Mappa del Kossovo

Lo propone un piccolo partito kossovaro. In Albania i politici di rilievo non sembrano entusiasti della proposta ed anche i membri dell'Assemblea kossovara sembrano reagire in modo cauto.

02/04/2003 -  Anonymous User

Uniamo Albania e Kossovo! E' questa la recente proposta avanzata dal People's Movement of Kosovo (LPK), un solo seggio nell'Assemblea del Kossovo ma trent'anni spesi a organizzare l'opposizione contro la Jugoslavia socialista prima, la Serbia di Milosevic poi. In seguito a questa proposta si intravede per il Kossovo il rischio di una nuova crisi politica.
I rappresentanti dell'LPK hanno giustificato la loro richiesta sostenendo che è una conseguenza naturale della recente istituzione dell'Unione Serbia Montenegro. Quest'ultima, riconoscendo a serbi e montenegrini il pieno diritto a creare un'unione tra di loro, dovrebbe garantire lo stesso diritto agli albanesi del Kossovo. L'RTK, le rete televisiva pubblica, e tutti i quotidiani maggiori kossovari hanno promosso un dibattito pubblico in merito all'opportunità o meno di favorire un'unione con l'Albania. E molte delle opinioni espresse non erano contrarie a quanto proposto dall'LPK.
L'LPK ha individuato anche un percorso grazie al quale arrivare a quest'Unione. Spetterebbe innanzitutto all'Assemblea kossovara mandare una proposta ufficiale al Parlamento Albanese. A questo proposito l'LPK ha già iniziato a raccogliere i consensi di alcuni deputati per avviare la procedura in aula, raccogliendon sino ad ora solo 7 dei 25 voti necessari. Emrush Xhemajli, Presidente dell'LPK, ha già informato ufficialmente il Presidente dell'Assemblea Nexhat Daci sull'iniziativa intrapresa.

Prima di lanciare la proposta, Demir Reshiti, portavoce dell'LPK, aveva visitato l'Albania ed incontrato numerosi rappresentanti politici per valutare come la proposta fosse accolta oltre confine. Informalmente Reshiti ha ammesso di non aver trovato la necessaria comprensione presso i politici albanesi di più alto livello, il contrario è invece avvenuto tra i singoli membri del Parlamento albanese, che avrebbero spesso manifestato il loro sostegno all'iniziativa.
Non vi sono ancora reazioni ufficiali da parte degli altri partiti politici kossovari e nemmeno dall'UNMIK. Nell'impasse, i tifosi di calcio hanno già fatto la loro scelta. Nei giorni scorsi hanno lungamente festeggiato la vittoria dell'Albania sulla Russia. Centinaia di fans sono scesi nelle strade di tutte le maggiori città kossovare. Molti di loro hanno scaricato così la delusione di non essersi potuti recare a vedere la partita in Albania per problemi legati ai documenti di identificazione.Dal nostro corrispondente dal Kossovo


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!