Gli approfondimenti

Romania-Russia: scintille e timori

16/05/2014 -  Mihaela Iordache

La Romania chiude lo spazio aereo ad un volo privato con a bordo il vicepremier russo Rogozin e scatta la rappresaglia verbale. Due paesi che non hanno mai avuto rapporti cordiali si trovano ora alle prese coi rischi della degenerazione del conflitto in Ucraina

La Serbia nella morsa della crisi ucraina

17/04/2014 -  Dragan Janjić Belgrado

"Detto metaforicamente, un elefante è entrato in soggiorno e non si può far finta di niente". Sempre più difficile per la Serbia mettere in pratica la sua politica volta ad avvicinarsi a Bruxelles senza però mai scontentare Mosca. Un'analisi

Montenegro e NATO: l’Ucraina è la scusa buona

14/04/2014 -  Mustafa Canka Ulcinj

Il Montenegro cerca di sfruttare la crisi in Ucraina per entrare a far parte dell’Alleanza atlantica. Gli ostacoli maggiori sono però tutti all'interno del paese. Lentezza nel percorso di riforme e scarso consenso dei cittadini ad un possibile ingresso nella NATO frenano il percorso euro-atlantico

Ucraina: la quarta fase della rivoluzione

02/04/2014 -  Paolo Bergamaschi Kiev

La spola tra Kiev e Bruxelles di un funzionario del Parlamento europeo. Da Maidan all'annessione russa della Crimea, in attesa della quarta fase della rivoluzione

La Cecenia e l'Ucraina

18/03/2014 -  Giovanni Bensi

Anche il presidente ceceno Ramzan Kadyrov, beniamino di Vladimir Putin, sembra ansioso di inserirsi nella crisi ucraina e in particolare della Crimea che con un referendum contestato dai paesi occidentali ha deciso di unirsi alla Russia staccandosi dall’Ucraina

Crimea: la Turchia tra i fratelli tartari e il basso profilo

18/03/2014 -  Alexandre Billette

La Turchia osserva con inquietudine crescente l'evoluzione della crisi in Ucraina. Non si tratta solo di avere a che fare con il vicino russo, ma dell'obbligo per il governo Erdoğan – pena la perdita di popolarità - di affermare la propria solidarietà con i tartari di Crimea

Dopo la Crimea? I timori di Moldavia e Georgia

17/03/2014 -  Danilo Elia

I conti in sospeso con il passato sovietico accomunano la sorte dell’Ucraina a quelle di altri stati dell’ex Urss che si stanno avvicinando all’Europa. La politica russa si fa più aggressiva e fa tremare i vicini più deboli

Romania: 160 miglia marine dalla Crimea

14/03/2014 -  MIhaela Iordache

C’è vento di guerra (fredda) sul Mar Nero. Le navi russe prendono posizione, il parlamento della Crimea ha dichiarato la propria indipendenza da Kiev, i leader dei paesi occidentali del gruppo G7 lanciano il loro monito a Mosca. E la Romania guarda al tutto con grande preoccupazione

Croazia: l'Ucraina allontana i russi

11/03/2014 -  Drago Hedl Osijek

Sembrava cosa fatta, i russi avrebbero comprato la compagnia petrolifera INA ridando fiato all’economia croata. La crisi in Ucraina e il raffreddamento delle relazioni internazionali hanno però bloccato tutto

Ucraina: i tatari di Crimea chiedono aiuto alla Turchia

07/03/2014 -  Danilo Elia

La minoranza turcofona e musulmana si sente minacciata da un'eventuale unione con la Russia e i suoi rappresentanti giurano fedeltà a Kiev. Nel frattempo la Turchia dichiara che farà il possibile per difendere i tatari, "gli abitanti originari della Crimea"

Una "Maidan" armena è possibile?

03/03/2014 -  Mikayel Zolyan Yerevan

L'élite politica e l'opinione pubblica armena si dividono sugli eventi di Kiev. La questione più discussa è se la rivoluzione ucraina potrebbe diffondersi in Armenia

Ucraina: un nuovo banco di prova per l'Europa

28/02/2014 -  Michele Nardelli

Dalla guerra dei dieci anni nei Balcani ai recenti tragici fatti dell'Ucraina. Con una parola d'ordine. Allora come adesso c'è bisogno d'Europa. Un'analisi

Kiev: dopo i morti, la speranza

24/02/2014 -  Maura Morandi

Dopo l'accordo con le opposizioni, il presidente Yanokovich è stato destituito e l'ex primo ministro Yulia Tymoshenko liberata dopo tre anni di carcere. Dopo 82 morti e 600 feriti, causati dagli scontri della settimana scorsa nelle vie di Kiev, l'Ucraina cerca soluzioni alla grave crisi politica in cui versa da mesi

Ucraina: perché la minoranza romena non crede alla rivoluzione

07/02/2014 -  Julia Beurq

Minoranze e contestazioni in Ucraina: i tartari di Crimea, non hanno dubbi, e contrastano con convinzione l'attuale governo, la comunità romena invece, 400.000 persone, ha dimostrato in questi mesi un atteggiamento molto più cauto

