Media

Tutela UE dei giornalisti minacciati: un questionario per i protagonisti

22/09/2020

Per sentire dai protagonisti i problemi e le questioni aperte, OBCT sta effettuando un sondaggio tra giornalisti, operatori dell'informazione, avvocati, giuristi e sindacalisti. Per partecipare bastano pochi minuti

Capire i bisogni dei giornalisti: un questionario a livello europeo

22/09/2020

Per sentire dai protagonisti i problemi e le questioni aperte, OBCT sta effettuando un sondaggio tra giornalisti, operatori dell'informazione, avvocati, giuristi e sindacalisti. Per partecipare bastano pochi minuti

Grecia: campo profughi di Moria proibito ai media

17/09/2020

Limitando l'accesso dei media al campo dove ancora sono tenuti i profughi nonostante la devastazione dell'incendio, le autorità greche violano la libertà di stampa e ostacolano il diritto dei cittadini ad essere informati: OBCT ha sottoscritto una lettera inviata dal consorzio MFRR ad Atene

Albania: la governance di Internet è fondamentale per la libertà dei media

17/09/2020 -  Sofija Todorović Belgrado

Tra crescenti minacce legislative ai media online in Albania e tentativi della comunità dei media di autoregolamentarsi, il nuovo rapporto di BIRN rileva il ruolo chiave che la governance di Internet gioca nella libertà dei media

Migliorare la consapevolezza sulla disinformazione

14/09/2020 - 

Il ruolo del giornalismo di dati. Intervista a Chiara Sighele per l'European Data Journalism Network presente alla conferenza organizzata dalla DG CONNECT nel luglio scorso

L’UE sostiene il giornalismo indipendente in Serbia

10/09/2020 -  Euractiv

2,4 milioni di euro di contributi a fondo perduto erogati dall'Unione europea per i media serbi, aiuti per far fronte alle conseguenze della pandemia da coronavirus e per rafforzare un'informazione critica e indipendente

Pesticidi, manifesti e querele temerarie: un intreccio internazionale

09/09/2020

OBCT ha sottoscritto la dichiarazione di solidarietà agli ambientalisti di Monaco difesi a Bolzano dall'avvocato Nicola Canestrini. Una questione di libertà di espressione

Fažana Media Fest, seconda edizione

07/09/2020

Inizia oggi la seconda edizione del Fažana Media Fest, il festival internazionale e multimediale di giornalismo che si svolge nella bella città di Fažana/Fasana in Istria.

Un laboratorio di formazione giornalistica a Tbilisi

03/09/2020 -  Maria Francesca Rita

I giovani provenienti dai paesi del Caucaso meridionale e settentrionale avranno la possibilità di partecipare a un laboratorio di giornalismo ideato da OC Media. L’OC Lab sarà un’importante occasione di crescita anche per i media indipendenti della regione

Bosnia Erzegovina: disinformazione e portali anonimi

02/09/2020 -  Aleksandar Brezar

In Bosnia Erzegovina sono migliaia i portali anonimi che inquinano il web, seminando disinformazione. Difficile individuare soluzioni, se non quella di alfabetizzare il più possibile ai nuovi media. Un commento

Montenegro: tre giornalisti bollati come agenti stranieri

28/08/2020

Indignazione internazionale per un elenco, pubblicato a metà agosto, che include due giornalisti di Vijesti e uno di borba.me bollati come agenti stranieri al servizio della Serbia

Italia e Malta: più impegno nelle indagini per le minacce a Nello Scavo

27/08/2020

I partner del Media Freedom Rapid Response (MFRR) e altre organizzazioni per la difesa della libertà di espressione chiedono ai governi di Malta e Italia di garantire un'indagine completa, approfondita e trasparente sulle minacce rivolte da Neville Gafà al giornalista italiano Nello Scavo

Croazia: illeggittimo il licenziamento di Hrvoje Zovko

26/08/2020

Dopo due anni di battaglie legali, il presidente dell'Associazione croata dei giornalisti (HND) deve essere reintegrato nel suo posto di lavoro alla tv pubblica

Bielorussia: mobilitazione internazionale contro le violenze

25/08/2020

Dai Balcani occidentali alla Palestina, dagli USA al consorzio europeo Media Freedom Rapid Response, sono numerose le voci che si alzano in difesa dei giornalisti e della libertà di stampa in pericolo in Bielorussia, dopo le contestate elezioni presidenziali e le violenze di piazza

Omicidio di Daphne Caruana Galizia, le tracce portano in Montenegro

18/08/2020 -  Srdan Kosović Podgorica

La giornalista maltese uccisa tre anni fa lavorava ad un’inchiesta sui legami tra il presidente del Montenegro, l’ex premier maltese e l’élite al potere in Azerbaijan. Lo rivela il figlio Matthew in questa intervista del quotidiano Vijesti

Giornalisti in Europa: un attacco al giorno

18/08/2020 -  Paola Rosà

I dati dei primi quattro mesi di monitoraggio del consorzio MFRR confermano un panorama preoccupante per la sicurezza dei giornalisti e la salute della libertà dei media, sia nei paesi membri dell’UE sia in paesi candidati come Serbia e Turchia

