Un disegno di Davide Toffolo

Una breve scheda sul festival del fumetto indipendente che si terrà a Pancevo dal 17 al 19 ottobre. Numerosi gli autori coinvolti provenienti da tutto il mondo, tra i quali spiccano parecchi autori italiani. Segue un elenco degli ospiti del festival

16/10/2003 -  Anonymous User

La seconda convention di GRRR!, il Festival del Fumetto Indipendente, si svolge a Pancevo (Serbia) occupando la Galleria d'Arte Contemporanea, la Little Gallery, l'ART Club e la Backyard Gallery, con un programma aggiuntivo che coinvolge altri luoghi non convenzionali della città e dei dintorni. Tra gli ospiti di quest'anno vedremo alcuni dei più importanti autori di fumetto della scena internazionale oltre alla presenza di associazioni e staff di riviste rappresentanti l'editoria alternativa.
Presso la Galleria d'Arte Contemporanea sono allestite numerose esposizioni, tra le altre la mostra dedicata a Davide Toffolo, e quella legata a "9", il supplemento del quotidiano nazionale greco, "Elefterotipia". Verranno esposte inoltre le tavole originali, le illustrazioni i disegni delle produzioni dei mini comics d'autore della scena indipendente italiana. La mostra a cura di Paola Bristot propone le auto produzioni di Alessandro Baronciani, Maicol e Mirko, Emanuela Biancuzzi, Rosanna Murello, Alessio Spataro, Davide Catania, Carlomaria Pilloni, Pasquale Todisco.
Particolarmente interessante sarà il confronto con il panorama dei mini comics austriaci, i Tonto comics, rappresentati da Edda Strobl, Helmut Kaplan, Thomas Wolkinger.
Zdravko Zupan è l'autore presentato presso la Backyard Gallery, con una mostra titolata "I Comics in Serbia durante la II Guerra Mondiale", si tratta di una selezione di lavori originali prodotti negli anni Quaranta e pubblicati sia nei giornali Nazisti che dai partigiani Comunisti. Questa è la prima mostra che analizza la produzione di fumetti serba in quel difficile periodo.
Alla Little Gallery saranno allestite due mostre - la prima è dedicata alle trading cards realizzate da grandi autori di fumetti. Il fenomeno è molto popolare, ma ha origini storiche, ricordiamo che Yellow Kid, aveva la licenza di prodotto per trading card. La mostra è a cura di Enrico Sist. La seconda mostra curata da Enrico Sist e Sasa Rakezic è un tributo a Milt Gross - autore americano da annoverare tra i classici, scomparso 50 anni fa.
Sono previsti nella sezione GRRR!Additional programs altri eventi speciali e performance, tra cui segnaliamo DAME DARCY and CABIN FEVER.

Festival guests:
Dame Darcy (Los Angeles )- nota per la serie Meat Cake, pubblicata da Fantagraphics Books.
Lee Kennedy - disegnatore londinese, tra i più importanti rappresentanti del filone narrativo autobiografico.
Davide Toffolo (Pordenone, Italy) - autore di romanzi a fumetti, ha dedicato i suoi recenti lavori a Primo Carnera, e Pasolini. Regista e animatore di Videoclip e leader della rock band Tre Allegri Ragazzi Morti.
Enrico Sist, Paola Bristot - rappresentanti dell'associazione VivaComix che ha al suo attivo numerose iniziative didattiche, culturali ed editoriali.
Alessandro Baronciani (Milano) - illustratore,grafico e autore di mini comics autoprodotti, e distribuiti in modo originale.
Igor Prassel, Ivan Mitrevski (Ljubljana, Slovenia) - editori della rivista a fumetti Stripburger, premiata ad Angouleme come una delle migliori fanzine del mondo. Presenta una selezione dell'antologia Warburger antologia contenente storie a fumetti dedicate alle guerre odierne.
Edda Strobl, Helmut Kaplan, Thomas Wolkinger (Graz) - rappresentanti di Tonto Comics, e organizzatori del primo festival di fumetto austriaco.
Ivana Armanini (Zagreb) - autrice ed editore di Komikaze. Komikaze è un progetto di web zine flessibile e aperto.
Dunja Jankovic (Zagreb) - collaboratrice di Komikaze,e componente la bend Invisible Ghost Luigi.
Aleksandar Zograf, Wostok, Sasa Mihajlovic, Maja Veselinovic, Vuk Palibrk, Kosmoplovci, Letac, Vladan Nikolic, Kuhinja, Bureq des Merdes, Looney, Ivana Veresky, e molti altri autori provenienti dalla Serbia e dal Montenegro saranno presenti con i loro recenti lavori e con le loro pubblicazioni. In questi Paesi i fumetti sono molto vitali e diffusi nonostante le difficili condizioni economiche del dopo guerra. E' tuttora molto forte la collaborazione con autori ed editori internazionali e gli autori Serbi e Montenegrini hanno la possibilità di portare contributi di nuove idee alla scena locale del fumetto indipendente.

Vedi anche:
- GRRR! Festival del fumetto di Pancevo
altri articoli sul fumetto nei Balcani

- Bosnian Flat Dog. Ovvero come Tito visse in un fumetto

- Una mostra: i fumetti dall'altra Europa


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!