Armenia - Blog Post

11 dicembre 2018

Il premier uscente armeno Nikol Pashinyan, ha ottenuto una schiacciante vittoria alle elezioni parlamentari tenutesi domenica in Armenia.



17 ottobre 2018

Il primo ministro Nikol Pashinyan ha annunciato il 16 ottobre scorso le sue dimissioni in diretta Tv nazionale. 



8 giugno 2018

Chai Khana , partner di OBCT si è aggiudicato il Free Media Award 2018, prestigioso premio conferito dalla Fondazione Fritt Ord e dalla ZEIT-Stiftung.



9 maggio 2018

L'8 maggio scorso il Parlamento dell'Armenia ha votato – dopo un primo tentativo andato a vuoto lo scorso 2 maggio – la fiducia ad un governo guidato da Nikol Pashinyan, leader delle recenti proteste che hanno profondamente scosso la politica del paese. Il neo-premier ha ottenuto 59 voti a favore e 42 contrari.



30 marzo 2018

Il parlamento armeno, venerdì scorso, ha approvato una proposta di legge governativa che impedisce ai giornalisti di poter seguire dal vivo i dibattimenti in seno al consiglio comunale della capitale.



1 giugno 2017

Il 29 maggio si è tenuta a Bruxelles l'ottava sessione annuale del dialogo UE-Armenia sui diritti umani. La delegazione è stata guidata da Dirk Schuebel del Servizio europeo di azione esterna e dal viceministro degli esteri della controparte.



3 aprile 2017

Domenica 2 aprile l’Armenia ha rinnovato il suo parlamento. I risultati parziali, comunicati dalla Commissione elettorale centrale, riportano che il Partito Repubblicano del presidente Serzh Sarksyan ha ottenuto il 49,7 per cento dei voti mentre il partito di opposizione Armenia Prospera, di Gagik Tsarukyan si è fermato al 27,84 per cento.



11 febbraio 2016

Anna Mazzone è la vincitrice dell'edizione 2016 del premio giornalistico Hrant Dink , istituito in Italia nel 2008 per ricordare il giornalista turco di origine armena assassinato a Istanbul il 19 gennaio 2007.



11 febbraio 2016

L'OSCE boccia il referendum costituzionale tenutosi lo scorso 6 dicembre in Armenia. Secondo il rapporto del team di esperti dell'Ufficio per le Istituzioni Democratiche e i Diritti Umani (ODIHR) dell'organizzazione di sicurezza pan-europea, la modalità con cui si è tenuto il referendum "riflette l'assenza di azioni significative nei tre anni precedenti per affrontare le precedenti raccomandazioni fatte dall'OSCE/ODIHR per migliorare la fiducia della cittadinanza nel processo elettorale, tra cui assicurare l'accuratezza dei registri elettorali, prevenire l'abuso di risorse pubbliche nella campagna elettorale, e rafforzare le garanzie contro le irregolarità nel giorno del voto e l'efficacia dei meccanismi di ricorso e responsabilità".



27 agosto 2015

Non si allenta la tensione nel Nagorno Karabakh. Nello scorso fine settimana si è registrato un intensificarsi degli scontri nonostante sia in atto da anni un ufficiale cessate il fuoco.



11 agosto 2015

Si è tenuta giovedì scorso, nella prestigiosa cornice dell'Aula Baratto dell'Università Cà Foscari, la celebrazione del trentesimo anniversario del Corso estivo di lingua e cultura armena a Venezia.



3 agosto 2015

Esattamente un anno fa l'Isis sferrò un'offensiva cruenta contro l'area di Sinjar in Iraq. 



30 aprile 2015

Nel Caucaso del sud la pratica dell'aborto selettivo è molto diffusa. Si stima che negli ultimi 20 anni in Armenia, Georgia e Azerbaijan non siano venute alla luce 154mila bambine. 



6 febbraio 2015

Che l'Armenia fosse forte nel settore high-tech non è una sorpresa, era conosciuta come la Silicon Valley dell'Unione Sovietica. In Armenia venivano prodotti gran parte dei sistemi informatici destinati alle spedizioni spaziali e l'elettronica dei sottomarini russi. 



24 dicembre 2013

Quando ero piccola il Christkindlmarkt, cioè il mercatino di Natale, per me era legato alle zie Gertrud e Liselotte che mi ci portavano quando andavo a trovarle in Germania.



26 novembre 2013

Fervono le attività a Gyumri in Armenia, dove si trova la base militare russa 102. La città si sta preparando per la visita del presidente russo Vladimir Putin, che arriverà il 2 dicembre.



