Politica

Serbia: a tre mesi dalle elezioni, ancora senza governo

28/09/2020 -  Dragan Janjić Belgrado

Sono passati più di tre mesi dalla tornata elettorale in Serbia dominata dal Partito progressista serbo (SNS) del presidente Aleksandar Vučić. Nonostante controlli due terzi dei seggi in parlamento, però, la maggioranza non ha ancora dato vita ad un nuovo esecutivo

Montenegro: l'alternanza politica va garantita

24/09/2020 -  Tijana Pravilović

Dopo la vittoria dell'opposizione alle elezioni legislative del 31 agosto, il nuovo esecutivo dovrà scontrarsi con l'ostruzionismo delle istituzioni pubbliche, ancora controllate dal Dps di Đukanović. Per Vanja Ćalović, della rete anticorruzione Mans, dovranno essere condotte indagini serie per una transizione di successo del Montenegro alla democrazia

Amministrative in Romania: non solo Bucarest

22/09/2020 -  Francesco Magno

Il 27 settembre si vota in Romania per le amministrative. Tutti gli occhi su Bucarest, dove l'esito tra la candidata uscente Gabriela Firea PSD e Nicușor Dan del PNL è incerto. Ma indicazioni sul futuro politico romeno arriveranno anche dalle periferie

L’autostrada per sotterrare gli Accordi di Dayton

21/09/2020 -  Edvard Cucek

In Bosnia Erzegovina i cittadini che abitano nei villaggi attorno alla città di Prijedor stanno manifestando contro il progetto di un tratto autostradale che collegherebbe quest'ultima a Banja Luka. A loro avviso un progetto che andrebbe a penalizzare solo la comunità bosgnacca

Serbia, sempre più lenta verso l'UE

20/09/2020

Ulteriore rallentamento nel processo di avvicinamento all'UE da parte della Serbia: nel 2020 Belgrado non è riuscita ad aprire nemmeno un nuovo capitolo negoziale con l'Unione, a causa delle crescenti critiche di Bruxelles verso lo stato di diritto nel paese. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [20 settembre 2020]

Amministrative in Montenegro: gli elettori puniscono la corruzione politica

17/09/2020 -  Branka Plamenac Budva

Insieme alle elezioni politiche del 30 agosto in alcuni comuni si sono tenue le amministrative. Come accaduto a livello nazionale, la maggior parte dei comuni interessati al voto, in particolare quelli costieri, hanno visto la vittoria delle forze dell'opposizione

Montenegro e Ue: la controversa “storia di successo” del front-runner dell’integrazione

15/09/2020 -  Luka ZanoniFrancesco Martino

L'adesione all'Ue come collante della futura maggioranza di governo in Montenegro? Non sarà facile, dietro all'immagine del Montenegro di front-runner dell'integrazione vi è un percorso sino ad ora problematico e dai progressi limitati

Gerusalemme, un capello nella zuppa di Vučić

15/09/2020 -  Milica Čubrilo Filipović

Firmando alla Casa Bianca l'accordo di “normalizzazione economica” con Pristina il presidente serbo sapeva cosa stava facendo? Con la promessa di spostare l'ambasciata a Gerusalemme la Serbia si tira addosso le critiche di mondo arabo, Unione europea, Russia e anche Cina

La Georgia si prepara al voto, l'Ossezia del sud nel marasma politico

11/09/2020 -  Marilisa Lorusso

A fine ottobre si vota in Georgia per le politiche, con una nuova legge elettorale che ha virato prepotentemente sul proporzionale. Intanto è crisi politica in Ossezia del sud

Serbia - Kosovo, linee d'ombra sull'"accordo Trump"

10/09/2020 -  Francesco Martino

Kosovo e Serbia hanno firmato a Washington un accordo di normalizzazione economica: l'entusiasmo del presidente USA Donald Trump - che l'ha definito "storico" - non riesce però a risolvere i numerosi dubbi sull'efficacia e sulle potenziali ricadute negative dell'intesa

OBC Transeuropa e Normale di Pisa insieme, nel progetto TraPoCo

10/09/2020

Al via il progetto di ricerca, “Transnational Political Contention in Europe (TraPoCo)” sostenuto dalla Commissione europea e dedicato allo studio dell'attivismo politico transeuropeo. Al centro del lavoro di ricerca ci sarà il ruolo di movimenti, organizzazioni non governative, attivisti e sindacati nell’approfondire lo spazio dei diritti e della democrazia in Europa

Dritan Abazović: rendere effettiva l'alternanza in Montenegro

08/09/2020 -  Jasmina Roze

Il Montenegro nella sua storia democratica non ha mai vissuto un'alternanza al governo. Mentre in molti urlano al pericolo delle forze “pro-serbe e pro-russe” Dritan Abazović, del movimento civico Ura, analizza le sfide della transizione

Bulgaria: scontri e arresti in piazza a Sofia

05/09/2020

In Bulgaria sono in corso da due mesi manifestazioni di protesta in cui si chiedono le dimissioni del premier Borisov e del procuratore generale Ghescev. Ieri sono sfociate in scontri tra manifestanti e gendarmeria davanti al Parlamento di Sofia. L'analisi di Francesco Martino di OBCT ai microfoni di Radio Onda d'Urto (4 settembre 2020)

Migranti: caos Bosnia

04/09/2020 -  Nicole Corritore

Campi informali sgomberati, famiglie deportate e lasciate senza assistenza sul ciglio di una strada, manifestazioni violente anti-migranti. In Bosnia Erzegovina - denuncia Silvia Maraone di Ipsia - si è raggiunto l'abisso

