Articles by Marilisa Lorusso

Georgia, al voto per le amministrative

21/09/2021 -  Marilisa Lorusso

Il prossimo 2 ottobre in Georgia 64 municipalità andranno al voto, compresa la capitale Tbilisi. Nella crisi politica georgiana queste amministrative potrebbero aprire a una nuova tornata di elezioni politiche, motivo per cui sono particolarmente importanti. Un'analisi

Georgia: la miniera di Chiatura

19/08/2021 -  Marilisa Lorusso

Scoperta alla fine del XIX secolo, la miniera di Chiatura da allora ha attirato l'interesse internazionale per la sua abbondante produzione di manganese. Negli anni, e di recente, non sono mancate mobilitazioni dei minatori per i salari e dei residenti per il dissesto idrogeologico causato dalle estrazioni

Armenia e Azerbaijan: appetiti, interessi e scontro sulla provincia di Syunik

30/07/2021 -  Marilisa Lorusso

La provincia armena di Syunik è al centro di nuove tensioni tra Armenia e Azerbaijan: la sua posizione strategica stimola appetiti e rivendicazioni contrastanti, creando nuove tensioni tra Yerevan e Baku dopo il conflitto armato in Nagorno Karabakh

Caucaso: linee che dividono e lacerano comunità

21/07/2021 -  Marilisa Lorusso

Abkhazia, Ossezia del sud, Nagorno Karabakh. Sono numerose nel Caucaso del Sud le dispute territoriali aperte. Quali le conseguenze di confini non riconosciuti da tutte le parti in causa?

Georgia, a Pride week of blood

12/07/2021 -  Marilisa Lorusso

Unprecedented violence in Georgia in the week dedicated to raising awareness on LGBT rights. An investigation has started on the death of a cameraman, who had been violently beaten like dozens of colleagues

Georgia, la lenta riforma della giustizia

01/07/2021 -  Marilisa Lorusso

In Georgia la recente riforma della giustizia, e il tema dell'indipendenza della magistratura, ha giocato un ruolo importante nella soluzione della crisi politica tra governo e opposizione, grazie anche alla mediazione UE

Armenia: anche dopo la guerra, vince ancora Nikol Pashinyan

23/06/2021 -  Marilisa Lorusso

Vittoria netta ottenuta dal primo ministro uscente Nikol Pashinyan alle elezioni politiche anticipate tenute domenica scorsa in Armenia. Il principale partito che siederà all'opposizione non riconosce però ancora l'esito elettorale

Georgia: the wounds of the dams

15/06/2021 -  Marilisa Lorusso

During 2020, the preparatory work began for what should be one of the most important infrastructure projects in Georgia's history: the Namakhvani dams. Local associations and communities report a tragic environmental impact and a significant safety risk

Politiche anticipate: 30 anni di Armenia

10/06/2021 -  Marilisa Lorusso

È la seconda volta di fila che in Armenia si vota anticipatamente per il parlamento. Il prossimo 20 giugno si presenteranno ai cittadini molti dei protagonisti degli ultimi trent'anni di storia post-sovietica

Armenia - Azerbaijan, di crisi in crisi

04/06/2021 -  Marilisa Lorusso

Non accenna a diminuire la crisi post guerra tra Armenia e Azerbaijan. A preoccupare le frequenti tensioni in luoghi di frontiera, ridisegnata dopo il conflitto. Ancora incerte le sorti dei prigionieri sulle quali è intervenuto recentemente il Parlamento europeo con una sua risoluzione

Armenia, epilogo della crisi politica e nuove elezioni

26/05/2021 -  Marilisa Lorusso

L'Armenia andrà ad elezioni anticipate il prossimo 20 giugno. E' così che dovrebbe risolversi la grave crisi politica apertasi dopo la sconfitta militare subita nella guerra per il Nagorno Karabakh

Armenia-Azerbaijan, crisi post conflitto

21/05/2021 -  Marilisa Lorusso

Il conflitto dello scorso anno per il Nagorno Karabakh e il conseguente status quo che ne è emerso per via militare hanno lasciato spazio ad ulteriori focolai di crisi tra Armenia e Azerbaijan. Il recente caso di Syunik

Riparte la Georgia, grazie alla mediazione europea

29/04/2021 -  Marilisa Lorusso

In Georgia, a seguito della mediazione europea, parte dell'opposizione ritorna in parlamento. E dopo le amministrative del prossimo ottobre il paese potrebbe ritornare alle urne per le politiche anticipate

Italy-Georgia, cultural relations

26/04/2021 -  Marilisa Lorusso

Georgia looks to Italy for cultural development programmes – an almost thirty-year collaboration that this year finds a new, promising impulse. And from now on, when you visit Tbilisi, you will come across Dante

Georgia: the EU speaks out on the political crisis

14/04/2021 -  Marilisa Lorusso

The political impasse in Georgia continues despite two attempts at mediation by the EU institutions. The European Parliament warns: European aid only if the parties resolve the crisis

Nagorno Karabakh: uno status quo pieno di mine

30/03/2021 -  Marilisa Lorusso

Una storia che si ripete: la guerra tra Armenia e Azerbaijan è terminata ma lo stillicidio di vittime continua. I territori contesi sono infatti disseminati di mine e ordigni inesplosi

3mesiDI: Armenia, la crisi post-conflitto

19/03/2021 -  Marilisa Lorusso

A quattro mesi dalla fine del conflitto per il Nagorno Karabakh e dopo esserne uscita militarmente sconfitta, l’Armenia si trova in una grave crisi politica e istituzionale che ha diviso il paese

ESCLUSIVA

L’UE sempre più coinvolta nella crisi georgiana

16/03/2021 -  Marilisa Lorusso

L'Ue si pone come mediatrice nella crisi politico-istituzionale in Georgia. Nei giorni scorsi la visita del Presidente del Consiglio dell’Unione Europea Charles Michel a Tblisi, oggi a Bruxelles il primo ministro georgiano

Georgia: la crisi politica entra in un tunnel

01/03/2021 -  Marilisa Lorusso

In Georgia è in atto una crisi che rischia di far retrocedere il paese ad un passato che si pensava ormai superato. La rivalità tra i due maggiori partiti del paese, Sogno georgiano e Movimento nazionale unito, sta ormai travalicando i banchi parlamentari e della politica

Georgia, crisi politica a tutto tondo

22/02/2021 -  Marilisa Lorusso

La Georgia sta affrontando una crisi politica ad ampio spettro: riguarda sia l'opposizione che la maggioranza di governo. L'ultimo episodio sono le recenti dimissioni a sorpresa del primo ministro. Uno stallo che preoccupa le istituzioni europee