Ambiente

“Stiamo perdendo la lince dei Balcani”

25/01/2022 -  Marco Ranocchiari

I risultati degli ultimi rilevamenti sulla lince dei Balcani, la sottospecie della lince presente solo nelle montagne di Macedonia del Nord, Albania e Kosovo, non lasciano presagire nulla di buono sul futuro di uno dei mammiferi più a rischio d’Europa

Regione Adriatico-Ionica: alla ricerca dei corridoi ecologici

24/01/2022 -  Maria Francesca Rita

Infrastrutture verdi, corridoi ecologici. Cosa sono e come potrebbero contribuire a migliorare l’ambiente nella regione Adriatico-Ionica? Ne abbiamo parlato con Senad Oprašić, responsabile del dipartimento sulla tutela ambientale del ministero del commercio estero e relazioni economiche della Bosnia Erzegovina e coordinatore di una delle aree tematiche di EUSAIR

Prima infanzia in Kosovo: imparare dal cibo

17/01/2022 -  Davide Sighele

Il cibo è cultura, memoria ma anche chimica, antropologia, matematica. E le cucine possono - e dovrebbero - essere fulcro del progetto educativo delle scuole per l'infanzia. Abbiamo intervistato Paola Cavazzoni, amministratrice delegata di Pause Atelier dei Sapori, dopo una sua esperienza in Kosovo

Serbia - UE, aperti i quattro capitoli negoziali del "pacchetto verde"

18/12/2021

La Serbia ha aperto questa settimana quattro nuovi capitoli negoziali con Bruxelles, relativi all'agenda ecologica, proprio mentre viene annunciato il congelamento dei piani di apertura di una contestata miniera di litio da parte della multinazionale Rio Tinto. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [18 dicembre 2021]

Il respiro del Danubio

Nel bacino del Danubio si prevede che i cambiamenti climatici aumenteranno ulteriormente il rischio di alluvioni, specialmente nelle ex pianure alluvionali, drenate e tagliate fuori dal fiume per consentire l'insediamento umano e l'agricoltura. Un progetto Interreg ne propone il recupero di una parte

Serbia, continuano le proteste contro la Rio Tinto

12/12/2021

Continuano a Belgrado e in altre città serbe le proteste per la protezione dell'ambiente, nonostante alcune importanti concessioni del governo. L'obiettivo resta fermare la miniera di litio progettata dalla multinazionale Rio Tinto. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [12 dicembre 2021]

Condividere conoscenze, per salvaguardare l’Adriatico e lo Ionio

09/12/2021 -  Serena Epis

“I paesi candidati all'adesione all'UE lavorano davvero sodo, sono competenti, ma l'esperienza delle istituzioni partner nei paesi membri UE è inestimabile”. Quando le reti transnazionali aiutano l’integrazione europea e l'ambiente. Un’intervista

Serbia, nuove proteste ambientaliste

01/12/2021 -  Vukašin Obradović Belgrado

In Serbia la questione ambientale sta diventando un tema sociale e politico sempre più rilevante. Manifestazioni e proteste contro alcune leggi controverse stanno portando nelle piazze di varie città numerosi cittadini e associazioni ambientaliste

Italia-Slovenia: il treno e gli autobus transfrontalieri

30/11/2021 -  Redazione

Centinaia di chilometri di confine e per anni nessuna linea del trasporto pubblico che l'attraversava. A invertire la rotta alcuni progetti Interreg transfrontalieri dedicati alla mobilità sostenibile i cui risultati sono stati presentati in questi giorni

Serbia in piazza contro inquinamento e sfruttamento del territorio

29/11/2021

Una nuova ondata di proteste ambientaliste ha scosso la Serbia nel fine settimana, con migliaia di persone in piazza a Belgrado e in altre città contro inquinamento e sfruttamento selvaggio del territorio. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [29 novembre 2021]

Slovenia: stop alla diga sulla Sava, un fiume però già a pezzi

26/11/2021 -  Marco Ranocchiari

Un tribunale amministrativo della Slovenia ha fermato la costruzione della diga di Mokrice, sulla Sava: il danno ambientale supera di gran lunga i benefici energetici della nuova centrale, fortemente voluta dal governo. Ma nel tratto sloveno del grande fiume molte altre nuove centrali sono in progetto o già costruite

Ripartire dalla biodiversità, dall’Olanda alla Slovenia

24/11/2021 -  Redazione

Nella recente "Settimana delle città e delle regioni" si è dibattuto di biodiversità e sostenibilità. Partendo dalle esperienze di due territori europei

Romania: 25.000 morti da inquinamento all'anno

23/11/2021 -  Mihaela Iordache

Da anni i media denunciano che la Romania sta diventando la discarica d'Europa. Ma le istituzioni non intervengono e intanto l’Agenzia Europea dell’Ambiente riporta che il paese occupa il primo posto in Europa per i decessi causati dall’inquinamento

Albania e post-Covid19: lo sguardo alla vita rurale

12/11/2021 -  Gentiola Madhi

In uno spazio sospeso in epoca Covid-19 tra il mondo digitale e la vita reale, una giovane donna albanese rientra in patria per promuovere lo sviluppo agricolo, la valorizzazione delle tradizioni e le pari opportunità nel settore rurale

Pescatori e subacquei: insieme a tutela della biodiversità marina

10/11/2021

Un progetto europeo transfrontaliero, avviato nel 2016, monitora, grazie al coinvolgimento di gruppi di pescatori e subacquei volontari, l’impatto del cambiamento climatico sulle aree marine protette del Mediterraneo

