B92 - Milo Djukanovic festeggia la vittoria delle elezioni

Si sono concluse ieri sera le elezioni parlamentari in Montenegro. Vince la coalizione 'Per un Montenegro europeo' guidata da Milo Djukanovic, con la maggioranza assoluta dei seggi.

21/10/2002 -  Anonymous User

Dopo una campagna elettorale movimentata, costellata da reciproche accuse e pesanti scambi verbali, si sono concluse le elezioni parlamentari montenegrine.
Milo Djukanovic si è detto soddisfatto della scelta dei cittadini, ringraziandoli dell'alta partecipazione alle urne. La coalizione di Djukanovic ha ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi. Ciò consentirà a Djukanovic di formare un governo senza il bisogno di altri partiti. Sconfitti la coalizione di Bulatovic, ma anche i Liberali, che non si trovano più a dover fare da ago della bilancia. Questi ultimi probabilmente sono stati penalizzati dalle recenti scelte politiche. Dopo le scorse elezioni municipali l'Alleanza Liberale, un tempo al governo con Djukanovic all'insegna dell'indipendenza del Montenegro, era passata all'opposizione consentendo alla coalizione 'Insieme per la Jugoslavia' di ottenere il potere locale. È probabile appunto che l'elettorato non abbia capito la manovra politica del partito, ossia il passaggio da una coalizione indipendentista ad una federalista. Gli attuali risultati elettorali invertono di nuovo la rotta della politica montenegrina e preparano alle imminenti elezioni presidenziali.

I risultati non ufficiali forniti dai due istituti CEMI e CESID sono i seguenti: la coalizione 'Lista democratica per un Montenegro europeo - Milo Djukanovic' ha ottenuto la maggioranza dei voti con il 47,7% contro il 37,8% della coalizione antagonista 'Insieme per i cambiamenti SNP - NS - SNS'. La coalizione di Djukanovic ha ottenuto in questo modo la maggioranza parlamentare, conquistando 39 dei 75 seggi del parlamento montenegrino. 30 seggi sono andati alla coalizione 'Insieme per i cambiamenti', 4 a 'Il Montenegro può - Alleanza Liberale Montenegro' (5,7%), 2 infine alla coalizione albanese 'Coalizione democratica - albanesi insieme' (2,5%), concentrata attorno alla città di confine Ulcinj. L'Affluenza alle urne è stata decisamente alta, con una media del 77,2%.
Nella giornata di ieri si sono tenute anche le elezioni locali nei comuni di Podgorica (capitale) e Tivat, gli unici rimasti fuori dalle precedenti elezioni municipali. La coalizione di Djukanovic ha avuto la maggioranza nella capitale con il 49,15% (27 seggi), mentre la coalizione di SNP, NS, SNS ha ottenuto il 36,83% (20 seggi), l'Alleanza Liberale il 6,78% (3 seggi).
A Tivat le due coalizione antagoniste hanno ottenuto gli stessi seggi, 12 ciascuno, mentre i Liberali 2. Da notare il 14,18% della lista croata - 'Iniziativa civica croata' - che si è aggiudicata 4 seggi.

Vedi anche:

Montenegro: i liberali contro Vujanovic

Elezioni municipali in Montenegro

CEMI

CESID

Lista croata alle elezioni locali, prima volta in Montenegro


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!