Lo stemma della città di Sarajevo

Evento realizzato grazie al contributo finanziario di: Regione Emilia Romagna, Regione Toscana, Regione Umbria, Provincia Autonoma di Trento, Comune di Venezia, Comune di Modena, Comune di Bolzano, Comune di Trento, Banca Popolare Etica

01/02/2002 -  Anonymous User

Giovedì 4 aprile 2002

• Ore 13:00 partenza della delegazione italiana da Trieste, autostazione
• Ore 23:00 arrivo a Sarajevo e sistemazione partecipanti

• Ore 15:00 piccole delegazioni, partite il giorno prima, incontrano le organizzazioni ed i progetti italiani a:
- Mostar, Sala Federalna Zgrada, Ante Starcevica
- Banja Luka, Sala Banski Dvor, Kralja Petra i Karadjordjevica 129
- Tuzla, Sala riunioni Amica-Educa, ul. Klosterska 13
E presentano pubblicamente il programma e l'appello "L'Europa oltre i confini - L'Europa dal Basso"

Venerdì 5 aprile 2002 - tutto il giorno

• Inizio della conferenza "L'Europa dal Basso - Europe from Below"

Sono stati invitati: rappresentanti dall'Albania, dalla Bosnia Erzegovina, dalla Croazia, dalla Slovenia, dalla Macedonia, dalla Serbia, dal Kosovo, dal Montenegro, dalla Moldova, dalla Grecia, dalla Romania, dalla Bulgaria

Venerdì 5 aprile 2002 - sera:
CDA - Centro per le attività sociali, Gabelina 19

• Video, concerti e performances di gruppi italiani e della Bosnia Erzegovina

Sabato 6 aprile 2002 - mattino

• Prosecuzione e chiusura del meeting "L'Europa dal basso - Europe from Below"

Sabato 6 aprile 2002 - pomeriggio

• Presentazione ufficiale dell'Appello "L'Europa oltre i confini" sull'integrazione dei Balcani nell'Unione Europea

• A seguire conferenza stampa con Romano Prodi

Sabato 6 aprile 2002 - tardo pomeriggio

• Catena umana per le strade del centro di Sarajevo

Sabato 6 aprile 2002 - sera

• Concerto dell'Orchestra Filarmonica di Sarajevo e dell'Orchestra "Haydn" Orchester di Bolzano e Trento, dirette dal maestro Johannes Wildner e dal maestro Riccardo Giovannini


Domenica 7 aprile 2002 - mattino

• Nel parco di Sarajevo pianteremo un albero per l'Europa oltre i confini e per l'Europa dal basso

• VIVICITTÀ - corsa podistica internazionale competitiva (12 Km) e non competitiva (4 Km)
organizzata da Sport Association of the Canton Sarajevo, in collaborazione con UISP - Unione Italiana Sport per tutti / Peace Games
Percorso previsto: parco di Sarajevo, cattedrale cattolica, chiesa ortodossa, ponte latino, palazzo della posta centrale, biblioteca nazionale

Domenica 7 aprile 2002 - primo pomeriggio

• Partenza per l'Italia

SI RINGRAZIANO PER LA COLLABORAZIONE:

- UISP-Unione Italiana Sport per tutti / Peace Games, Roma
- Agenzia della Democrazia Locale di Prijedor
- CRIC-Centro Reg. d'Intervento per la Cooperazione, Tuzla
- ARCS-ARCI Cultura e Sviluppo, Mostar
- Tavolo Trentino con la Serbia, Trento
- ICS, Belgrado
- ICS, Tirana
- ToniCorti, Padova
- Orchestra Filarmonica di Sarajevo
- Orchestra Sinfonica Haydn di Bolzano e Trento
- Unione Sportiva Cantone di Sarajevo
- Cooperativa NASA NADA, Sarajevo
- Radmila Zarkovic, ICS Sarajevo
- Skender Hot, ICS Sarajevo
- Tutti gli Enti Locali, le associazioni, i gruppi e i volontari che con la loro partecipazione hanno reso possibile l'iniziativa


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!