Idrocentrali in Montenegro: benefici per pochi, minaccia per tutti

09/11/2021 -  Euractiv

Una recente inchiesta dell’emittente pubblica tedesca MDR mette in luce di nuovo i danni ambientali causati dalle mini idrocentrali in Montenegro e i connessi affari sporchi nel settore dell'energia prodotta da fonti rinnovabili. I cittadini si uniscono in movimenti di difesa dei fiumi

Slovenia: giovani ambientalisti e pandemia, le conseguenze inaspettate

08/11/2021 -  Marco Ranocchiari

In Slovenia, come nel resto del mondo, il Covid-19 ha sconvolto le dinamiche dell’attivismo giovanile. Compreso quello ambientale, che alla vigilia della pandemia era in pieno fermento. Nonostante le piazze vietate, le facoltà chiuse e la crisi economica, gli ambientalisti hanno raggiunto una storica vittoria referendaria. Con un’altra conseguenza inattesa: mettere radici nel paese profondo, tradizionalmente estraneo alle mobilitazioni

Kerkini, il lago dei pellicani

Il lago Kerkini, in Grecia, al confine con la Macedonia del Nord, offre un habitat unico per più di 300 specie di uccelli. E’ uno dei posti migliori in Europa per il birdwatching. E’ possibile avvistare aquile reali, upupe, svassi, cicogne bianche e soprattutto il pellicano crespo. Le foto di Ondrej Prosicky

Più treni, meno emissioni

27/10/2021 -  Lorenzo FerrariGianluca De Feo

Già oggi i treni offrono un’alternativa ragionevole per circa metà delle rotte aeree a corto raggio più intensamente utilizzate in Europa. Ulteriori miglioramenti e incentivi potrebbero portare a ridurre le emissioni di CO2 legate ai trasporti. Uno studio firmato Greenpeace-OBC Transeuropa

“VivaBiH”: vegani in Bosnia Erzegovina

21/10/2021 -  Nicola Dotto

“VivaBiH” è la prima organizzazione che si batte per i diritti degli animali registrata in Bosnia Erzegovina. Dal 2016, attraverso progetti e campagne mediatiche, persegue la completa abolizione dei sistemi che sfruttano tutti gli animali, promuovendo il veganismo. Un’intervista

Le etichette sostenibili e la carbon footprint degli alimenti

19/10/2021 -  Gianluca De Feo

Se l’Unione Europea vuole raggiungere gli obiettivi fissati dal Green Deal deve frenare anche le emissioni provenienti dal settore alimentare. L’introduzione di un’etichetta sostenibile “a semaforo” rappresenta una soluzione efficace per convincere gli europei a mangiare meno carne

La nuova politica agricola comune: green o greenwashing?

05/10/2021 -  Ornaldo Gjergji

Dopo quasi due anni di trattative, lo scorso giugno il Parlamento europeo ed il Consiglio hanno raggiunto un accordo per la riforma della Politica Agricola Comune (PAC). Varie le novità e non sono mancate forti critiche

Ravenna città di mare?!

30/09/2021 -  Fabio Fiori

Anticipiamo una parte dell'intervento che Fabio Fiori proporrà al “Green Talks”, organizzato nell'ambito del Festival ItineRA 2021 www.trailromagna.eu , che si terrà sabato 2 ottobre 2021 al Teatro Almagià di Ravenna

“Ada Ciganlija”, il mare di Belgrado

10/09/2021 -  Nicola Dotto Belgrado

A pochi chilometri dal centro di Belgrado “Ada Ciganlija” è oggi la via di fuga dal caos cittadino più amata dai belgradesi, un’oasi verde dove fare sport, rilassarsi e in estate fare il bagno; in pochi conoscono però il suo turbolento passato

Kosovo: una lettera ai guerrieri dell'acqua

26/08/2021 -  Pavel Borecký

Dalle montagne del Kosovo ai deserti della Giordania, la lotta per l'acqua è la stessa. Un commento del documentarista Pavel Borecký

Georgia: la miniera di Chiatura

19/08/2021 -  Marilisa Lorusso

Scoperta alla fine del XIX secolo, la miniera di Chiatura da allora ha attirato l'interesse internazionale per la sua abbondante produzione di manganese. Negli anni, e di recente, non sono mancate mobilitazioni dei minatori per i salari e dei residenti per il dissesto idrogeologico causato dalle estrazioni

Turchia: la raccolta del tè

Nei territori che si affacciano sul Mar Nero, in Turchia, la raccolta del tè avviene tre volte all'anno, a maggio, luglio e settembre. Un fotoreportage con testo a cura della rivista culturale Kaleydoskop

Serbia: piccole idrocentrali costruite violando la legge

16/08/2021 -  Jovana Tomić

Non è raro che in Serbia si costruiscano piccole idrocentrali senza aver ottenuto il certificato di conformità alla normativa in materia di tutela ambientale. Il Centro per il giornalismo investigativo della Serbia (CINS) riporta il caso della idrocentrale Tošovići

A Cipro, la città fantasma di Varosha, sogno di rinascita e modello di ecologia

10/08/2021 -  Chloé Emmanouilidis

A Cipro la natura ha ormai ripreso possesso di Varosha, stazione balneare abbandonata dopo l'invasione turca del 1974. Il Famagusta Ecocity Project punta a ridarle vita creando il primo "ecovillaggio modello d'Europa". L'iniziativa si scontra però con lo stallo dei negoziati per la riunificazione dell'isola

I Balcani nella morsa degli incendi

07/08/2021

Alimentati dall'ondata di caldo estremo e da venti sostenuti, centinaia di incendi stanno devastando i paesi dell'Europa sud-orientale, la situazione è particolarmente grave in Grecia e Turchia. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [7 agosto 2021]