Tutte le notizie

I bosniaci: le bombe della NATO hanno portato l'angelo della morte

16/11/2004 -  Anonymous User

Molti bosniaci ritengono che l'alto numero di tumori nel Paese sia legato all'uso da parte della NATO di munizioni all'uranio impoverito nel 1995. Ma gli scienziati, sulla questione, si dividono. Un reportage investigativo tratto da IWPR.

Edin Durno, la caparbietà ed il coraggio di un alpinista

16/11/2004 -  Anonymous User

L´ecobattaglia di un alpinista bosniaco, "acrobata" e guida: "Non conosciamo e non difendiamo le nostre bellezze". Un articolo ripreso dal quotidiano locale L'Adige.

Montenegro: piano europeo per le discariche

15/11/2004 -  Anonymous User

Attualmente, nessuna discarica pubblica in Montenegro soddisfa né gli standard nazionali né quelli dell'Unione Europea. Otto discariche regionali sono previste da un programma europeo per evitare di essere sepolti dai rifiuti. I cittadini dovranno anche dare prova di responsabilità, praticando la raccolta differenziata

Gotovina, un ostacolo tra la Croazia e Bruxelles

15/11/2004 -  Drago Hedl Osijek

La persistente latitanza del generale croato ricercato per crimini di guerra mette a rischio il percorso di adesione di Zagabria alla Unione Europea. Martedì prossimo relazione di Carla Del Ponte al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Il premier Sanader temporeggia

Bulgaria: destra o sinistra?

15/11/2004 -  Anonymous User

Una recente inchiesta statistica rileva l'ampissima diffusione delle idee autoritarie tra la popolazione bulgara. Paradossalmente è l'elettorato di sinistra a essere più ricettivo nei confronti di un autoritarismo considerato in genere patrimonio della destra

Mostar, morte di una prostituta

12/11/2004 -  Anonymous User

La morte di Olene P., ucraina, scatena in Bosnia Erzegovina la paura per l'Aids e le malattie sessualmente trasmesse. In pochi si interrogano sulla realtà del trafficking e dello sfruttamento di donne e minori nel Paese. Una riflessione da Sarajevo di Valentina Pellizzer (Unimondo/South East Europe)

Serbia: minacce di morte sulle verità del Kossovo

12/11/2004 -  Anonymous User

Prima del '99 faceva la tassista. Poi la guerra ed il coraggio di scrivere per rompere l'omertà che regna sui crimini commessi dai suoi concittadini in Kossovo. Svetlana Djordjevic, ora, nella Serbia "democratica", rischia ogni giorno la vita. Un appello dell'Osservatorio per la protezione degli attivisti sui diritti umani.

Croazia: giovani giornalisti verso l'Europa

12/11/2004 -  Anonymous User

E' stato avviato in questi giorni a Opatija un corso di formazione rivolto a 25 giovani che aspirano a lavorare nel mondo dell'informazione e comunicazione. Il corso è promosso dalla Fondazione UNIDEA. Riceviamo e volentieri pubblichiamo.

C'era una volta Otpor...

11/11/2004 -  Danijela Nenadić Belgrado

Otpor, il famoso movimento che ha avuto un ruolo determinante nella caduta del regime di Slobodan Milošević, ha cessato di esistere. Tuttavia dalle sue ceneri germogliano altri movimenti che hanno intenti simili ed esportano l'esperienza di Otpor in altri paesi

Sofia 2004: cresce ma non invecchia

10/11/2004 -  Anonymous User

Con le sue contraddizioni Sofia rimane una città vivace ed in continua evoluzione. E' lo specchio dei tempi e la vetrina di quello che è la Bulgaria di oggi. Un intenso reportage a cura di Paolo Modesti tratto da Bulgaria-Italia.

