Politica

Guerra in Ucraina, che fine hanno fatto gli oligarchi?

18/05/2022 -  Claudia Bettiol

Capitani d’industria, uomini d’affari ma, soprattutto, uomini di grande influenza politica. Sono gli uomini più ricchi del paese, i cosiddetti oligarchi ucraini. Un approfondimento su come hanno reagito all'aggressione russa dell'Ucraina

Record di donne nel parlamento sloveno

17/05/2022

Il neo costituito parlamento sloveno avrà il numero maggiore di donne mai avuto finora: dei 90 deputati del nuovo parlamento 36 saranno donne, compresa la presidente.

Aborto in Croazia: diritto mancato, sotto l'ombra della croce

17/05/2022 -  Simon Rico

In Croazia, la legge che garantisce l'accesso all'aborto risale alla Jugoslavia socialista. Dall'indipendenza nel 1991 gli attacchi a questo diritto si sono moltiplicati e sta diventando sempre più complicato per le donne interrompere la gravidanza

Ossezia del Sud, post elezioni e scenari futuri

17/05/2022 -  Marilisa Lorusso

L'8 maggio scorso si è tenuto il ballottaggio per le presidenziali in Ossezia del Sud, elezioni non riconosciute dalla Georgia e dalla comunità internazionale. Il nuovo presidente sarà Alan Gagloev, leader dell'opposizione, un neofita della politica, uscito dalle fila del KGB locale

Serbia: la politica dell’attesa

16/05/2022 -  Antonela Riha Belgrado

La politica serba è tale che dopo un mese e mezzo dalle elezioni ancora si attende per la costituzione del nuovo parlamento, del governo e del consiglio comunale della capitale. Si attende inoltre che Belgrado decida cosa fare con le sanzioni alla Russia

Kosovo contro Serbia per l'ammissione al Consiglio d'Europa

15/05/2022

Il Kosovo ha presentato nei giorni scorsi la domanda ufficiale per entrare nel Consiglio d'Europa, dove spera di essere ammesso velocemente dopo l'uscita dall'organizzazione della Russia. Dura reazione della Serbia, che ha minacciato ritorsioni. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [15 maggio 2022]

Erdoğan "scettico" su Svezia e Finlandia nella Nato

14/05/2022

Dopo l'invasione dell'Ucraina da parte russa, Svezia e Finlandia hanno intrapreso una procedura accelerata per diventare membri dell'Alleanza atlantica: una mossa che però sembra incontrare l'opposizione della Turchia. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [14 maggio 2022]

Slovenia, la nuova vecchia politica

11/05/2022 -  Stefano Lusa Capodistria

Nei prossimi giorni si costituirà il nuovo parlamento sloveno. Robert Golob, vincitore delle elezioni, procede spedito coi colloqui per la formazione del nuovo esecutivo che potrebbe partire già ad inizio giugno. Tuttavia per Golob l’aver vinto le elezioni potrebbe essere stato molto più semplice che governare

Armenia: la lunga fase post-bellica

11/05/2022 -  Marilisa Lorusso

Yerevan deve affrontare il dopoguerra del conflitto con l'Azerbaijan per il Nagorno Karabakh. A Bruxelles si va verso un accordo di pace ma l'aver perso la guerra mette il primo ministro armeno Pashinyan in una posizione attaccabile dai rivali politici interni

Spunti per un'analisi di medio periodo sull'invasione dell'Ucraina da parte della Russia

10/05/2022 -  Giorgio Comai

La rielaborazione di alcuni spunti di riflessione presentati in eventi pubblici in questi mesi di guerra da Giorgio Comai, ricercatore ad OBC Transeuropa/CCI che da oltre vent’anni frequenta e studia l’area post-sovietica

