Elezioni

L'Armenia si prepara al voto

19/11/2018 -  Marilisa Lorusso

Il 2018 passerà alla storia come uno degli anni più rocamboleschi e intensi della vita politica armena dal 1991: elezioni presidenziali, nuova costituzione, una sorta di rivoluzione, e all'ultimo, a dicembre, elezioni parlamentari anticipate

Elezioni in Georgia: l’ultima parola ai cittadini

26/10/2018 -  Monica Ellena

I cittadini della Georgia, il prossimo 28 ottobre, votano per l'ultima volta per eleggere il presidente della Repubblica. Dopo il 2024 il presidente sarà infatti eletto da un collegio elettorale composto da parlamentari e amministratori locali e regionali

Elezioni in BiH, grandi giochi per un piccolo paese

15/10/2018 -  Ahmed Burić Sarajevo

I risultati delle recenti elezioni in Bosnia Erzegovina lasciano presagire che per i prossimi quattro anni la situazione rimarrà uguale a prima, se non peggiore. Inoltre la nascita di un'internazionale nera sembra coinvolgere, dopo molti altri paesi europei, anche la BiH

Il post-elezioni in Bosnia Erzegovina: la politica pesante

10/10/2018 -  Alfredo Sasso Sarajevo

A Sarajevo e Banja Luka festeggiano i nazionalisti, mentre rimangono i dubbi relativamente al possibile boicottaggio delle istituzioni statali e della Federazione da parte del partito nazionalista croato HDZ. Un'analisi

Bosnia Erzegovina, le elezioni e la paura della politica

05/10/2018 -  Alfredo Sasso Sarajevo

A Srđan Puhalo, sociologo e analista politico bosniaco, abbiamo chiesto delle imminenti elezioni in Bosnia Erzegovina, delle interferenze degli attori stranieri nel paese e del concetto di “paura di essere politicizzati”

BiH: le elezioni “storiche” che non cambieranno nulla

19/09/2018 -  Ahmed Burić Sarajevo

La Bosnia Erzegovina sembra sprofondare nel buio più pesto e l’imminente tornata elettorale non pare possa migliorare la situazione

Srebrenica-Washington-Mosca, l’estate elettorale in Republika Srpska

31/08/2018 -  Alfredo Sasso

La campagna elettorale per le imminenti elezioni politiche in Bosnia Erzegovina sta entrando nel vivo. Il presidente della Republika Srpska Milorad Dodik alza i toni e cerca di sfruttare un quadro internazionale che va a suo vantaggio

La Turchia dopo il voto

27/06/2018 -  Dimitri Bettoni Istanbul

Le elezioni del 24 giugno hanno dimostrato definitivamente che non basta un regolare svolgimento del voto a definire democratica la legittimazione del potere. Un commento

25 giugno 2018

Il presidente Recep Tayyip Erdoğan e il blocco di alleanza guidato dal suo AKP (Partito della giustizia e dello sviluppo) sono usciti vincitori dalle elezioni presidenziali e legislative tenutesi ieri in Turchia.


Elezioni in Turchia. Il voto dei giovani

22/06/2018 -  Fazıla Mat

Domenica prossima, oltre un milione e mezzo di diciottenni andranno a votare per la prima volta. Un'analisi delle tendenze tra i giovani in Turchia e dell'impatto che potrebbero avere sul risultato in vista di un appuntamento elettorale decisivo per il paese

22 giugno 2018

Mancano 2 giorni al doppio voto, legislativo e presidenziale in Turchia. Per i più non si tratta di elezioni ordinarie, ma di impedire che l’autoritarismo del governo di Recep Tayyip Erdoğan si radichi ancor di più nel paese.


Slovenia: Janša vince e cerca una maggioranza

06/06/2018 -  Stefano Lusa Capodistria

I democratici di Janez Janša vincono le elezioni in Slovenia, anche grazie alla retorica anti-migranti. La frammentazione politica però rende difficile formare una maggioranza solida nel nuovo parlamento di Lubiana

Turchia, le prime elezioni “presidenziali”

29/05/2018 -  Fazıla Mat

Tra meno di un mese la Turchia andrà a rinnovare il parlamento ed eleggere il presidente. Gli attori in lizza, alleanze e sondaggi in un paese che si appresta ad elezioni anticipate in stato di emergenza

16 aprile 2018

Dal 1991 ad oggi Milo Đukanović è stato sei volte premier e una volta presidente della Repubblica. Con la vittoria al primo turno di domenica 15 aprile il leader del Partito democratico socialista si appresta a ricoprire il secondo mandato presidenziale.


12 aprile 2018

L'11 aprile scorso si sono tenute in Azerbaijan le elezioni presidenziali anticipate. Ilham Aliyev, presidente uscente, si è guadagnato un quarto mandato con l'86% dei voti. La Commissione elettorale centrale ha reso noto che l'affluenza sarebbe stata del 74.5%.


