Giallo

Giallo come i limoni, alla coltivazione dei quali si è dedicato Giannis. Due anni fa aveva una piccola azienda di pannelli fotovoltaici che non è sopravvissuta alla crisi dell'economia greca. Ora sta coltivando i campi nel nonno. Come lui in Grecia sempre più giovani stanno tornando alla terra. Con successi ma anche delusioni.

Giallo come la luce riflessa dalle facciate della Chiesa armena della Vergine Maria, a Kessab, città della Siria. Per gli armeni ha un grande significato simbolico, essendo stata loro patria fin dai tempi del regno di Cilicia, ed è metafora della sorte della comunità armena di Siria, che una volta contava oltre 80.000 membri ed era una delle comunità armene più fiorenti del Medio Oriente. Oggi invece è ostaggio della furente guerra civile.

In settimana abbiamo dedicato grande spazio agli appuntamenti elettorali, vicini e lontani. Domenica si vota in Macedonia per il secondo turno delle presidenziali e per le politiche, l'analisi di Risto Karajkov. Poi due approfondimenti che guardano alle prossime europee e all'inizio della campagna elettorale: uno dedicato a Cipro e l'altro alla Romania.

Bloc-notes: I graffiti politici di Atene; Parlamento europeo, invito alla fotografia.

Save the date!: Il 6 maggio a Trento, presso il Centro Jean Monnet "Il semestre di presidenza italiana dell’UE: i Balcani come priorità", introduce e modera la direttrice scientifica di OBC Luisa Chiodi

24/04/2014 -