Giornalismo e protezione dei dati personali: un questionario

18/08/2021

La protezione della privacy e dei dati personali è un tema sempre più centrale in un mondo interconnesso e digitalizzato. Ciò è vero in particolare per alcune categorie e professioni, tra cui quella giornalistica. È fondamentale conoscere la normativa europea e nazionale su questi temi per un giornalista, per decidere se e come elaborare e pubblicare i dati delle persone al centro delle sue storie, così come per proteggere i propri.

Open Balkan, tra successo e rassegnazione

06/08/2021

Un passo importante in direzione di Bruxelles, o la vittoria rassegnata della logica della “fatica da allargamento”? Lo scorso 29 luglio i premier di Albania, Macedonia del nord e Serbia hanno firmato a Skopje gli accordi che danno vita ad “Open Balkan”.

Un medagliere alternativo, più europeo

04/08/2021

Come altre grandi occasioni sportive, le Olimpiadi alimentano il sentimento di appartenenza nazionale e l'orgoglio patriottico. È naturale che sia così – ma in linea col nostro approccio transnazionale ed europeo abbiamo giocato a ipotizzare un medagliere alternativo, svincolato dalle appartenenze nazionali e più attento invece ai singoli territori.

Promuovere il trasporto ferroviario non è solo una questione ambientale

30/07/2021

Gli amanti dei treni come me non possono che guardare con soddisfazione alla nuova ondata di politiche che cercano di contrastrare la crisi climatica in Europa. Nell'ultimo ventennio il boom dei voli a basso costo aveva tristemente comportato un declino per i collegamenti ferroviari a lunga distanza, compresi i treni notte. Adesso invece la tendenza si sta invertendo, principalmente per ragioni legate al clima.

La spyware Pegasus colpisce in Azerbaijan

28/07/2021

Giornalisti, attivisti politici e capi di stato sono stati sorvegliati dallo spyware Pegasus sviluppato dall'israeliana Nso Group. Da quando sono stati diffusi i dati dell’indagine The Pegasus Project, effettuata da oltre 80 giornalisti di 10 paesi e coordinata da Forbidden Stories con il supporto tecnico di Amnesty International, la lista di persone controllate dal software israeliano è diventata lunghissima, l’elenco comprenderebbe oltre 50.000 numeri di telefono appartenenti a “persone di interesse”.

Contro le SLAPP si muove l'Ue e si mobilita la società civile

21/07/2021

Ieri, durante la presentazione della seconda relazione sullo stato di diritto della Commissione europea (Rule of Law Report 2021 ) - a cui anche OBCT ha dato il suo contributo rispondendo alla consultazione su Italia, Croazia e Bulgaria - si è parlato anche di SLAPP (strategic lawsuits against public participation).

Legislative in Moldavia: larga vittoria per Maia Sandu

12/07/2021

Il Partito Azione e Solidarietà (PAS) esce vittorioso dalle elezioni legislative anticipate tenutesi domenica in Moldavia. Il partito anti-corruzione e europeista della presidente Maia Sandu - che ha ottenuto il 49% dei voti - conquista la maggioranza assoluta dei 101 seggi in parlamento.

Draghi, i Balcani occidentali e l'integrazione europea

06/07/2021

Ieri 5 luglio si è tenuto l'ottavo vertice del cosiddetto “processo di Berlino”, volto ad avvicinare i Balcani all'ingresso nell'Unione europea. Vi hanno preso parte la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, e il Commissario per il vicinato e l'allargamento, Olivér Várhelyi oltre ai capi di stato o di governo dei Balcani occidentali e le loro controparti di nove stati membri dell'UE, rappresentanti di alto livello dell'UE e del Regno Unito.

Il Pride a Skopje

05/07/2021

Giugno è stato il mese dell’orgoglio LGBTQ+ in tutto il mondo, un mese importante per tutti gli attivisti che partecipano alle manifestazioni e si battono per i diritti umani, ma mentre in città come Zagabria il gay pride si svolge da molti anni, con una tradizione che viene via via rinnovata, a Skopje è arrivato quest’anno, alla seconda edizione.

Solidarietà internazionale, nuovi studi e prospettive

02/07/2021

La mobilitazione di solidarietà per le popolazioni durante le guerre jugoslave, in Italia e in Europa, fu un fenomeno ampio, partecipato, estremamente variegato e per alcuni versi molto complesso.