Un sondaggio albanese mostra la diffusione dell'alcolismo nel paese. Molti i giovani che frequentemente usano alcol. Tra le cause principali la pesante situazione economica

08/08/2003 -  Anonymous User

L'abuso di alcol è la principale causa di violenza nelle famiglie albanesi. E' quanto ha appurato un sondaggio realizzato dall'Istituto di Salute Pubblica di Tirana, di cui dà notizia Shekulli. Secondo le autorità sanitarie la maggior parte dei crimini compiuti in ambito famigliare è legato allo stato di ubriachezza delle persone che ne sono responsabili. Secondo i dati raccolti, inoltre, i bevitori abituali rischiano con una frequenza doppia rispetto alla norma il divorzio dal proprio partner.
Roland Shuperka, specialista in Igiene Pubblica, esprime particolare preoccupazione per il rapporto esistente fra giovane età e abuso di alcol. "La maggior parte dei giovani intervistati ammette di fare frequentemente ricorso all'alcol soprattutto per dimenticare problemi e difficoltà con genitori e insegnanti. A questo si somma spesso l'abbinamento di stupefacenti di vario genere, dall'hashish alla cocaina, che mette in serio pericolo la vita di chi ne fa uso.

Dal sondaggio emerge che il 78% degli albanesi considera l'assunzione di alcol "una cosa normale", il 14,5% si dichiara "bevitore regolare", il 5,4% "bevitore frequente" e solo il 2% "alcolista". L'Istituto di Salute Pubblica lancia l'allarme e sottolinea la mancanza di una strategia nel paese per combattere il fenomeno dell'alcolismo che sta diventando sempre più serio. Secondo lo studio condotto dall'Istituto, in collaborazione con l'associazione Alleanza Giovanile contro l'Alcol, il 16% degli autisti pubblici fa uso regolare di alcol mettendo così a repentaglio la propria vita e quella dei passeggeri mentre l'85% degli incidenti stradali è dovuto ad un consumo eccessivo di alcol da parte del guidatore.

Shuperka riferisce che non esistono allo stato attuale dati precisi riguardo al consumo annuale pro capite di alcol ed alla sua provenienza. E' noto però che le bevande alcoliche preferite dagli albanesi sono raki, birra e vino, per lo più di produzione interna, spesso da piccoli produttori artigianali ma anche di produzione domestica.
Anche se il 93% degli intervistati afferma di sapere che l'alcol rappresenta un problema per la salute, secondo Shuperka, il livello di informazione sui danni reali è scarso. "E' incomprensibile come nel nostro paese si tolleri l'uso di bevande alcoliche nelle istituzioni statali. In tutti i ministeri ad esempio ci sono bar dove si servono raki, cognac ed altri alcolici" osserva lo specialista.

Le cause più frequenti di ricorso all'alcol, sempre secondo il sondaggio, sono problemi di tipo economico, problemi all'interno della famiglia e stress sul lavoro.


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!