Tutte le notizie

Da Istanbul il nostro corrispondente Dimitri Bettoni racconta la situazione in Turchia dopo l'ondata di arresti seguita al tentato golpe di venerdì scorso

La lotta al trafficking, vista da una prospettiva di genere

Un reportage dal confine tra Bielorussia e Polonia, dove i profughi ceceni cercano una via per entrare nell'Unione europea

Transeuropa

#NoBavaglioTurco: serve una mobilitazione europea
22/7/2016 - Una manifestazione europea per ripristinare in Turchia i diritti democratici è la proposta lanci...
Serbia: un altro passo verso l'adesione all'Unione Europea
21/7/2016 - Il Consiglio UE ha deciso all'unanimità di aprire due capitoli negoziali essenziali nel processo...

Progetti

OBC è tra i promotori dell'European Center for Press and Media Freedom. Vai alla pagina dedicata

Multimedia

audio iconLa Turchia e il dopo golpe
L'approfondimento di Radio Capodistria sul golpe sventato e la repressione in Turchia, con Dimitri Bettoni, corrispondente di OBC, e il giornalista Tomas Miglierina (20 luglio 2016)
video iconVedo Rosso
In esclusiva per i lettori di OBC il documentario "Vedo Rosso". Racconta gli anni '70 in Istria, con gli occhi di bambini ed adolescenti, oggi quarantenni
gallery iconSkopje in piazza
Riparte la “rivoluzione colorata” in Macedonia. Lunedì 20 giugno decine di migliaia di cittadini sono scesi in strada a Skopje per prendere parte alle proteste anti-governative

Appuntamenti

30
lug
Festival Rovinj-Rovigno (HR) - Giornate del cinemaitaliano a Rovigno
26
ago
Concerto Ciampac, Val di Fassa (TN) - Barcelona Gipsy balKan Orchestra

Dossier

Migliaia di migranti e rifugiati fuggono da violenza e conflitti. Attraversano la penisola balcanica per raggiungere l'Unione europea. Reportage, approfondimenti, notizie in questo dossier

Pubblicazioni

Rotta balcanica, sospensione di Schengen, emergenza rifugiati: riflessione sui confini d'Europa e su domande mal poste. Un occasional paper

Reportage

Sono circa 3.000 i rifugiati sull'isola greca. Attendono che le loro domande d'asilo vengano prese in esame. Secondo l'UNHCR il 55% di loro sono donne e bambini. Reportage, prima parte

Collaboriamo con