Omofobia di stato: dopo l’Ungheria arriva la Romania

09/05/2022 -  Florentin Cassonnet

Il Senato rumeno ha approvato un progetto di legge contro la cosiddetta "propaganda LGBT", sul modello della legislazione ungherese, a sua volta ispirata dalla Russia. Con il pretesto di "proteggere i bambini", questo testo di fatto istituzionalizza omofobia e la transfobia. La società civile si sta mobilitando

Lingua dei segni: Bosnia Erzegovina, le divisioni silenziose

05/05/2022 -  Marija Augustinović

In Bosnia Erzegovina le divisioni incancreniscono il paese. Con implicazioni paradossali sulla vita pratica, in particolare delle categorie più deboli: non ci si è ancora riusciti a mettersi d’accordo su una comune lingua dei segni. Un reportage

Transnistria, strumento di disturbo e provocazione

02/05/2022 -  Francesco Magno

A fine aprile in Transnistria alcuni attentati di matrice ancora sconosciuta hanno allarmato i cittadini della piccola regione separatista e della Moldavia. Ma si deve temere un allargamento del conflitto ucraino sino alle rive del Dnestr? Un'analisi

Montenegro: Đukanović alla riconquista del potere

02/05/2022 -  Samir Kajošević

La formazione del nuovo governo di minoranza in Montenegro apre la strada al ritorno sulla scena del Partito democratico dei socialisti (DPS) che cerca di imporsi nuovamente come una delle principali forze politiche del paese in vista delle elezioni anticipate previste per il 2023

Transnistria e guerra in Ucraina

28/04/2022

Una serie di esplosioni avvenute in Transnistria, regione separatista della Moldavia sotto il controllo delle truppe russe, rischia di destabilizzare la regione e l'intero paese. Su Radio Popolare il corrispondente di OBCT Francesco Brusa spiega come si sono sviluppati i rapporti tra Moldavia e Federazione russa rispetto alla Transnistria, e quanto sta incidendo la guerra ucraina (27 aprile 2022)

Georgia, il governo delle inversioni a U

27/04/2022 -  Marilisa Lorusso

Il governo del Sogno georgiano sta diventando professionista in inversioni di marcia. Soprattutto se messo all’angolo da una forte e chiara volontà popolare cui fa sponda l’azione della Presidente della Repubblica Salomè Zourabishvili

Gazprom: stop del gas alla Bulgaria

27/04/2022

Gazprom, la principale società russa per fatturato e controllata dal governo – ha annunciato di aver completamente sospeso le forniture di gas a Polonia e Bulgaria. Le reazioni in Bulgaria, il cui approvvigionamento di gas dipende per gran parte dalle importazioni russe, nell'analisi di Francesco Martino di OBCT (27 aprile 2022)

Montenegro: arrestata l’ex procuratrice generale ed ex presidente della Corte suprema

26/04/2022 -  Samir Kajošević

L'ex presidente della Corte suprema, Vesna Medenica, è il primo alto funzionario giudiziario ad essere arrestato per abuso d'ufficio in Montenegro, nonostante decenni di accuse sulla diffusa corruzione nel paese

Slovenia elezioni: “La gente balla”

25/04/2022 -  Stefano Lusa Capodistria

Alle elezioni politiche di ieri gli sloveni hanno ancora una volta scelto un volto nuovo, Robert Golob del Movimento Libertà, il cui slogan è stato "La gente balla". Un ex manager con poca esperienza politica che passerà direttamente dalla guida di una azienda alla sala di comando di un paese

Bulgaria, governo diviso sulle armi all'Ucraina

24/04/2022

La guerra di Putin in Ucraina rischia di spaccare la coalizione di governo in Bulgaria. Gli alleati della fragile maggioranza si dividono sugli aiuti militari a Kiev, e il premier Kiril Petkov fatica sempre di più a trovare un compromesso. Francesco Martino (OBCT) per il GR di Radio Capodistria [24 aprile 2022]

Ossezia del Sud: tra ballottaggio per le presidenziali e unificazione alla Russia

