Gallerie

Ride&Bike tra Slovenia e Croazia

Grazie alle politiche e ai fondi di Coesione europea, tramite il programma di cooperazione Interreg VA Slovenia-Croazia, sono nati e si sono col tempo sviluppati due progetti che hanno abbracciato un arco di tempo della durata di circa 15 anni: Ride&Bike tra il 2007 e il 2013, e Ride&Bike II, tra il 2018 e il 2021. Progetti che hanno trasformato leregioni collinari a cavallo tra Slovenia e Croazia lungo la Sava e i suoi affluenti in mete ambite da ciclisti, camminatori ed escursionisti a cavallo. Del progetto in generale ne abbiamo parlato qui.

Macedonia occidentale: tanti partono, qualcuno arriva

La Macedonia occidentale è una regione interna della Grecia. Si trova a nord-ovest di Salonicco e confina con l’Albania e la Macedonia del Nord. È una zona relativamente poco conosciuta del paese, visitata da pochi turisti.

Trans Danube Travel Stories

Il progetto, finanziato coi fondi di coesione Ue e concluso nel 2022, si è sviluppato lungo sei aree tematiche: significato politico del Danubio, natura, eredità romana, cultura e architettura, commercio, spiritualità, e per ognuno di questi temi si è cercato di accentuarne diversità (biodiversità, paesaggi, popoli, stili architettonici, ideologie) e cambiamento (mutamento nel tempo, influenza sul presente, ricerca delle radici, tracce storiche).

Il Natale della comunità armena di Tbilisi

Quasi due settimane dopo che il Natale era stato celebrato in altre parti del mondo, e un giorno prima che la Georgia celebrasse il Natale ortodosso, la comunità etnica armena di Tbilisi ha celebrato il proprio Natale il 6 gennaio di quest’anno.

La Georgia verso l'UE

Lo scorso 14 dicembre la Georgia ha ottenuto lo status di paese candidato all'UE. Nella capitale georgiana si è festeggiato: sul palco nella piazza centrale di Tbilisi c'erano le massime autorità del governo del Sogno georgiano. Immagini e testi di Onnik James Krikorian

Fotografie del seminario "Genti diverse venute dall'Est. Gli Altri nel Trentino della Grande Guerra"

Evento organizzato da Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa e Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto il 22 Novembre 2023

Mostar: trent'anni fa lo Stari Most in macerie

Il 9 novembre del 1993 Lo Stari Most, il Ponte Vecchio, simbolo di Mostar, veniva distrutto dall'esercito croato-bosniaco che teneva la parte est della città sotto assedio. Costruito nel 1557 dall’architetto Hajrudin, discepolo di Sinan, padre dell’architettura ottomana classica. Sono trascorsi trent'anni da quel giorno e lo ricordiamo con alcune foto di quegli anni scattate da Mario Boccia.

Albania on the road

Un viaggio on the road in Albania, da Lezha (Alessio) al lago di Ocrida, lungo la costa adriatica passando per le città di Perrenjas e Pogradec. Il ritorno a casa fa sempre riflettere e fa notare i cambiamenti dei luoghi visitati anni fa. Oggi l’Albania è diventata una meta turistica piuttosto ambita e anche questo ha modificato il paese, col rischio che bellezze incontaminate soccombano al turismo di massa. Foto e testi di Gentiola Madhi

Roma, 16 ottobre 2023: per una rete transnazionale di contrasto alle SLAPP

Nell'ambito del progetto MFRR, si è tenuto a Roma il primo evento pubblico del gruppo di lavoro CASE Italia dedicato al contrasto alle azioni temerarie. Sono intervenuti giornalisti, attivisti, esperti di settore, e rappresentanti di enti che operano a difesa della libertà di espressione

Genti venute dall'Est. Una domenica speciale

Le fotografie raccontano il percorso guidato da Marco Abram domenica 22 ottobre, grazie all'organizzazione di Viaggiare i Balcani, su alcuni dei luoghi raccontati nel podcast Zent. Genti, culture e incontri nel Trentino della Grande Guerra . Le foto sono di Leonardo Barattin