Materiali

Offerta di lavoro

07/06/2019 - 

Aperta una posizione a tempo presso l'unità operativa Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa del Centro per la Cooperazione Internazionale, per lo svolgimento di attività nell’ambito del progetto European Centre for Press and Media Freedom

Appuntamenti euweber

29/05/2019 - 

Seminari organizzati nell’ambito della Cattedra Jean Monnet "The European Union and the Western Balkans: Enlargement and Resilience"

15 maggio 2019 - EU Foreign Policy and Resilience
Garcia Ana Elisa Juncos, Università di Bristol

9 maggio 2019 - Social Cohesion and Conflict Resilience in Conflict-Affected Societies
Timothy D. Sisk, University of Denver - Colorado

8 maggio 2019 - 21st Century Challenges, Crises and Changes: when is Democracy Resilient?
Timothy D. Sisk, University of Denver - Colorado

17 aprile 2019 - Mobilizing at the Periphery of Europe: Social Movements in the Western Balkans
Chiara Milan, Università di Graz

10 aprile 2019 - Understanding Power in EU-Russia Relations
Tom Casier, Director Global Europe Centre, University of Kent

27 febbraio 2019 - Global Europe. Navigating Complexity: the EU’s Rationale in the 21st century
Nathalie Tocci, direttrice dell’Istituto Affari Internazionali - Roma

Video again-never-again

28/05/2019 - 

interviste Euweber

27/05/2019 - 

Video Euweber

24/05/2019 - 

Materiali dossier europee

21/05/2019 - 

Alla vigilia delle elezioni europee OBC Transeuropa lancia l'iniziativa "Una cartolina per l'Adriatico mare d'Europa" per ricordare che, nel 2020, Fiume sarà Capitale europea della cultura e per ribadire la pregnanza europea dell'Adriatico. Firma anche tu

Elezioni europee, la democrazia vulnerabile
Le elezioni europee ai tempi dei social media

Sguardi adriatici testo

02/05/2019 - 

Sono trascorsi vent'anni da quando il geografo Eugenio Turri ha avviato la monumentale trilogia narrativa e fotografica intitolata “Adriatico Mare d'Europa”. Turri rinnovò una lunga tradizione veneta che ha in Vincenzo Maria Coronelli uno dei suoi figli più illustri. Il primo volume venne pubblicato nel novembre 1999. Venti di guerra spiravano violenti sulle acque adriatiche e sulle terre balcaniche; Google aveva solo due anni ed era semisconosciuto. Dell'Adriatico “così importante, in quanto costituisce uno degli spazi problematici dell'Europa” Turri e decine di intellettuali delle due sponde hanno descritto i tratti caratteristici, a partire proprio dall'idea di “paesaggio come teatro”, riprendendo il titolo di un altro suo libro fondamentale. Oggi, che le guerre sono terminate ma le riappacificazioni sono difficili e che l'Adriatico non è ancora un mare d'Europa ma è un bene comune europeo, riprendiamo e aggiorniamo - grazie alla collaborazione con Fabio Fiori - il racconto dei mille paesaggi che lo compongono, a partire da una banchina, una spiaggia o una falesia. Luoghi in cui ritrovare o rinsaldare la relazione con il nostro mare quotidiano.