Nel 2017 OBC Transeuropa ha fondato assieme con altri partner lo European Data Journalism Network (EDJNet), una rete europea nata per promuovere il giornalismo di dati su questioni che interessano diverse aree d’Europa. Puntiamo a parlarne in modo accurato e plurale, sempre partendo dai dati: per fare questo, produciamo storie collaborative, favoriamo la circolazione dei contenuti attraverso lingue e confini e forniamo ai giornalisti di tutta Europa materiali e strumenti utili.

Il data team di OBC Transeuropa coordina EDJNet fin dalla sua nascita: garantiamo il coordinamento complessivo delle attività portate avanti dalla rete e partecipiamo alla loro progettazione, ci sforziamo di procurare risorse per la crescita della rete, curiamo il sito e la comunicazione di EDJNet, costruiamo nuove partnership e gestiamo i rapporti istituzionali. Assieme ai partner, contribuiamo inoltre alla realizzazione di nuove storie e di nuovi strumenti.

EDJNet comprende attualmente 29 membri in 17 paesi ed è ormai una delle più affermate realtà transnazionali di giornalismo di dati in Europa. I nostri lavori escono spesso in molte lingue diverse e vengono regolarmente ripresi da un ampio numero di testate, comprese alcune tra le maggiori testate europee.

Oltre al sito , le attività di EDJNet si possono seguire anche grazie a una newsletter dedicata e ai canali della rete su Twitter e Instagram .

I nostri partner:
Alternatives Economiques (Francia), Altinget (Danimarca), Capital (Bulgaria), Civio (Spagna), Cyprus Mail (Cipro), Dataninja (Italia), Denik Referendum (Cechia), Deutsche Welle (Germania), Divergente (Portogallo), El Confidencial (Spagna), El Orden Mundial (Spagna), EUobserver (Belgio), Euractiv Italia (Italia), Gazeta Wyborcza/BiQdata (Polonia), H-Alter (Croazia), HVG/Eurologus (Ungheria), Il Sole 24 Ore (Italia), iMEdD (Grecia), Internazionale (Italia), Interruptor (Portogallo), Journalism++ (Svezia), LocalFocus (Paesi Bassi), MIIR (Grecia), Openpolis (Italia), Pod črto (Slovenia), Publico (Portogallo), Sheldon.studio (Italia), Voxeurop (Francia).

 

Gli articoli più recenti che abbiamo pubblicato:

AMBIENTE Riduzione della plastica delle aziende alimentari europee: solo promesse

Kira Schacht | 12/9/2022

Un’indagine realizzata da Deutsche Welle insieme al consorzio Edjnet da noi fondato rivela che due terzi delle promesse fatte dalle grandi aziende del settore alimentare di ridurre l’uso di plastica non sono state rispettate. Ma la legislazione potrebbe intervenire...

CONFLITTI Ucraina, la guerra delle ferrovie

Antoine Pecqueur | 12/5/2022

Evacuazione di civili, trasporto di truppe, esportazioni di merci: le ferrovie ucraine sono in prima linea nel conflitto. Russia e Ucraina, ma non solo, stanno giocando una grande partita strategica sulle ferrovie

DATAJOURNALISM Ucraina: quanti e dove sono i rifugiati nell'Unione Europea?

Gianluca De Feo | 26/4/2022

Dall'inizio della guerra ad oggi, tantissimi ucraini – ma anche russi – stanno cercando rifugio nei paesi dell'Unione Europea. Dove stanno andando, e quali sono i paesi che già ospitavano le comunità ucraine più numerose?

DATAJOURNALISM Il sistema di asilo dei paesi UE è pronto per accogliere i profughi ucraini?

Madrid | Eva BelmonteÁngela BernardoMiguel Ángel GavilanesCarmen TorrecillasDavid Cabo | 7/4/2022

Ai profughi ucraini è garantita una procedura di protezione speciale accelerata, ma i sistemi di accoglienza esistenti hanno centinaia di migliaia di richieste in sospeso che hanno fatto accumulare, in media, oltre 15 mesi di ritardo

WEB Ue: sempre più numerosi gli attacchi informatici

Álvaro Merino | 15/3/2022

La pandemia, che ha spostato online la vita dei cittadini dell’Unione, ha aumentato le violazioni della sicurezza di imprese e istituzioni europee. Nel 2020 gli attacchi informatici contro settori strategici sono raddoppiati e spesso riconducono alla Russia. Nonostante gli sforzi di Bruxelles per tappare i buchi, l’invasione dell’Ucraina rischia di aggravare la situazione