Ucraina: le preoccupazioni della Romania

21/02/2014 -  Mihaela Iordache

Un confine in comune di centinaia di chilometri e una rilevante comunità romena che vive in Ucraina. In Romania si guarda con crescente apprensione ai drammatici fatti di Kiev

Un racconto multimediale di Danilo Elia dei giorni precedenti alla caduta in Ucraina del regime di Yanukovich

Link esterni

Reportage

Da Donetsk a Leopoli

16/04/2014 - 

[2014] Un viaggio attraverso l'Ucraina, da Donetsk, alla frontiera con la Russia, a Leopoli, non lontano dal confine con la Polonia. Due città, due anime di un paese quanto mai lacerato. Sulle pagine di Osservatorio Balcani e Caucaso il reportage in quattro puntate di Danilo Elia e i materiali di OBC

In radio

Ucraina, quale futuro?

Dopo l'accordo tra il presidente Yanukovich con le opposizioni, la sua destituzione e la liberazione dell'ex premier Tymoshenko, quali sono le possibili evoluzioni in Ucraina? L'analisi di Danilo Elia ai microfoni di Radio Onda d'Urto (24 febbraio 2014)

A Est, voglia di Europa

Le proteste in Ucraina, l'avvio dei negoziati per l'ingresso della Serbia nell'Ue, la visita a Bruxelles del premier turco Erdogan. Ne parlano a "Il mattino di Popolare Network" Giuseppe Agliastro, corrispondente Ansa da Kiev, Francesco Martino di Obc, Franco Frattini, ex ministro degli Esteri e oggi consulente del governo serbo (21 gennaio 2014)

Ucraina: crisi sempre più grave

Nella trasmissione "Vaso di Pandora" di Radio Capodistria condotta da Stefano Lusa, l'approfondimento dedicato alla crisi che colpisce l'Ucraina. Interviene in diretta Danilo Elia, di OBC (24 gennaio 2014)

Ucraina: sull'orlo della guerra civile?

Dilaga la protesta da Kiev ad altre città dell'Ucraina, in alcune aree del sud del paese si parla di secessione. Ai microfoni di Radio Città Futura Danilo Elia di OBC e il prof. Paolo Calzini dell' Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (27 gennaio 2014)

Ucraina: quali possibili soluzioni della crisi

Su Radio InBlu un'analisi sulla crisi in Ucraina per voce del Prof. Paolo Calzini, docente di Politica Internazionale presso l’Università Statale di Milano e di Russian Studies presso la Johns Hopkins University, oltre che membro del Comitato scientifico di OBC (29 gennaio 2014)

L'Ucraina a una svolta?

Si dimette il primo ministro Azarov e il parlamento abroga le leggi anti-protesta che avevano dato il via all'inasprimento della crisi politica. Il quadro della situazione ai microfoni di Radio Blackout di Torino, Danilo Elia per Obc (28 gennaio 2014)

Ucraina: braccio di ferro tra governo e manifestanti

Il programma "L'Alchimista" dell'Agenzia AMISnet dedica un approfondimento sulle proteste in corso in Ucraina. L'analisi di Danilo Elia, collaboratore di OBC (28 gennaio 2014)

Ucraina: amnistia in cambio di calma

Ieri sera il parlamento ucraino ha votato una legge di amnistia per i manifestanti pro-ue. La condizione imposta è che vengano sgombrati gli edifici pubblici occupati e smantellate le barricate. Danilo Elia, di OBC, a Radio Onda d'Urto (30 gennaio 2014)

Ucraina: morti e feriti negli scontri a Kiev

E' di venti morti e centinaia di feriti il bilancio della nuova fiammata di violenze scoppiata ieri a Kiev, dove l'opposizione è tornata in piazza per chiedere le riforme istituzionali. Maura Morandi, analista di OBC, da Kiev in diretta ai microfoni di Radio Vaticana (18 febbraio 2014)

Kiev: morti e feriti, evacuato il palazzo del governo

"Che l'Unione europea si sbrighi a fermare questo bagno di sangue". E' una delle richieste che si alzano da piazza Maidan, cuore degli scontri. Il racconto in diretta da Kiev di Danilo Elia (OBC) ai microfoni di Radio Vaticana (20 febbraio 2014)

Kiev: incontro tra tre ministri Ue e Yanukovich

Oltre 60 i morti e centinaia i feriti è il bilancio degli scontri in Ucraina. Mentre è in corso l'incontro di tre ministri Ue con Yanukovich, da Kiev Maura Morandi (OBC) ai microfoni della trasmissione "Panama" di Radio Popolare (20 febbraio 2014)

Ucraina: accordo tra Yanukovich e opposizione

L'accordo raggiunto stamane tra il presidente Yanukovich e l'opposizione è un passo importante verso la ricerca di una soluzione alla crisi ucraina. La corrispondenza di Maura Morandi (OBC) per il radiogiornale di Radio Popolare (21 febbraio 2014)

Ucraina, una tragedia nel cuore dell'Europa

Escalation negli scontri a Kiev, con decine di morti e feriti, mentre nella parte occidentale del paese si stanno reclutando "forze ribelli" al governo di Yanukovich. Danilo Elia, di OBC, in diretta da Leopoli ai microfoni di Radio Popolare (20 febbraio 2014)