22 marzo 2018

Il 15 aprile prossimo si terranno le elezioni per eleggere il presidente del Montenegro, tuttavia fino a pochi giorni fa non si sapeva ancora chi fossero i candidati alla presidenza. Un’anomalia che la stampa locale ha bollato come reality show elettorale.


5 marzo 2018

Secondo i dati preliminari, sulla base del 70% delle schede scrutinate, sono solo quattro le liste che hanno superato la soglia del 5% alle elezioni locali della capitale serba e si è imposto il partito del presidente della Serbia Vučić.


Belgrado: vigilia di elezioni locali

20/02/2018 -  Dragan Janjić Belgrado

A meno di due settimane dalle elezioni per il sindaco di Belgrado, il Partito progressista serbo del presidente Vučić fa di tutto per non perdere quella che è considerata una delle cariche politiche più importanti del paese

Azerbaijan: i motivi delle presidenziali anticipate

15/02/2018 -  Arzu GeybullayevaTamara Grigoryeva

Erano previste per il prossimo ottobre, ma a sorpresa il capo dello Stato con un decreto le ha anticipate all'11 aprile. Cosa ha spinto Ilham Aliyev a questo gesto apparentemente improvvisato?

5 febbraio 2018

Col 55,99% dei voti, il conservatore Nikos Anastasiades è stato rieletto ieri presidente della Repubblica di Cipro. Anastasiades (Raggruppamento democratico – DYSI) ha superato al ballottaggio Stavros Malas, appoggiato dal Partito progressista del Lavoratori (AKEL).


23 ottobre 2017

Come da pronostico l’ex calciatore del Milan ha vinto al primo turno le elezioni amministrative di sabato 21 ottobre, diventando così il primo cittadino della capitale georgiana


Albania: Edi Rama da solo alla guida del paese

28/06/2017 -  Tsai Mali

Domenica 25 giugno si è votato per il rinnovo dei 140 seggi del parlamento albanese. Il Partito socialista dell’attuale premier Edi Rama ha superato ogni previsione raggiungendo da solo i numeri per controllare la maggioranza

Amministrative in Croazia: gli esiti dei ballottaggi

05/06/2017 -  Giovanni Vale Zagabria

Tiene la destra croata e guadagna qualche contea, l’opposizione socialdemocratica si aggiudica Fiume e la regione quarnerina, mentre alla guida di Zagabria resta ancora Milan Bandić

Macedonia: finalmente un governo

01/06/2017 -  Ilcho Cvetanoski

Dopo più di 10 anni di governo VMRO-DPMNE i Socialdemocratici sono ora alla guida di una nuova compagine governativa. Ma quello della democrazia macedone resta un futuro incerto

Accordo raggiunto, l’Albania al voto il 25 giugno

01/06/2017 -  Tsai Mali

Socialisti e democratici hanno infine trovato un accordo che consentirà lo svolgimento di elezioni regolari. Ma a quale prezzo? E davvero si è tornati alla “normalità”? Un commento

Amministrative in Croazia, test per le politiche

22/05/2017 -  Giovanni vale Zagabria

Domenica 21 maggio si sono tenute le elezioni amministrative in Croazia. I principali risultati delle contee e dei comuni più importanti, in attesa del ballottaggio del prossimo 4 giugno

Albania: lotta contro il tempo per uscire dalla crisi

26/04/2017 -  Tsai Mali

Boicotta il parlamento da mesi e ha fatto scadere i termini per registrare le proprie liste alle elezioni politiche del 18 giugno. In Albania l'opposizione fa muro contro il governo

Presidenziali in Serbia: dopo la vittoria di Vučić, le proteste

10/04/2017 -  Antonela Riha Belgrado

Migliaia di cittadini in piazza in tutta la Serbia per manifestare contro lo strapotere di Aleksandar Vučić, denunciano irregolarità commesse durante la tornata elettorale per le presidenziali

Caucaso del Sud: elezioni de-facto

04/04/2017 -  Marilisa Lorusso

Tre sono i paesi non riconosciuti, o solo parzialmente riconosciuti, nel Caucaso del Sud: l’Abkhazia, l’Ossezia del Sud, il Nagorno-Karabakh. Per tutti, il 2017, è anno di elezioni. Una rassegna

3 aprile 2017

Domenica 2 aprile l’Armenia ha rinnovato il suo parlamento. I risultati parziali, comunicati dalla Commissione elettorale centrale, riportano che il Partito Repubblicano del presidente Serzh Sarksyan ha ottenuto il 49,7 per cento dei voti mentre il partito di opposizione Armenia Prospera, di Gagik Tsarukyan si è fermato al 27,84 per cento.