22/04/2022 -  Marilisa Lorusso

Giovedì 28 aprile si terrà il ballottaggio per le presidenziali in Ossezia del Sud. A sfidarsi in una gara elettorale che la comunità internazionale non riconosce, il presidente uscente Bibilov e il veterano della guerra russo-georgiana Alan Gagloev. Sullo sfondo un possibile referendum di unificazione alla Russia

Armenia: stretta sul tabacco

21/04/2022 -  Armine Avetisyan

Attraverso recenti provvedimenti, il governo armeno sta tentando di contrastare la dipendenza da tabacco. Niente più sigarette al bar e ai ristoranti

Kosovo: un anno di governo Kurti

20/04/2022 -  Gentiana Paçarizi

Nel marzo 2021 l'esecutivo di Albin Kurti entrava in carica in Kosovo promettendo "un nuovo cammino verso il progresso, riducendo le disuguaglianze e aumentando le opportunità per tutti". Il bilancio di un anno di governo attraverso le voci di numerosi esperti locali

Elezioni in Slovenia: il giorno della marmotta

15/04/2022 -  Stefano Lusa

Il prossimo 24 aprile la Slovenia torna a votare: ancora una volta, come nell'eterno ripetersi nel tempo del film "Ricomincio da capo", il centrosinistra sfida il premier Janez Janša cercando volti nuovi da proporre agli elettori. Stavolta, tocca a Robert Golob

Georgia: conseguenze della guerra in Ucraina

14/04/2022

L'analisi di Marilisa Lorusso, collaboratrice di OBCT, sugli effetti che sta avendo la guerra in Ucraina nello stato caucasico della Georgia, dove oltretutto si stanno rifugiando tanti cittadini russi, ai microfoni di Radio Marconi (13 aprile 2022)

L'UE e il rispetto dello stato di diritto

14/04/2022

"Stato di diritto" è un'espressione un po' noiosa, e non sempre si capisce cosa c'è dietro. Ma appena lo si capisce ci si appassiona: è la democrazia stessa, lo spazio per i movimenti sociali, lo strumento per riparare le ingiustizie, una condizione per comunità migliori. Lo stato di diritto si sta deteriorando in Europa – ma l'UE sta finalmente cambiando atteggiamento e dotandosi di strumenti per agire. Ne parliamo con Luisa Chiodi, direttrice di OBC Transeuropa.

Serbia: Vučić, il vincitore che teme la destra

13/04/2022 -  Aleksandar Trifunović

Quando un leader politico come Vučić, dichiaratamente di destra, afferma di essere preoccupato per la drammatica virata a destra compiuta dalla Serbia, allora è chiaro che, pur avendo vinto le ultime elezioni, nei prossimi anni per Vučić sarà molto più difficile governare il paese di quanto non lo sia stato finora

Ucraina e Russia, trattative difficili

13/04/2022

Le battaglie in Donbass e le difficili trattative tra Ucraina e Russia. L'analisi dell'inviato Rai a Mosca, Nico Piro, e del collaboratore di OBCT e direttore di EastJournal Matteo Zola, alla trasmissione Radio Anch'io” (12 aprile 2022)

Macedonia del nord, il censimento non placa le polemiche

12/04/2022 -  Aleksandar Samardjiev Tetovo

Dopo vent'anni di attesa la Macedonia del nord è finalmente riuscita a portare a compimento il censimento della popolazione. Le polemiche che avevano rallentato l'operazione, però, non si sono sopite nemmeno dopo la presentazione dei risultati

Moramo: l’onda verde della Serbia

11/04/2022 -  Luca Boccoli Belgrado

Doppia intervista con Predrag Momčilović, coordinatore della segreteria internazionale di Ne Davimo Beograd e membro della coalizione verde Moramo che per la prima volta, dopo la tornata elettorale di domenica 3 aprile, siederà in Parlamento, e con Thomas Waitz, co-presidente del Partito Verde Europeo