L'Osservatorio sui Balcani e Unimondo offrono un database con tutti i corsi su pace, diritti umani, aiuto, sviluppo sostenibile... Uno strumento per chi vuole unire azione e (auto)formazione.

24/09/2002 -  Anonymous User

Master per operatori internazionali? Corso on-line di diritti umani e sviluppo? Laurea Specialistica in Sviluppo del Sistema Agrario tropicale?
Negli ultimi anni l'offerta formativa, accademica e non, su temi quali la cooperazione allo sviluppo, i diritti umani, la pace e l'ambiente è cresciuta vertiginosamente. Ma non è facile orientarsi e neppure sfruttare appieno le opportunità esistenti.
Di pari passo è cresciuta la consapevolezza della necessità, per chi vuole operare nel cosiddetto terzo settore, nel sociale, nella cooperazione allo sviluppo o per chi vuole stringere con un legame di coerenza ideali e vita di tutti i giorni, di formarsi in modo continuo.
Per questo Unimondo, sito interculturale per lo sviluppo umano sostenibile, ed Osservatorio sui Balcani, hanno sentito la necessità di realizzare un database di facile consultazione e periodicamente aggiornato che rappresenti un utile strumento di ricerca per attivisti, cooperatori, mediatori, economisti a piedi scalzi.
E' nato così paceINcorso, database il cui accesso è libero a tutti e che può essere consultato agli indirizzi www.unimondo.org/corsi oppure www.osservatoriobalcani.org/corsi.
Sino ad oggi sono stati inseriti più di trecento corsi facilmente consultabili grazie ad una grafica chiara e ad un motore di ricerca che li suddivide in base ad argomento, Paese o data di scadenza della domanda di iscrizione.
Unimondo ed Osservatorio si augurano si crei una forte interazione con i fruitori del sito. Anche questi ultimi potranno infatti inserire direttamente informazioni su corsi ed occasioni di formazione non ancora presenti in paceINcorso.
Nella consapevolezza che per un mondo di pace è importante "Studiare la pace".


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!