Articles by E.

I servizi europei sul cloud: gli utili di Big Tech aumentano grazie ai contratti con il settore pubblico

13/05/2022 -  José Luis Marín

I colossi della Silicon Valley stanno incassando il 70 per cento degli utili generati dal cloud computing in Europa. Malgrado i problemi sollevati dal GDPR dell’Unione europea (Regolamento generale sulla protezione dei dati), parte di questo denaro continua ad affluire da sostanziosi contratti pubblici

Ue: i data center minacciano la sostenibilità energetica

05/05/2022 -  José Luis Marín

La domanda di data center, infrastrutture fisiche in cui vengono immagazzinate molte delle informazioni prodotte nel mondo digitale, ha visto una crescita straordinaria negli ultimi anni. Si tratta di un business in grande crescita che preoccupa, per i problemi di sostenibilità energetica e ambientale che può generare

Macedonia del Nord: soffocata dagli oli residui

12/07/2021 -  Saska CvetkovskaDavid IlieskiIvana Nasteska (IRL)Pavla Holcovà (Investigace.cz)Amra Dzonlic (OCCRP)

Un'inchiesta di OCCRP e di altri suoi partner ha svelato come carburanti pericolosamente inquinanti siano finiti - sino a poco tempo fa - negli impianti di riscaldamento degli ospedali della Macedonia del Nord e nei polmoni dei suoi cittadini

Albania: "Il mio spirito libero"

14/10/2016 -  E.

Una poesia, scritta da un ragazzo che vive in Albania recluso da anni a causa della pratica della vendetta di sangue. Un inno alla vita, un'esortazione a fare in modo che le cose cambino

Bitola, la čaršija cosmopolita

04/01/2011 -  Marjola Rukaj

Un esempio perfetto di come conciliare il passato e il presente. La čaršija di Bitola, Macedonia, non è stata abbandonata, non è stata vittima di abusi edilizi, né è stata trasformata in una vetrina per turisti. Nonostante tutto, rischia di trasformarsi in un normale mercato contemporaneo. Un contributo del nostro dossier dedicato ai bazar ottomani nei Balcani

Liberalizzazione dei visti, processo non irreversibile

15/12/2010 -  Michele Manzana

Da oggi 15 dicembre la liberalizzazione dei visti Schengen è valida anche per Albania e Bosnia Erzegovina. Un anno fa erano stati aperti i confini ad altri tre paesi: Serbia, Montenegro e Macedonia. Ma il processo non è irreversibile. Recenti timori di una crescita esponenziale delle domande d'asilo hanno spinto l'Unione europea ad attivare un meccanismo di monitoraggio