On-line una versione rinnovata dell'homepage di Osservatorio Balcani e Caucaso. Luka Zanoni, direttore di testata, accompagna i lettori in una navigazione dei nuovi contenuti

28/09/2011 -  Luka Zanoni

Care lettrici e cari lettori, come avrete notato siamo andati on-line con una versione rinnovata della nostra home page. Nulla di rivoluzionario, non perderete le vostre vecchie e buone abitudini di navigazione, anzi ne acquisirete altre grazie ad alcune importanti novità.

I cambiamenti più rilevanti riguardano la parte centrale della pagina, dove è stata inserita una nuova modalità di presentazione dei contenuti, tecnicamente denominata carousel,  che conterrà 12 tra gli approfondimenti più interessanti e recenti da noi pubblicati. Scorrendo da destra a sinistra grazie ad alcune frecce li si potrà visualizzare tutti, un'opportunità per non perdere per strada materiali di vostro possibile interesse che inevitabilmente escono dal flusso delle pubblicazioni quotidiane.

Poco sotto è stato predisposto un nuovo spazio pensato per i multimedia, ai quali stiamo dedicando sempre più attenzione. Una grande immagine richiamerà uno degli ultimi materiali da noi realizzati, a scalare poi altre due proposte per scoprire i Balcani e il Caucaso anche attraverso foto-racconti, video-reportage o audio-interviste.

Altre piccole novità anche nella colonna di destra, con più spazio dedicato alle testate giornalistiche e portali con cui collaboriamo più spesso e ai “siti amici” mentre in coda alla pagina, oltre alla tradizionale vetrina per i dossier e speciali, anche un nuovo spazio per le categorie tematiche del nostro sito e i Paesi da noi seguiti. Poi un nuovo spazio dedicato alle tavole di Aleksandar Zograf, che settimanalmente ci racconta la sua Serbia da ormai molti anni.

Queste novità sono frutto di uno sforzo continuo da parte nostra di coniugare al meglio il lavoro di approfondimento con la fruizione di quest'ultimo sul web, consapevoli che l’omogeneità del sito è fatta di un intreccio logicamente organizzato di materiali differenti. La strada intrapresa non è certo scevra di soddisfazioni. Sono in molti tra voi, e vi ringraziamo, a contribuire con lodi e critiche al nostro lavoro. Il 2011 inoltre sta segnando dati in costante crescita per quanto riguarda le visite al nostro portale che ormai sono ben oltre la soglia dei 4000 singoli visitatori al giorno.

A fronte di questi cambiamenti vi è qualcosa invece che non cambia: la nostra convinzione nel continuare a lavorare con strumenti di software libero e la nostra passione per i Balcani e il Caucaso. Che siamo convinti sia ricambiata. Buona lettura a tutti.


I commenti, nel limite del possibile, vengono vagliati dal nostro staff prima di essere resi pubblici. Il tempo necessario per questa operazione può essere variabile. Vai alla nostra policy

Commenti

Log in or create a user account to comment.