Articoli di Massimo Moratti

I rifugiati e Belgrado sull'acqua

25/05/2017 -  Massimo Moratti Belgrado

Lo scorso 11 maggio sono state bruscamente sgomberate le baracche retrostanti alla stazione ferroviaria di Belgrado dove vivevano centinaia di rifugiati bloccati lungo la rotta balcanica. Una panoramica

Bosnia Erzegovina: le parole di Eldin

09/09/2016 -  Massimo Moratti

Sono giorni di campagna elettorale in Bosnia, giorni in cui domina il nazionalismo. Ma cos'è la guerra? Eldin Kurbašić, in poche parole su Facebook, è riuscito a spiegarlo

Belgrade Pride, un successo mai visto

24/09/2015 -  Massimo Moratti Belgrado

Dopo anni di polemiche e violenze finalmente è stata una festa. Il Gay Pride di Belgrado, evento conclusivo della “settimana dell’orgoglio”, si è svolto domenica 20 settembre senza incidenti

Kreševo, il festival bosniaco della montagna

09/07/2014 -  Massimo Moratti

Sulla piazza principale di Kreševo le sedie sono diligentemente allineate di fronte allo schermo bianco. Tutto è pronto per la prima proiezione. L'anno scorso la montagna in Bosnia è stata raccontata dal Festival 3FOK. Quest'anno l'attesa seconda edizione

Serbia, la strada verso Mosca

12/06/2014 -  Massimo Moratti Belgrado

La crisi Ucraina, il gasdotto South Stream e l'antica amicizia, Serbia e Russia continuano a mantenere solidi legami. In questi anni l'influenza russa a Belgrado sta crescendo e cala il sostegno all'adesione all'UE, anche se rimane pur sempre sopra il 50%

Kosovo: quando l'ONU non paga il conto

15/03/2013 -  Massimo Moratti

Una sentenza di un organismo di controllo interno all'Onu attribuisce alla missione delle Nazioni Unite in Kosovo la responsibilità di non aver indagato adeguatamente sulla scomparsa di due cittadini kosovari, avvenuta nel 1999. L'Unmik sembra però non voler accettare le proprie responsabilità

La Bosnia Erzegovina, un paese in coma

13/11/2012 -  Massimo Moratti

Istituzioni bloccate, ingovernabilità, spartizione del potere a scapito dell'interesse dei cittadini. La Bosnia Erzegovina oggi non è solo un paese fermo, è la democrazia stessa ad essere in pericolo. Ne parliamo con il giornalista e analista politico Almir Terzić

Il porcellum bosniaco

08/11/2012 -  Massimo Moratti

I due principali sconfitti nelle recenti elezioni amministrative in Bosnia Erzegovina, Milorad Dodik e Zlatko Lagumdžija, siglano un accordo per bloccare le liste elettorali e limitare l'indipendenza dei magistrati. Il commento

Dobrovoljačka, i crimini e la politica

24/02/2012 -  Massimo Moratti Belgrado

La Procura della Bosnia Erzegovina ha archiviato l'inchiesta nei confronti di 14 indagati per i crimini avvenuti a Sarajevo nel maggio del 1992. Il caso però non è chiuso e, dopo i clamorosi fermi di Ejup Ganić e Jovan Divjak, continuerà ad alimentare polemiche. Il commento

Criminali di Sarajevo

20/01/2012 -  Massimo Moratti

L'arresto di otto bosniaci, accusati di crimini di guerra commessi nei confronti di civili serbi e croati a Sarajevo, e la loro sconcertante difesa da parte del mondo politico della capitale. I casi del campo di concentramento di Silos e della foiba di Kazani, la sconfitta di una Sarajevo senza Valter

Il record mancato della Bosnia Erzegovina

13/01/2012 -  Massimo Moratti

Note a margine dell'accordo che ha consentito la formazione di un nuovo governo in Bosnia. Il ruolo dell'Alto Rappresentante, la posizione del partito socialdemocratico e le vere linee di divisione che attraversano la società bosniaca

Bijela, il canyon nascosto

04/11/2011 -  Massimo Moratti

Alla scoperta di uno dei gioielli meno reclamizzati della Bosnia Erzegovina. Il canyon scavato dal fiume Bijela, un tesoro non facile da scoprire. Per farlo, occorre partire per un vero e proprio "viaggio al centro della terra". E' Massimo Moratti, indossati i panni dei personaggi di Jules Verne, ad accompagnarci

Sarajevo, attentato all’ambasciata USA

31/10/2011 -  Massimo Moratti Sarajevo

Venerdì 28 ottobre Sarajevo si trova di fronte a un brutto déjà-vu. Un uomo armato di kalashnikov ha attaccato l’ambasciata americana, ferendo due persone. L'identikit dell'attentatore, la ricostruzione del fatto e le testimonianze dei presenti nella cronaca del nostro corrispondente

Terra rossa d'Istria, percorsi in mountain bike

21/10/2011 -  Massimo Moratti

Centinaia di chilometri di percorsi in mountain bike, da mare a mare, in mezzo a vigneti, ulivi e orti dalla terra rossa. Abbiamo mandato Massimo Moratti (e la sua bicicletta) a faticare per noi

Martin, il ciclista responsabile

21/10/2011 -  Massimo Moratti

Martin Čotar è un ex ciclista professionista. Appesa la bicicletta al chiodo ha continuato ad impegnarsi nel mondo delle due ruote. Per sviluppare al meglio il potenziale legato al cicloturismo in Istria. Un'intervista

Nel cuore di roccia della Val Rugova

14/10/2011 -  Massimo Moratti

Una vallata del Kosovo, con un'indubbia vocazione all'attività outdoor ed in particolare al free climbing. E' la Val Rugova che si apre a pochi chilometri da Peja/Peć, città del Kosovo occidentale. Vi abbiamo mandato Massimo Moratti, che si è cimentato sulle vie della 'Spiaggia dei ragni'

I custodi della Val Rugova

14/10/2011 -  Massimo Moratti

Mustafa fornisce gli alloggi, Agim fa da guida. Entrambi credono fermamente che la Val Rugova abbia tutte le carte in regola per diventare a breve la destinazione per eccellenza delle attività outdoor in Kosovo. Una doppia intervista

Pale, non solo sci

03/10/2011 -  Massimo Moratti

Dal punto di vista turistico, Pale, e la montagna di Jahorina, sono conosciute come una delle principali destinazioni sciistiche della Bosnia Erzegovina. Quando le nevi si sciolgono però, la zona offre altre attrazioni. Una di queste è senz’altro la montagna Romanija

“Gafa”, il gentiluomo delle vette

03/10/2011 -  Massimo Moratti Sarajevo

Muhamed Gafić è uno dei più famosi alpinisti bosniaci di tutti i tempi. Ed è dalla montagna della Romaniija, vicino a Sarajevo, che è partito il suo lungo viaggio. Un'intervista

La Bosnia, un anno senza governo

29/09/2011 -  Massimo Moratti Sarajevo

Fallisce a Brčko l'incontro tra i 6 maggiori partiti bosniaci per negoziare la formazione del nuovo governo. Ora la Bosnia rischia di perdere decine di milioni di euro di aiuti dall'Unione Europea. Al centro della crisi resta il conflitto tra partito socialdemocratico e partiti croati, con i serbo bosniaci a fare da arbitri