Bulgaria: si radicalizza la protesta contro il governo Borisov

03/09/2020 -  Francesco Martino Sofia

Arrivate al secondo mese consecutivo, le proteste in Bulgaria contro il governo Borisov hanno segnato ieri una brusca radicalizzazione. L'esecutivo tenta di guadagnare tempo con la proposta di riforme costituzionali, ma la piazza rilancia e chiede dimissioni immediate

Milo Đukanović: la sconfitta dell'ultimo "re del Montenegro"

03/09/2020 -  Francesco Martino

Dopo trent'anni di dominio incontrastato, con le elezioni di domenica 30 agosto il presidente del Montenegro Milo Đukanović ha perso il controllo del parlamento di Podgorica. La parabola di "re Milo" e le ragioni profonde della storica sconfitta di un leader tanto longevo quanto controverso

Montenegro: perché Đukanović ha perso

01/09/2020 -  Željko Ivanović

Milo Đukanović ha perso le elezioni, ma ha anche perso perché in 30 anni di potere ha affossato l'intero Montenegro. Ora si apre una transizione di potere delicata e rischiosa. Un editoriale

Montenegro: il giorno dopo delle elezioni

26/08/2020 -  Miodrag Radović

Domenica 30 agosto si vota per le politiche in Montenegro. Ci sono solo due ipotesi di esito elettorale, una probabile ed ennesima riconferma dell'élite al potere oppure una nuova ed inedita maggioranza di governo. Quali le conseguenze di questi due scenari?

Macedonia del Nord: la politica albanese e il ghetto

26/08/2020 -  Mero Baze

Nel nuovo governo guidato da Zoran Zaev i politici albanesi della DUI hanno ottenuto responsabilità ministeriali di rilievo. Ma la loro ascesa non corrisponde ad una migliore integrazione della comunità albanese nel paese, tutt'altro

Dragan Velikić: la quotidianità sotto il regime di Vučić

24/08/2020 -  Branimira Lazarin

Romanziere prolifico e pluripremiato, diplomatico per un periodo della sua vita, Dragan Velikić riflette a tutto tondo sulla nostra società, ma soprattutto sulla Serbia attuale, sul malgoverno e sulle possibilità di cambiamento, senza dimenticare la magia dei suoi libri e della sua scrittura

Crisi in Bielorussia: reazioni contrastate nei Balcani

21/08/2020 -  Le Courrier des Balkans

La crisi in Bielorussia divide i Balcani e sono in molti a mantenere buone relazioni con il regime di Minsk. Su tutti Serbia, Montenegro e Milorad Dodik, membro serbo della presidenza tripartita bosniaca, che ha accolto con entusiasmo la contestata rielezione di Lukashenko

In Montenegro si vota per le politiche

20/08/2020

Domenica 30 agosto i cittadini del Montenegro saranno chiamati alle undicesime elezioni parlamentari da quando è stato introdotto il sistema multipartitico.

Recovery fund, la società civile deve essere coinvolta

07/08/2020

Sta nascendo una coalizione di organizzazioni che chiedono decisioni trasparenti e inclusive sul piano di recupero per l’Italia. Tutti hanno diritto di sapere chi interagirà con i decisori pubblici per orientarne le scelte strategiche. Pubblichiamo l'appello rivolto al governo

Montenegro: lo stato ecologico che fa razzia di risorse naturali

29/07/2020 -  Veseljko Koprivica

ll Montenegro è uno “stato ecologico” come stipulato dalla sua Costituzione? Tutt'altro, ci dice l’ecologista ed attivista Aleksandar Dragićević, che ci spiega come invece lo stato stia depredando sistematicamente le risorse naturali del paese. Un'intervista

Ondata di proteste in Bulgaria

27/07/2020

Francesco Martino di OBCT In diretta da Sofia, alla trasmissione "Europa Europa" di Radio24, per spiegare perché la Bulgaria vive una nuova stagione di proteste popolari (25 luglio 2020)

Bulgaria: rimpasto di governo, premier in quarantena

24/07/2020

Poco più di due ore: tanto sono durati stamattina il dibattito e il voto nel parlamento di Sofia che hanno sanzionato il rimpasto di governo voluto dal premier Boyko Borisov dopo due settimane di proteste di piazza.

Montenegro: trent’anni di multipartitismo, sempre la stessa élite al potere

24/07/2020 -  Srdan Kosović Podgorica

Trent’anni di politica ed elezioni in Montenegro, nomi e fatti dei principali attori politici che si sono susseguiti in questi tre decenni. Una interessante rassegna, curata dal caporedattore del quotidiano Vijesti Srdan Kosović, che descrive i giochi politici di un élite che è rimasta sempre al comando

Croazia: quando l’estremismo di destra crea capri espiatori

23/07/2020 -  Sven Milekić Zagabria

Una parte della gioventù croata si rivolge all'estremismo di destra contro le minoranze etniche e sessuali, i migranti e le donne. Lo fanno alla ricerca del loro ruolo in una società nazionalista in cui vi sono carenze di opportunità ma abbondanti capri espiatori

Bulgaria: proteste di massa contro la corruzione

23/07/2020

Da due settimane la Bulgaria è scossa da proteste di massa contro la corruzione. L’episodio simbolico che ha fatto esplodere la rabbia è il caso di Ahmed Dogan, oligarca e presidente onorario del Movimento per i diritti e le libertà, che si è appropriato di un’area pubblica per costruire la propria residenza privata. L'analisi di Francesco Martino di OBCT (22 luglio 2020)

Spopolamento e populismo in Croazia: alcuni numeri

22/07/2020 -  Klaudijo Klaser

La popolazione della Croazia è in costante e rapido calo. E le aree più colpite dallo spopolamento sono quelle dove, alle recenti elezioni politiche, più voti hanno raccolto i movimenti populisti