5 novembre 2013

Radio Free Europe è riuscita a visionare una bozza della dichiarazione finale del summit di Vilnius, previsto per i prossimi 28 e 29 novembre, il terzo promosso dall'Unione europea all'interno della cosiddetta Eastern partnership, con la quale l'Unione governa le relazioni con l'area ex-sovietica ai suoi confini.



19 agosto 2013

In Armenia, paese in cui la cultura dell'automobile la fa da padrone, fino ad oggi vedere un adulto in bicicletta provocava alzate di sopracciglia, o addirittura grasse risate. Ma ora, racconta Marianna Grigoryan in un articolo su Eurasianet.org, pedalare inizia ad essere cool, almeno nella capitale Yerevan.



1 agosto 2013

Kak ja provel leto ("Come ho trascorso l'estate") era il classico titolo del primo compito che gli scolari dell'Unione sovietica solevano trovarsi di fronte al loro ritorno a scuola dopo le vacanze estive. Quest'anno, ho deciso di anticipare un po' questa tradizione e raccontare così, con qualche immagine, le mie vacanze al lago.



12 luglio 2013

Un articolo pubblicato su “Le Scienze” di giugno racconta di una ricerca pluriennale che si è svolta in Romania a partire dal 2000 per stabilire gli effetti degli orfanotrofi sullo sviluppo del bambino.



29 aprile 2013

Alle 19.15 del 24 aprile in piazza Taksim ad Istanbul centinaia di persone si sono radunate per commemorare il 98° anniversario del genocidio armeno.



22 aprile 2013

L'agenzia Gallup ha condotto un sondaggio in 12 Stati già appartenenti all'Unione Sovietica, per scoprire quale sia il popolo più desideroso di cambiare paese emigrando all'estero.



19 febbraio 2013

Il presidente uscente Serzh Sargsyan è stato riconfermato alla presidenza dell'Armenia nell'elezione del 18 febbraio scorso.



7 dicembre 2012

La stampa del primo libro in lingua armena ha avuto luogo a Venezia, esattamente 500 anni fa, nel 1512. E infatti, come avevamo segnalato su  Osservatorio ormai un anno fa, proprio a Venezia hanno avuto inizio le celebrazioni di questo importante anniversario.



12 ottobre 2012

Venerdì 12 ottobre gli azzurri di Prandelli affronteranno per la prima volta l'Armenia per la qualificazione ai mondiali di calcio 2014



4 settembre 2012

Nel 2004 Ramil Safarov, un ufficiale azero, era a Budapest per partecipare a un corso di inglese organizzato dalla Nato. Ha ucciso con 16 colpi d'ascia Gurgen Margaryan, un altro partecipante, mentre quest'ultimo dormiva nella sua stanza. Safarov era lucido, l'omicidio volontario e premeditato, l'omicida impenitente. Il movente? Margaryan è armeno. La giustizia ungherese l'ha condannato all'ergastolo, esplicitamente escludendo per l'efferatezza del crimine provvedimenti che riducessero la pena a meno di 30 anni.



12 luglio 2012

Un paio di settimane fa, ha chiuso definitivamente quello che per anni è stato il principale social network in Moldavia, Faces.md. Ad oggi, non è però Facebook il "leader di mercato", ma Odnoklassniki.ru, social network con sede a Mosca che ha riscosso grande successo nello spazio post-sovietico. Secondo stime, sarebbero 720.000 gli utenti attivi di Odnoklassniki in Moldavia oggi, mentre quelli registrati su Facebook sarebbero meno di 250.000.



4 luglio 2012

L'economia armena è dominata da un piccolo gruppo di ricchi imprenditori legati al governo; l'esecutivo gode di enormi prerogative che sfuggono ad ogni controllo democratico; il potere giudiziario non è percepito dai cittadini come indipendente né competente; i media non sono sufficientemente liberi.



11 giugno 2012

Al Gay Pride nazionale tenutosi sabato scorso a Bologna, nonostante i terremoti che hanno colpito ripetutamente l’Emilia, c’erano decine di migliaia di partecipanti e aria di festa. Purtroppo, manifestazioni a favore dei diritti della comunità LGBT nello spazio post-sovietico avvengono in tutt’altro ambiente.



29 maggio 2012

Tutto in un minuto e raccontato da giovani registi tra i 12 e i 20 anni. Si tratta del progetto, sostenuto da Unicef , The OneMinutesJr che nei primi mesi di quest'anno ha organizzato i suoi workshop in Armenia e Azerbaijan.