Giornalisti minacciati, il programma JiR Milano

07/08/2020 -  Paola Rosà

Il progetto Journalists-in-Residence Milano (JiR Milan), gestito da Q Code Magazine, offre una tregua, un contesto amico e possibilità di arricchimento professionale a chiunque stia subendo minacce o pressioni per via del proprio lavoro. Ce lo spiega il condirettore di Q Code Christian Elia

Turchia, i social media nella rete di Erdoğan

31/07/2020 -  Filippo Cicciù Istanbul

Su proposta dell'AKP, il parlamento turco ha approvato una nuova normativa sui social media, che rischia di restringere ulteriormente i sempre più limitati spazi di libera espressione nel paese. L'approfondimento del nostro corrispondente

Malta: di nuovo a rischio il processo per l'omicidio di Daphne Caruana Galizia

31/07/2020

Il testimone principale è stato ritrovato gravemente ferito ma si ipotizza il tentato suicidio. Le ferite al collo e alle corde vocali rischiano di far annullare il processo che permetterebbe di fare chiarezza sulla morte della giornalista maltese

#Nobavaglioungherese: oggi tweetstorm e webinar promossi da Articolo 21

30/07/2020

La china verso il controllo e la censura del Governo di Viktor Orbán sulla stampa ungherese non può essere più tollerata. Per denunciare ancora una volta questa deriva antidemocratica, Articolo 21 organizza per oggi 30 luglio due iniziative, alle quali partecipa anche OBCT: il tweetstorm #nobavaglioungherese e un webinar dalle 17.00 con diversi relatori, tra i quali i vertici di FNSI e EFJ

Media in Turchia: laboratorio di censura e controllo

29/07/2020 -  Sofia VerzaFazıla Mat

La Turchia è attualmente la più grande prigione per giornalisti al mondo, con oltre 80 operatori dei media in stato di detenzione. Come se non bastasse il parlamento turco ha appena approvato una legge che permette al governo maggiore controllo sui social network. Un’analisi della situazione dei media turchi

Un altro colpo alla libertà di informazione in Ungheria

28/07/2020

Venerdì 24 luglio oltre 70 giornalisti di Index.hu , il più grande portale indipendente di informazione in Ungheria, si sono dimessi per protesta contro la scelta dell'editore di sostituire il direttore della testata, Szabolcs Dull

In aiuto dei giornalisti minacciati, gli strumenti dell'UE

26/07/2020

Tramite il Media Freedom Rapid Response, gli operatori dei media e le testate con sede in uno degli Stati membri dell'UE e dei Paesi candidati hanno accesso a diversi strumenti di tutela e di sostegno nell'emergenza, per un aiuto concreto in alcune situazioni di bisogno. E per chi lavora in Italia, senza distinzione di nazionalità, c'è a disposizione una residenza di tre mesi a Milano

Una rete contro i discorsi d'odio

16/07/2020

Annunciata la nascita di una nuova rete di università, sindacati, associazioni, giornalisti e ricercatori per monitorare e contrastare hate speech

Slovenia: legge sui media, se ne discuterà fino a fine agosto

15/07/2020 -  Redazione

Il governo sloveno ha proposto una riforma dei media che prevede un calo drastico delle risorse per il settore radiotelevisivo pubblico. Al seguito delle proteste, anche internazionali, il dibattito sulla proposta è stato prorogato sino a fine agosto

Serbia: un appello internazionale contro le violenze della polizia

14/07/2020

Al ministro dell'interno Nebojša Stefanović è indirizzata la lettera sottoscritta dal consorzio Media Freedom Rapid Response e da altre ong attive nella difesa della libertà di stampa: la Serbia deve mantenere gli impegni internazionali e rispettare le proprie leggi, che garantiscono ai giornalisti di poter documentare le manifestazioni di piazza senza essere aggrediti e picchiati dalla polizia

Assalto ad Adjara TV: missione compiuta

13/07/2020 -  OC Media

Nel panorama mediatico polarizzato della Georgia, Adjara TV si distingue come una delle poche emittenti nazionali indipendenti. Ma le cose potrebbero purtroppo essere sul punto di cambiare

Mille giorni senza Daphne

11/07/2020

Il 12 luglio 2020 ricorrono i primi mille giorni dall'assassinio della giornalista investigativa Daphne Caruana Galizia a Malta. E l'anniversario è l'occasione per chiedere ancora giustizia, perché vengano condannati i responsabili dell'omicidio e della corruzione su cui lei stava indagando

Polonia: contro le querele temerarie l'aiuto concreto del consorzio MFRR

08/07/2020

A sostegno del quotidiano Gazeta Wyborcza, che in cinque anni ha ricevuto più di 55 querele, il consorzio di monitoraggio e appoggio della libertà di stampa di cui OBCT fa parte, stanzia 15mila euro dal fondo di supporto legale

Kosovo: un ex ministro querela BIRN

02/07/2020

Una causa per diffamazione intentata dall'ex ministro per l'integrazione europea tenta di zittire i giornalisti investigativi di BIRN e i portali che hanno pubblicato l'inchiesta. Si tratta di SLAPP, quando le querele diventano strumenti di intimidazione