Il consueto appuntamento settimanale di RaiNews 24, condotto da Angelo Saso, si occuperà della ricostruzione dei retroscena dell'inchiesta sull'omicidio di Zoran Djindjic, dopo la consegna dell'accusato numero uno Lukovic Legija

13/05/2004 -  Anonymous User

Scenari Verso Est, il programma in onda su Rainews 24 condotto da Angelo Saso, questa settimana ricostruisce i retroscena della clamorosa svolta nell'inchiesta sull'omicidio dell'ex premier Zoran Djindjic, avvenuta con la decisione di Milorad Lukovic, considerato la 'mente' del piano criminale, di consegnarsi alle
autorità di Belgrado, dopo 14 mesi di misteriosa latitanza. Lukovic, che per i suoi trascorsi nella Legione straniera è noto con il soprannome di Legija, il 'Legionario', potrebbe rivoluzionare la ricostruzione ufficiale tirando in ballo i rapporti tra gli esponenti dell'allora governo democratico e la criminalità organizzata, con possibili effetti devastanti sulla situazione politica serba: la sua prima deposizione in tribunale è stata fissata per il prossimo 10 giugno, solo tre giorni prima delle presidenziali.
La trasmissione andrà in onda oggi, giovedì 13 aprile, alle 17.40, con repliche alle 23.10 e il venerdì 14 aprile alla mattina ore 6.40, quest'ultima anche su Raitre (terrestre). Gli orari delle trasmissioni possono subire qualche variazione - potete comunque trovare il palinsesto aggiornato sul sito di RaiNews 24 (www.rainews24.it)
Vai ai nostri articoli sul caso Djindjic:

- Belgrado: svolta nel "processo Djindjic"

- Un'insolita volontaria consegna: Milorad Lukovic Legija

- Zoran Djindjic: un anno dopo

- Omicidio Djindjic: iniziato il processo

- Il mistero Djindjic
- La battaglia di Stalingrado del governo serbo

- 12 Marzo - 22 aprile: lo stato di emergenza in Serbia
- Serbia: detenuti affermano di essere stati torturati
- La Serbia dopo Djindjic
- Djindjic: un omicidio politico

- Un commento: Djindjic ha rotto il patto, ne ha pagato le conseguenze
- Omicidio Djindjic: le reazioni della stampa serba

- ATTENTATO A BELGRADO: UCCISO ZORAN DJINDJIC


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!