Tutte le notizie

Fumi e gas sulla via della Bulgaria verso l'UE

03/03/2005 -  Tanya Mangalakova

Ai tempi del Protocollo di Kyoto restano molte le emergenze ambientali in Bulgaria. Centrali termoelettriche inquinanti, acciaierie che scaricano le loro polveri sui cittadini, scarse misure per la protezione ambientale. E c'è chi, per tutelare l'ambiente, propone il nucleare

Maternità in Montenegro: o il figlio o il lavoro

03/03/2005 -  Anonymous User

Nella repubblica rivierasca, da alcune indagini risultano piuttosto diffuse le discriminazioni contro le donne sui luoghi di lavoro. In un ambiente sociale ancora fortemente maschilista, spesso le occupate devono scegliere tra la maternità e il posto di lavoro

Il generale bosniaco Delic all'Aja

03/03/2005 -  Anonymous User

Il comandante dell'esercito bosniaco musulmano Rasim Delic, incriminato, si consegna all'Aja. E' accusato della responsabilità di comando per i crimini commessi dai mujaheddini stranieri in Bosnia centrale nel corso del conflitto 1992-1995. Dure reazioni a Sarajevo

Mila da Marte: la primavera del cinema bulgaro

02/03/2005 -  Anonymous User

Era da molto tempo che un film bulgaro non riscontrava tale successo nei festival internazionali e, soprattutto, presso il pubblico di casa che sembra aver riscoperto le sale cinematografiche. Con il suo primo film della carriera, la giovane regista Zornitsa Sofija, ha fatto colpo grosso

Amministrative in Macedonia, test per l'UE

02/03/2005 -  Risto Karajkov Skopje

Tra meno di due settimane si terranno le elezioni amministrative in Macedonia. Un appuntamento importante sia dal punto di vista della futura adesione all'UE, sia per il nuovo meccanismo di cariche derivante dalla decentralizzazione dei poteri locali

Il dominio assoluto dell'SDS bosniaco

02/03/2005 -  Anonymous User

Con la designazione del nuovo Primo Ministro della Republika Srpska, Pero Bukejlovic, il Partito Democratico Serbo (SDS) fondato da Karadzic torna ad occupare tutte le principali posizioni di governo dei Serbi in Bosnia Erzegovina. L'isolamento internazionale, le accuse di nepotismo, crimine e corruzione

La Krajina e gli spettri del passato

01/03/2005 -  Luka Zanoni

In un momento particolarmente delicato per la Croazia e la Serbia, entrambe in attesa di un parere positivo da parte dell'UE, scoppia un caso singolare. A Belgrado viene eletto un sedicente "Governo in esilio" della Repubblica serba di Krajina

Una giornalista di Sarajevo a Palermo

01/03/2005 -  Anonymous User

Belma Bećirbašić, giornalista del settimanale di Sarajevo "Dani", ha visitato la città di Palermo, proprio mentre è entrata in vigore la legge anti-fumo e il Palermo è passato in serie A. Le sue impressioni sul pittoresco capoluogo siciliano

L'Unione Europea e la Croazia si allontanano

01/03/2005 -  Drago Hedl Osijek

Bruxelles ribadisce le condizioni per l'avvio dei negoziati di adesione, mentre il latitante Gotovina resta irreperibile. Il premier Sanader cerca di mantenere l'obiettivo di ingresso nell'Unione, ma la maggioranza dei Croati, proprio per il caso Gotovina, diviene euroscettica

Kosovo: la decentralizzazione contesa

01/03/2005 -  Biserka Ivanović

Confini e numero delle municipalità, competenze dei governi locali. Si chiama decentralizzazione la nuova partita politica giocata in Kosovo. Dura la contrapposizione tra governo ed opposizione. Ed i serbi del Kosovo stanno a guardare

Kosovo: Far West

28/02/2005 -  Anonymous User

Omicidi politici, conti da regolare, faide tra famiglie. E' un panorama drammatico quello descritto da IWPR in quest'inchiesta sulla violenza nella regione di Peja, Kosovo occidentale. Ed una sensazione generale: che chi compie crimini resti impunito

Berlusconi e l'euro hanno spento la 'dolce vita'

28/02/2005 -  Anonymous User

Come viene percepita l'Italia dalla stampa d'oltre mare? In questo articolo un giornalista del quotidiano di Banja Luka, Nezavisne Novine, scrive un reportage sull'Italia del dopo euro, raccogliendo malumori e sottolineando l'addio alla dolce vita

Slovenia: il futuro incerto dei cancellati

28/02/2005 -  Franco Juri

La settimana scorsa hanno occupato in modo pacifico un'aula di un edificio a Lubiana che ospita la rappresentanza della Commissione Europea. Sono stati poi sfrattati violentemente da agenti della sicurezza privata. Continua il calvario dei cancellati, certo non lenito dall'attuale maggioranza al governo

Il nazionalismo turco: conversazione con Tanil Bora

25/02/2005 -  Fabio Salomoni Ankara

L'intellettuale e giornalista turco si esprime sulle tendenze in atto all'interno del partito MHP (Lupi Grigi): dalle recenti minacce allo scrittore Orhan Pamuk, al recupero del nazionalismo etnico (turchismo) e alle riserve sul processo di adesione europea. Nostra intervista

Prijedor: assoluzioni scioccanti

25/02/2005 -  Anonymous User

Tutti prosciolti da una Corte della Republika Srpska gli 11 ufficiali incriminati per la morte del prete cattolico di Prijedor, Tomislav Matanovic, e della sua famiglia. L'ex capo della polizia Simo Drljaca sarebbe l'unico deus ex machina delle violenze nella cittadina. Le reazioni dei gruppi di difesa dei diritti umani

Indagini sui monopolisti dell'energia dei Balcani

25/02/2005 -  Jadranka Gilić Podgorica

L'azienda britannica EFT in Italia è nota per la questione legata alla centrale idroelettrica Buk Bijela e la minaccia del canyon del fiume Tara. Oggi tale azienda è sotto inchiesta in diversi Paesi per malversazioni e tangenti, sospetti pure i rapporti coi politici locali ed esteri

Romania: il mercato dei gas serra

24/02/2005 -  Mihaela Iordache

Protocollo di Kyoto: la Romania si è trovata a possedere quote, non utilizzate, di emissioni di gas serra. Che può rivendere ad altri Paesi. Alcuni hanno visto subito il business, altri sottolineano che occorre invece dotarsi di programmi per la salvaguardia dell'ambiente e la riduzione delle emissioni

I confini che dividono gli Albanesi

24/02/2005 -  Indrit Maraku

La cosiddetta "questione albanese" nei Balcani pare non essere affatto un motivo di avvicinamento tra i politici albanesi dell'area. Tirana, Pristina, Skopje, numerose sono le divisioni e i differenti punti di vista, tali da imporsi come veri e propri confini divisori

Il patrimonio culturale bosniaco: conservare al freddo

24/02/2005 -  Anonymous User

Chi è responsabile delle istituzioni culturali bosniache? La risposta si perde nei meandri istituzionali della Bosnia di Dayton. La difficile situazione del Museo Nazionale della Bosnia Erzegovina, sede della leggendaria Haggadah, e del Museo Storico

Il caso Kusturica

23/02/2005 -  Anonymous User

Una polemica dai toni accesi è scoppiata tra il noto regista Emir Kusturica e il settimanale montenegrino Monitor. Sotto accusa il giovane scrittore e giornalista Andrej Nikolaidis e il settimanale di Podgorica per aver reagito alle dichiarazioni fatte dal regista sulla guerra degli anni '90