tra i capri espiatori - o meglio pecore, in questo caso - della crisi del latte in Sardegna. Ma i numeri dicono che non c'entra nulla

Serbia: il fisco, per zittire i media

Vladimir Kostić

Zelanti ed estesi controlli fiscali su alcuni media serbi si rivelano come un mezzo per esercitare pressioni sui “disubbidienti”. Il caso dei media di Niš in questa inchiesta del Centro per il giornalismo investigativo della Serbia

Tra due famiglie: storie di lavoratrici domestiche migranti in Grecia

Elvira Krithari

Anna, Maria, e molte altre. In Grecia, migliaia di donne immigrate lavorano come collaboratrici domestiche e badanti. Una vita difficile, sospesa tra legalità e settore grigio, paese di origine e di arrivo, orgoglio e rimpianti

Il calcio in Georgia: un gioco da ragazze?

Giorgi Rodionov, Monica Ellena

In Georgia esiste un campionato di calcio femminile solo dal 2016. Ma ora le poche coraggiose giocatrici che sfidano lo stigma sociale si stanno preparando ai mondiali che verranno organizzati a Tbilisi nel 2020

APPUNTAMENTI

Again Never Again: laboratorio di storia su Wikipedia

Un laboratorio di storia e di scrittura su Wikipedia rivolto agli studenti delle scuole superiori, con la supervisione di Tommaso Baldo (Fondazione Museo Storico del Trentino) e gli esperti di OBCT/CCI
21 marzo 2019
Tione (TN)

La rotta dei Balcani, sfida per l'Europa

Un incontro dedicato alla rotta balcanica percorsa dai migranti lungo i paesi del sudest europeo, nell'ambito delle attività della Scuola di Pace di Senigallia dal titolo "R!soluzioni. Contare i conflitti, raccontare la pace"
22 marzo 2019
Senigallia (AN)

A tre anni dal tentato golpe: dove va la Turchia?

Incontro pubblico promosso dal Circolo Culturale Laboratorio Sociale di Ancona sulla situazione politica e sociale in Turchia
22 marzo 2019
Ancona

Gli ultimi: prigionieri serbi e russi sul fronte alpino

Visita al Castello di Castellano, luogo di detenzione durante la Grande guerra, e a seguire conferenza con gli storici locali Quinto Antonelli (Fondazione Museo Storico del Trentino) e Diego Leoni (Laboratorio di Storia di Rovereto)
24 marzo 2019
Castellano, Villa Lagarina (TN)

OPPORTUNITA

Opportunità

Bando Corpi Civili di Pace 2019

Il Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio Civile Universale ha emanato un Bando per la selezione di 130 volontari  da impiegare in progetti per i Corpi Civili di Pace in Italia e all'estero. Caritas Italiana in quest'ambito propone un bando relativo alla Bosnia Erzegovina. Scadenza 8 aprile 2019

Per maggiori informazioni: Caritas Italiana


Servizio informativo gratuito a cura di www.balcanicaucaso.org
Seguici anche su Facebook e su Twitter

Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03, il vostro indirizzo email viene utilizzato esclusivamente per ricevere le nostre news. Esso non sarà comunicato o diffuso a terzi e non ne sarà fatto alcun uso diverso.
Per disiscriversi: http://lists.osservatoriobalcani.it/cgi-bin/mailman/listinfo/newsletter