Il 28 marzo del 1997 nel Canale d'Otranto, nel Mediterraneo, la Kater I Rades, una piccola carretta albanese viene speronata da una corvetta della Marina Militare Italiana e cola a picco. I morti sono 81. A 15 anni di distanza su Radio3, un audiodocumentario di Ornella Bellucci ritorna sull'evento

28/03/2012 - 

Il 28 marzo del 1997 nel Canale d'Otranto, nel Mediterraneo, la Kater I Rades, una piccola carretta albanese viene speronata da una corvetta della Marina Militare Italiana e cola a picco. I morti sono 81, in gran parte donne e bambini. A 15 anni di distanza dalla strage, Radio3 ritorna sull'evento dando la parola ad alcuni dei 34 sopravvissuti e ai familiari delle vittime. Il naufragio della motovedetta albanese segna uno spartiacque nella percezione dei viaggi dei migranti verso l'Italia. 

I testi relativi alle comunicazioni intercorse tra i comandi di terra, gli elicotteri e le navi impiegate nel Canale d’Otranto il 28 marzo del 1997 sono tratti da Il naufragio, romanzo-inchiesta di Alessandro Leogrande (Feltrinelli 2011), e sono interpretati da Francesco Mandica, Diego Marras, Piero Pugliese, Lidia Riviello. Un particolare ringraziamento a Lisa Ḉala ed Ermal Rapushi.

Ascolta la puntata di "Tre soldi", Radio3, dedicata alla Kater I Rades.


I commenti, nel limite del possibile, vengono vagliati dal nostro staff prima di essere resi pubblici. Il tempo necessario per questa operazione può essere variabile. Vai alla nostra policy

Commenti

Log in or create a user account to comment.