Nelle cruciali giornate a ridosso del voto, i socialdemocratici si rivolgono a cantanti e atleti dalle dubbie inclinazioni politiche per aumentare i propri indici di gradimento. Per i sondaggi l'Hdz è in lieve vantaggio.

17/11/2003 -  Drago Hedl Osijek

Domenica scorsa il presidente dei socialdemocratici e attuale primo ministro croato, Ivica Racan, stava guardando alla televisione l'ultimo combattimento di wrestling. Insieme ai suoi compagni di partito, Racan faceva un tifo sfegatato per Marko Filipovic, la star croata impegnata contro il brasiliano Antonio Noguiera nella lotta per il titolo mondiale dei pesi massimi. Con grande delusione di Racan, Filipovic ha perso.

Questa storia in sé non sarebbe niente di speciale, se non fosse che Marko Filipovic è terzo nella lista elettorale dell'Sdp nella più importante circoscrizione elettorale di Zagabria. Il suo nome appare appena sotto quelli dello stesso Ivica Racan e dell'attuale ministro della Cultura, Anton Vujic. Filipovic, che non ha mai fatto politica e non è membro della Sdp, è uno degli ultimi acquisti del primo ministro. Racan ha deciso di dare a Filipovic l'importante terzo posto, pensando che la popolarità dello sportivo potrebbe portare voti alla Sdp in una campagna elettorale che non è mai stata più incerta. Questa decisione avrà come sicura conseguenza quella di portare Filipovic dalla arena sportiva a quella della politica.
La inconsueta mossa di Racan ha irritato alcuni dei suoi più stretti collaboratori che si vedevano già al posto di Filipovic, e ha anche deluso una parte dei sostenitori e degli elettori della Sdp. Loro si ricordano bene la intervista macho-omofobica di Filipovic pubblicata nella edizione croata di Playboy lo scorso anno. In quella occasione, le dichiarazioni di Filipovic si erano dimostrate assolutamente incompatibili con la ideologia della Sdp.

Filipovic sostiene infatti che le donne non sono uguali agli uomini, e che questi ultimi sono "i leader del branco". L'atleta ritiene poi che gli omosessuali siano individui "disturbati", e che la unione tra due uomini sia una cosa "innaturale". E' interessante ricordare la sua osservazione rispetto agli uomini non molto alti: "Tom Cruise è alto solo un metro e settanta. Mi piacerebbe vedere quante donne riuscirebbe a conquistare se facesse il fruttivendolo."
Non è dato sapere se Filipovic abbia intenzione di fare dichiarazioni di questo tenore una volta eletto in Parlamento, il che si verificherà sicuramente dato il suo piazzamento di lista. In passato, è vero, ci sono stati diversi parlamentari che hanno manifestato opinioni non molto diverse da quelle di Filipovic, ma fino ad ora mai all'interno delle fila della Sdp.

E tuttavia un'altra decisione di Racan ha confuso i sostenitori del suo partito. La Sdp ha infatti concluso un contratto con la icona nazional-popolare Severina, che condurrà l'intrattenimento durante la campagna elettorale. Questa cantante, il cui appeal è sentito soprattutto dalla popolazione rurale e suburbana, è stata ingaggiata dalla Sdp per una decina di performances da tenere in varie località, per la fantastica - per gli standards della Croazia - somma di 20.000 euri a concerto. La Sdp, tuttavia, ha la sua base elettorale nella popolazione urbana, tra gli intellettuali e in particolare tra i più giovani abitanti delle città croate, e la sua popolarità in questi ambienti non è destinata ad aumentare a seguito dell'ingaggio di Severina. Gli stessi titoli delle sua canzoni, come "Io sono una ragazza di campagna", un vero hit, parlano del profilo della sua audience. Le opinioni di Severina sul piano ideologico sono molto distanti dalla Sdp, e fino a poco tempo fa la si poteva vedere andare in giro con magliette con la foto di Franjo Tudjman, fondatore dell'Hdz e primo presidente della Croazia.
Secondo gli osservatori, Racan e la dirigenza Sdp hanno preso queste decisioni sotto la pressione dei sondaggi, meno favorevoli di quanto non si aspettassero. Tutti i sondaggi di opinione sulle intenzioni di voto dei Croati mostrano infatti un leggero vantaggio dell'Hdz sulla Sdp. E' chiaro che la leadership socialdemocratica pensa che candidare Filipovic e ingaggiare Severina per cantare ai meeting di partito possa migliorare gli indici di gradimento nelle giornate cruciali a ridosso delle elezioni.

Alcuni nostri articoli sulle elezioni di domenica prossima in Croazia:

- Elezioni in Croazia: intervista ai Verdi

- Croazia: dopo le elezioni una coalizione di destra-sinistra?

- Croazia: Berlusconi con l'Hdz, Schroeder con l'Sdp

- La Chiesa croata vieta il lavoro domenicale

- Corruzione in Croazia

- La Croazia dichiara una zona ecologica e di pesca in Adriatico

- La HDZ annuncia una sporca campagna elettorale

- Croazia: debito estero a 19 miliardi di dollari

- Washington ammonisce Zagabria sulla guerra in Iraq


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!