Omosessuali, lesbiche, transessuali e transgender in BiH

10/11/2004 -  Anonymous User

L'omosessualità in Bosnia Erzegovina resta ancora un grosso tabù, difficile da scalzare. Tuttavia da poco è nata un'associazione a Sarajevo che si occupa della difesa e dei diritti della comunità LGBT in Bosnia Erzegovina, si chiama Associazione Q.

Milosevic, novembre 2004

09/11/2004 -  Andrea Rossini

A margine del convegno di Campolongo Maggiore su "La giustizia internazionale nei conflitti balcanici", la Procuratrice Capo del Tribunale dell'Aja, Carla Del Ponte, ha incontrato alcuni giornalisti presenti. Le domande si sono incentrate in modo particolare sul processo Milosevic. La trascrizione del colloquio

Fallito il referendum macedone

09/11/2004 -  Risto Karajkov

Fallito il controverso referendum sull'abrogazione della nuova legge sul decentramento amministrativo, varata dal governo all'inizio di quest'anno. I motivi vanno rintracciati nella scarsa affluenza alle urne e nell'improvviso riconoscimento degli USA del nome "Repubblica di Macedonia"

BB: Bush e Bulgaria

09/11/2004 -  Anonymous User

Come si è reagito in Bulgaria alla rielezione di George W. Bush alla Casa Bianca? Si fosse votato in Bulgaria avrebbe vinto con tutta probabilità Kerry ma la maggior parte degli analisti politici afferma che Bush è una garanzia per gli interessi del Paese. La Bulgaria si ritova ancora indecisa e divisa, tra USA ed UE.

Fosse comuni in Serbia

09/11/2004 -  Anonymous User

Uno di temi più scottanti nella Serbia di oggi riguarda proprio le fosse comuni, alcune ancora nascoste sul suo territorio. Un argomento difficile da affrontare, perché chiama in causa istituzioni e alti funzionari. Ne parla Nataša Kandić, da anni impegnata nella ricerca della verità

Croazia: l'ombra della corruzione sui vertici dello Stato

08/11/2004 -  Drago Hedl Osijek

Il Ministero degli Esteri coinvolto nell'ennesimo scandalo finanziario. Incerta la reazione del Premier Sanader, mentre il Paese è in piena campagna elettorale per le presidenziali, previste per il 2 gennaio. La cronaca dei fatti dal nostro corrispondente

L'Albania e le elezioni USA

08/11/2004 -  Artan Puto

L'Albania ha accolto con molto favore la rielezione del presidente americano George W. Bush. Un'accoglienza calorosa, condivisa da gran parte della stampa locale. L'Albania sembra però non schierarsi con Repubblicani o Democratici ma piuttosto con gli USA. Sempre.

Bulgaria: terra d'immigrazione

08/11/2004 -  Tanya Mangalakova

Non è solo terra d'emigrazione. In Bulgaria sono sempre più numerose le comunità di cittadini provenienti dal sud del mondo. Non si tratta solo di un primo passo verso l'Europa. In molti in Bulgaria avvaino veri e propri progetti di vita. Tra le comunità più numerose quella cinese.

Bruxelles: arrivano i voti bosniaci

05/11/2004 -  Anonymous User

Alle ultime elezioni europee si era votato anche in Bosnia Erzegovina. Naturalmente in modo simbolico e per ricordare che i Balcani si sentono pienamente europei. In questi giorni il Forum Civico di Prijedor e la Agenzia della Democrazia Locale di Prijedor, promotori dell'iniziativa, consegneranno i risultati di quelle elezioni alle istituzioni dell'Unione Europea e del Consiglio d'Europa.

Bulgaria: crocevia dei corridoi paneuropei

05/11/2004 -  Marinela Nikolova

Vi passano i corridoi 4, 7, 8, 9 e 10. La Bulgaria sta divenendo un importante snodo per il collegamento tra le diverse regioni del continente e per la loro naturale proiezione verso l'Asia e il Medio Oriente. Una panoramica sui progetti principali "in cantiere"