Nuova

I giovani romeni scendono in piazza a difesa dell'ambiente, contro le multinazionali e la classe politica locale. Una generazione nuova è protagonista del primo movimento sociale della Romania post comunista. Influirà sulle prossime elezioni europee? Molto poco, secondo la ricercatrice Chiara Milan che abbiamo incontrato in settimana.

Sarà una Nuova Turchia. Lo ha annunciato il premier turco Erdoğan all'indomani della sua netta vittoria alle amministrative dello scorso marzo. Ma a molti, questa novità, fa paura. A partire dagli utenti e attivisti del web. Preoccupa anche la situazione dei diritti umani in Azerbaijan. Nonostante questo il paese s'appresta, tra le polemiche, a guidare il Consiglio d'Europa.

Governo che se ne va, quello guidato in Slovenia da Alenka Bratušek che ha ormai i giorni contati, governo nuovo che arriva, quello in Serbia del sempre più potente Aleksandar Vučić. Gli articoli di Stefano Lusa e Dragan Janjić. Infine l'eterna vita dell'orologio sulla fortezza di Petrovaradin, a Novi Sad. Il suo scandire è garantito dalla cura quotidiana del fabbro Lukači Lajoš.

Bloc-notes: Cinque anni di Parlamento europeo, in sintesi; Macedonia, trionfo VMRO.

Save the date!: Il 6 maggio a Trento, presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale il convegno: "Priorità per la presidenza italiana dell’UE: la macroregione adriatico-ionica e i Balcani". Interviene la direttrice scientifica di OBC Luisa Chiodi

30/04/2014 -