La Commissaria europea Johansson in Grecia

31/03/2021

Gli accordi Ue-Turchia vanno applicati e Ankara deve permettere il ritorno sul proprio territorio dei migranti arrivati in Grecia ed a cui è stato negato il diritto d'asilo. Tra questi vi sono i cittadini siriani, per i quali la Turchia viene considerata “paese sicuro”.

Macedonia del Nord, rimandato ancora il censimento nazionale

30/03/2021

Rimandato ancora una volta, causa pandemia. Il censimento nazionale in Macedonia del Nord, che doveva svolgersi dal 1 al 21 aprile, dopo due decenni di attesa, verrà rinviato al prossimo settembre. La decisione è arrivata ieri dopo un incontro tra il premier Zoran Zaev e il leader dell'opposizione di centro-destra Hristijan Mickoski.

Il Parlamento europeo critica la Serbia

30/03/2021

Le autorità serbe sono sulla difensiva e stanno tentando di minimizzare le critiche contenute nella relazione sul paese adottata dal Parlamento europeo lo scorso 25 marzo.

Albin Kurti di nuovo premier del Kosovo

24/03/2021

Il 22 marzo Albin Kurti, leader del movimento Vetevendosje (autodeterminazione) è stato eletto primo ministro del Kosovo con 67 voti a favore e 30 contrari sui 120 deputati eletti nelle elezioni anticipate del 14 febbraio scorso.

Morire a causa dei confini chiusi

24/03/2021

Il 22 marzo, alle 3 del mattino, un camion con targa della Serbia si è ribaltato sull’autostrada A3 Belgrado-Zagabria nei pressi di Okučani in Croazia. Nel tir vi erano nascosti 24 cittadini siriani, tra i quali anche dei minori. Quattro sono morti, 19 sono rimasti feriti, sei sono in gravi condizioni.

La Turchia esce dalla Convenzione di Istanbul

22/03/2021

Il 20 marzo la Turchia con un decreto presidenziale si è ritirata dalla Convenzione di Istanbul.

Il Covid-19 alleato contro lo spopolamento delle campagne del sud-est Europa

22/03/2021

Una recente analisi dell'agenzia Onu UNFPA, firmata dalla ricercatrice Alida Vračić e dal giornalista Tim Judah, evidenzia come la pandemia abbia aperto inaspettate opportunità per le aree rurali, anche nel sud-est Europa.

Circa 74.000 cittadini dei Balcani occidentali hanno preso la cittadinanze UE nel 2019

18/03/2021

Più di 706.000 persone hanno ricevuto la cittadinanza di uno dei paesi dell'UE nel 2019, e tra i "nuovi europei", circa uno su dieci proviene dai Balcani occidentali, per un totale di circa 74.000.

Ha senso comparare i progressi Ue di Georgia, Ucraina e Moldavia con quelli dei Balcani occidentali?

15/03/2021

Nel 2018, il CEPS , un think tank con sede a Bruxelles che si occupa di affari europei, decise di realizzare uno studio di comparazione tra i paesi dei Balcani e quelli che, ad est, avevano sottoscritto un Accordo di associazione con l'Ue (Ucraina, Georgia e Moldavia) per verificare il loro progressivo allineamento alle normative Ue.

Slovenia, l'apripista dell'allargamento?

10/03/2021

Era già accaduto nel 2008. Quell'anno la Slovenia durante il suo mandato alla presidenza dell'Ue, era riuscita a negoziare un compromesso sulla liberalizzazioni dei visti per i Balcani occidentali.