L'UOMO DI STREGNA/CLOVEK IZ STREGNJE
un film di Paolo Rojatti
con Eugenio Tomasig "Genio"
e gli abitanti di Stregna
realizzazione della nuova versione Alvaro Petricig
colonna sonora originale Massimo Toniutti
montaggio Paolo Comuzzi
produzione esecutiva Centro studi / Študijski center Nediža
supporto scientifico DAMS Cinema, Gorizia
produzione Centro studi / Študijski center Nediža, Kulturno društvo / Circolo di cultura Ivan Trinko, Kinoatelje
in collaborazione con Università di Udine, Corso di laurea DAMS
distribuzione Kinoatelje, Gorizia

26/03/2008 - 

ITA - Un uomo dal passo claudicante - Genio - giunge in un paese alle prime ore del giorno. L'uomo passa di casa in casa in cerca di lavoro ma viene respinto, considerato con diffidenza dagli abitanti del borgo. Il peregrinare finalmente si conclude quando un uomo lo prende al proprio servizio. 

Da quel momento seguiamo Genio nelle diverse occupazioni, in paese, in stalla, nei campi e nei boschi. Il clima attorno a lui si rasserena, le persone lo accolgono, i bambini lo attorniano con simpatia. Genio può vivere la sua dignitosa esistenza.
Attraverso la finzione, che mette in scena le dinamiche sociali di un microcosmo rurale, abilmente amalgamata con uno sguardo documentaristico pronto all'improvvisazione, il film suggerisce anche una possibile lettura universale e sempre attuale: l'uomo dal passato ignoto, il forestiero.

SLO - "Genio", človek iz Srednjega, je hlapec, ki v zameno za nehvaležno delo dobi pri gospodarju kruh in ležišče. Njegovo zgodbo je v prvih šestdesetih letih posnel mlad filmski navdušenec. Nastal je tako celovečerni film, dokumentarni in igrani, verjetno nasploh prvi iz Nadiških dolin. Prikazuje kmečko preteklost in vaško skupnost, ki sta že izginili za vedno; je redek etnografski dokument in obenem pripoved globoke človečnosti. Prenovljeno izdajo filma sestavlja nova montaža izvirnih posnetkov v formatu 8mm in povsem nova zvočna podoba.

ENG - Limping, Genio goes from one house to another in search of work. His journey is brought to an end when he finally finds an employer. From that moment on, the viewer follows Genio through his various employments, working in the countryside, in the stables, in the fields, as well as in the woods. After a long time, joy enters Genio's life when other people accept him into their community and children show their affection for him. After a long last, Genio can live a existence of self-respect and dignity.
The film entitled The Man from Srednje / Stregna, recorded and edited between 1961 and 1963 by Paolo Rojatti in the 8mm format, was filmed in the valley of the Natisone / Nadiža river within the Cividale del Friuli / Čedad hinterland. This film is a versatile combination of fiction shedding light on a social dynamic within a rural microcosmos, as well as of a documentary approach capable of improvisation. The original material was refurbished and re-edited in 2006 by Alvaro Petricig and later underwent various interventions enabling its preservation and digitalisation under the auspices of the Gorizia DAMS Undergraduate Course Laboratories La Camera Ottica and Crea with the University of Udine.


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!