X Alice e Ivano (con la dovuta differenza)

Alice: io concordo che si accertino processualmente i fatti, non concordo che Belgrado sia in posizione di farlo unilateralmente e contesto l'appropriatezza dell'arresto, l'ho detto in altri post. Non sono cosa pensi di ciò.
Ivano, bene, abbiamo capito le ragioni della qualità di primus inter pares della Serbia nella ex-Yu, anche a livello ereditario. Non sta a me ricordarti quanto quest'impostazione, cara all'accademia di bg all fine degli anni 80, abbia contribuito ai drammi anche della serbia che seguirono. Rimane la terza domanda, ossia: 3) non pensi che i cattolici e gli ortodossi che si schierarono in difeso di Sarajevo lo fecero a seguito di una scelta etica e coraggiosa?
P.S: Parlando di odio razziale però posso riportarti a mente il seguente post: "Gli Albanesi, dovunque essi siano, pensano che con la forza e furbizia possono ottenere tutto quello che vogliono (...) Non bisogna darla per vinta in nessun modo": chi è l'autore di questo post?
P.P.S.: bentornata Jasmina!