Gallerie

Kosovo, dieci anni dall'indipendenza

Dalla vita nelle enclaves ai venditori di ciftelia. Un racconto fotografico del Kosovo a dieci anni dalla dichiarazione di indipendenza. Foto e testo di Simone Santi

Cerska, la vita a 25 anni dall’aggressione

Cerska è un villaggio non lontano da Srebrenica, vittima ai primi di marzo del 1993 di una drammatica offensiva delle truppe serbo-bosniache. Foto di Marlin Dedaj, testo di Paolo Falciani

Arte e potere

Iosif Brodskij (1940-1996) fu uno dei maggiori poeti russi del XX secolo. Nel 1964 subì un processo e fu condannato per il reato di parassitismo. Due sedute del processo furono stenografate e poi diffuse in Samizdat. Il fumetto di Federico Festival

"Lukov Marsh", l'estremismo neo-fascista sfila nelle strade di Sofia

Il 17 febbraio estremisti di destra bulgari ed europei hanno sfilato nel centro di Sofia per la "Lukov Marsh", marcia in ricordo del generale Hristo Lukov, leader dell'Unione delle legioni nazionali bulgare, formazione di ideologia nazi-fascista, ucciso da partigiani comunisti nella capitale bulgara nel 1943. Foto - Francesco Martino/OBCT

EuroMaidan, quattro anni dopo

Il 20 febbraio l'Ucraina commemora le oltre cento persone che nel febbraio del 2014 morirono sotto il fuoco delle forze speciali ucraine al culmine delle proteste che portarono alla caduta del presidente filo-russo Viktor Yanukovich e alla sua fuga in Russia. Dal 2015 ogni 20 febbraio l'Ucraina ricorda la "Giornata dei Cento Eroi Celesti." Foto e testi di Monica Ellena

Armenia: gli ultimi molocani

Nel villaggio di Fioletovo, annidato tra le montagne a nord del Lago di Sevan, in Armenia, vivono circa 1500 molocani, una setta che si è separata dalla chiesa ortodossa russa nel 16mo secolo. Il fotoracconto di Nelli Shishmanyan

Mostar: l'antifascismo dimenticato

Il 14 febbraio del 1945, tre divisioni dell'Esercito popolare di liberazione entravano a Mostar liberandola dalle forze di occupazione. Venti anni dopo veniva inaugurato il "Partizansko groblje", monumento dedicato ai partigiani della città caduti durante il conflitto, opera dell'architetto Bogdan Bogdanović. E' stato per decenni simbolo e luogo molto amato, dagli anni '90 versa in totale stato di abbandono. Foto di Bruno Maran, testi di Nicole Corritore

Caucaso: l'uccello dalle piume colorate

Agli occhi del fotografo Marco Sadori il Caucaso appare - come nella fiaba dei fratelli Grimm - come un uccello selvatico dalle piume lunghe e colorate, che tutti vorrebbero mettere nella loro gabbia dorata, senza riuscirci. Un reportage dedicato alla Georgia

Pristina, chiuso per smog

Gli altissimi tassi di inquinamento atmosferico hanno spinto le autorità di Pristina a chiudere il centro al traffico, mentre molti cittadini protestavano per chiedere alle autorità nuove misure per migliorare la qualità dell'aria. Un fotoracconto firmato Veton Kasapolli/OBCT

Chișinău-Iași: sognando la riunificazione

Il 24 gennaio del 1859, il Principato di Moldavia e di Vallacchia si unirono. Fu un passo cruciale per la nascita della Romania moderna. I membri di un'associazione unionista moldava hanno viaggiato da Chișinău a Iași per partecipare alla commemorazione lì organizzata per questa ricorrenza. Il fotoracconto di Chiara Dazi