Da quando è arrivato al potere nel 2013, il governo di Edi Rama ha condotto una guerra contro i traffici di droga nel suo paese. Cinque anni di sforzi accompagnati però da molte ombre e altrettanti scandali.

Ad oggi, Tirana assicura di aver chiuso con la produzione di marijuana, ma le autorità italiane continuano ad intercettare crescenti carichi in arrivo dall’Albania e assicurano che la cannabis albanese sequestrata non ha più di sei mesi di vita. Un dossier

31/05/2018 -